Home Food Delivery Pesto On The Road: il ristorante Santamonica arriva nelle case di tutta...

Pesto On The Road: il ristorante Santamonica arriva nelle case di tutta Italia

Il ristorante Santamonica porterà i profumi e i sapori della sua Genova in tutta Italia in massimo 24 ore grazie al progetto di pesto delivery.

Pesto On The Road è il progetto di pesto delivery di Monica Capurro e Andrea Giachino che nasce dal Ristorante Santamonica. Basato sulla freschezza delle materie prime autoctone e di conseguenza l’impegno di esportare, con il proprio pesto, una fotografia culinaria autentica del territorio genovese. Il progetto si sviluppa sulla base di una cucina espressa che, grazie all’efficienza logistica, può essere consumata entro massimo 24 ore dalla prenotazione.

L’uso esclusivo di cinque componenti d’eccellenza, Basilico Genovese D.O.P., Parmigiano Reggiano, olio E.V.O. ligure, pinoli italiani e aglio di Vessalico.

In dettaglio, per entrare in una ricerca estrema mirata alla valorizzazione delle materie prime del territorio: basilico di Prà, Azienda Agricola Serre sul Mare, dal 1827 l’esposizione al sole delle terrazze, la vicinanza al mare e l’aria di tramontana proveniente dall’Appennino Ligure rendono il basilico coltivato a Pra’ unico per la delicatezza del suo profumo e l’intensità del suo sapore; olio extravergine d’oliva taggiasca del frantoio Gocce D’Olio d’Imperia; aglio di Vessalico (Presidio Slow Food), coltivato dell’omonimo comune in provincia di Imperia, e viene annoverato tra le eccellenze agroalimentari della Liguria.

Monica Capurro e Andrea Giachino

L’insieme degli ingredienti conferisce a questo pesto un carattere distintivo e diventa emblema dei valori del Santamonica: una cucina fondata sull’esaltazione del gusto come sinonimo del pieno rispetto verso la materia prima.
A coronare l’armonia è il degno esecutore e chef del ristorante, Domenico Volta, genovese di nascita.

Certamente l’antica ricetta del pesto è debitrice di più antiche salse pestate come l’agliata, a base d’aglio e noci, diffusa in Liguria durante la repubblica marinara genovese e il pistou francese.

Chef Domenico Volta

Ma la prima ricetta del pesto alla genovese viene fatta risalire al 1852 su Vera Cuciniera Genovese di Emanuele Rossi, denominata come “Pesto d’Aglio e Basilico”.

A proposito dei più restii sull’aglio, Monica Capurro sceglie di utilizzare l’aglio di Vessalico, che oltre ad essere in attesa della D.O.P., si caratterizza per un aroma intenso ma un gusto delicato ed una digeribilità insolita per l’aglio.

Queste caratteristiche singolari vengono conferite all’aglio di Vessalico dal clima mite che viene a crearsi tramite i terrazzamenti ed una vocazione particolare dovuta alla posizione geografica della valle Arroscia, che si trova ai piedi delle Alpi, e al tempo stesso all’nfluenza del clima della costa.
In ogni caso c’è la possibilità di ordinare il pesto del Ristorante Santamonica anche senza aglio, per eventuali intolleranze.

Per soddisfare ogni esigenza, la personalizzazione dell’ordine consente di scegliere quanto riceverne: confezionato espresso in sacchetti sottovuoto in è sicuro per il trasporto e pratico per la conservazione.

Il numero per effettuare l’ordine è +39 010 553 3155, valido per ogni destinazione sul territorio italiano.

Ristorante Santamonica
Lungomare Lombardo 27
16145 Genova
tel. 010 55 33 155
[email protected]
santamonicagenova.it

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: