Home Pasticceria Pasticceria Clivati rilancia il Pan de mej di San Giorgio

Pasticceria Clivati rilancia il Pan de mej di San Giorgio

0
clivati Pan de Mej

In questo momento in cui l’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del COVID-19 va di pari passo con le difficoltà delle imprese e delle attività del nostro Paese, a causa delle misure contenitive, abbiamo bisogno anche di segnali positivi. Per questo Horecanews.it, tenendo fede al patto d’informazione con i suoi lettori, ha deciso di non fermare la normale programmazione ma di tenervi aggiornati sulle notizie del settore, anche per concedere un momento di svago dalle difficoltà del momento.

Clivati 1969, storica pasticceria milanese, crea “La merenda De Milan” per dare un “dolce” impulso alla resilienza della città, realizzata con il celebre Pan de mej, accompagnato da una tazza di panna montata. 

Il pan de mej (o pan meino, letteralmente “pane di miglio”) è un dolce tipico della Lombardia, creato come accompagnamento alle tazze di panna che i lattai offrivano tradizionalmente alla popolazione nel giorno di San Giorgio, loro protettore, il 23 aprile, per festeggiare la firma dei contratti annuali per la vendita del latte. Nel dettaglio, il Pan de mej, è un biscotto morbido realizzato con farina gialla e fiori di sambuco. Sarò possibile ricevere “La merenda de Milan” direttamente a casa, ordinandola sui principali vettori di delivery presenti in città. 

Un cerimoniale di buon auspicio, insomma, che Clivati 1969 ripropone nella città meneghina augurandosi che la fortuna dei lattai raggiunga tutti i milanesi nel più breve tempo possibile. Inoltre, per rinfrancare i cuori, la pasticceria ha realizzato anche una nuovissima collezione di dolci ispirati alla città e ai suoi prodotti tipici come il panettone, la sbrisolona, l’amor polenta e la torta di latte.  

Dopo il “dolce sospeso” per gli ospedali e la “colomba condivisa”, con questa nuova iniziativa Clivati 1969 vuole confermare il proprio impegno nell’”addolcire” questa estenuante quarantena ma, anche, testimoniare lo spirito sempre vivo e pulsante tipico milanese che non si abbatte di fronte a qualsiasi difficoltà. 

Non a caso, una leggenda legata al Pan de mej narra di una liberazione. Nella Milano medievale, il 23 aprile del 1339 andò in scena un epico scontro tra gli armigeri del conte Luchino Visconti e i briganti capitanati da Vione Squilletti. Questi ultimi capitolarono e i milanesi scesero in strada per festeggiare offrendo ai soldati viscontei la panera (la crema del latte raccolta per affioramento) e Pan de mej.

 

Pasticceria Clivati
Nasce nel 1969 dal fondatore e mastro pasticcere Angelo Clivati. Nei successivi 40 anni diventa un’istituzione data la cura e l’attenzione per i prodotti sempre di alta qualità e ricercatezza. Solo nel 1998 viene annessa la parte di Caffetteria diventando così un punto di ritrovo per tutto il quartiere anche per la colazione al mattino. Nel 2007 viene acquisita da Stefano Giampietro il quale porta avanti la tradizione della pasticceria milanese affiancando al bar una confortevole sala da tea e da aperitivo e successivamente sviluppando il progetto della tostatura del caffè crudo. L’idea è quella dell’artigianalità al 100% con la produzione di tutti i prodotti che vengono venduti all’interno del negozio: dalla pasticceria alla biscotteria, dal cioccolato al caffè, comprese le marmellate, le creme spalmabili, i confetti e ovviamente panettoni e colombe. 
È difficile quindi scegliere un prodotto che la distingua tra:
– Panettone (considerato da più giurie tra i migliori di Milano e quindi d’Italia, fatto con l’antica ricetta millenaria con un lievito madre che conta 80 anni di vita, canditi e uvette ricercati e la personalizzazione con la vaniglia di Tahiti. Disponibile in diversi gusti oltre al classico: cioccolato fondente e nocciole, amaretto e caffè, ananas e bacche di goji, marron glacé)
– Torta primavera (da quasi 50 anni colora le vetrine della pasticceria Clivati, pan di spagna farcito con crema pasticcera e macedonia di fragole rifinita con panna e fragole)
– Meringata (due dischi di meringa ripieni di panna, un dolce semplice ma che ha conquistato tutti i clienti. Famosa è la versione con marron glacé)
– Gelato (tutti i gusti sono prodotti a partire dalla materia prima, dalla frutta fresca alla frutta secca tutti i prodotti sono lavorati dal principio senza coloranti né conservanti)
Torrefazione
La Pasticceria Clivati assembla e produce 4 miscele, frutto di un’accurata ricerca e sperimentazione tra i più interessanti prodotti di paesi come Brasile, India, Etiopia, Nicaragua, san Domingo e Guatemala.
Miscela Intensa: 60% arabica 40% robusta. Sapore deciso, con retrogusto di nocciole. Tostatura profonda indicata per un uso mattutino.
Miscela Profumata: 80% arabica 20% robusta. Il profumo è dato dai prodotti delle isole come Guatemala e San Domingo. Molto ammaliante al palato, con retrogusto di cioccolato. Consigliata per una degustazione a tutte le ore.
Miscela Dolce: 100% arabica. La dolcezza è data dalla forte percentuale etiopica. Al palato è raffinata con note di frutta. Tra tutte la più leggera indicata anche per chi ama prendere il caffè dopocena.
Miscela deca: 100% arabica Peruviana. Decaffeinata senza additivi chimici ma con CO2. 

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here