Home Aziende Pasta Garofalo lancia a Milano un’innovativa campagna out-of-home

Pasta Garofalo lancia a Milano un’innovativa campagna out-of-home

0
pasta garofalo

Pasta Garofalo, storico pastificio di Gragnano, da sempre coerente ai principi della tradizione e al contempo spinto dall’innovazione e dalla costante ricerca della qualità, lancia un’importante campagna out-of-home a Milano in collaborazione con Clear Channel.

La nuova creatività, firmata da Pescerosso Comunicazione e Design, con il coinvolgimento del fotografo Simone Florena, e supportata dalla strategia media di Mindshare, si focalizza su un caposaldo della cultura gastronomica italiana, la cottura della pasta, e lo fa con un linguaggio giovane e dinamico, in linea con il target di riferimento in un contesto urbano sempre in movimento.

Fino al 13 dicembre, due postazioni speciali collocate nel centro di Milano, si trasformano in vere e proprie pentole trasparenti, visibili da entrambi i lati, che mostrano le rinomate Penne Garofalo in una poetica danza nell’acqua in ebollizione. Ed è proprio la trasparenza, storico valore e tratto distintivo dell’identità di Pasta Garofalo, ad aver ispirato il concept creativo, che mantiene la promessa comune a tutta la campagna di comunicazione: “La assaggi e dice tutto”.

Con il secondo soggetto, in circolazione dal 2 dicembre per un periodo di 2 settimane, la campagna farà, invece, leva sull’atmosfera natalizia e su come il prodotto sia protagonista assoluto nei momenti più importanti della condivisione familiare. Una video animazione, realizzata ad hoc, racconterà la creazione di un albero di Natale molto particolare, realizzato con i celebri Spaghetti Garofalo, che si conclude con un augurio speciale: “Dal 1789 festeggiamo il Natale con chi ama la pasta”.

Con questa campagna, ancora una volta il brand sceglie di parlare al proprio target mettendo al centro dello storytelling la brand identity fondata sulla provenienza IGP e la qualità dei suoi prodotti.

Pasta Garofalo
Pasta Garofalo è una realtà imprenditoriale dalla storia ultra centenaria. Dopo una serie di riassetti, nel 1997 passa sotto il controllo della famiglia Menna, nel capitale sociale già dal 1952. Nel 2001 il Pastificio, che aveva concentrato il proprio business all’estero e nella produzione per conto terzi, decide di ripartire con la produzione di una linea a marchio Garofalo destinata anche all’Italia. Nel 2002 lancia la linea Garofalo e da allora cresce esponenzialmente in un contesto molto competitivo raggiungendo una posizione di leadership nel segmento della pasta premium, a livello nazionale e internazionale, e generando un vero fenomeno di affezione al brand grazie alla qualità del prodotto, valorizzata da un sapiente mix di marketing e politiche commerciali. Nel giugno del 2014 entra nel capitale sociale dell’azienda con una partecipazione del 52%, il Gruppo Ebro Foods (EBRO.MC), multinazionale che opera nei settori del riso, della pasta e dei condimenti, quotato alla Borsa di Madrid. Il restante 48% è controllato dell’Amministratore Delegato Massimo Menna, alla guida dell’azienda.
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here