Home Scuola & Formazione Openwine Partesa: primo appuntamento lunedì a Firenze
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Openwine Partesa: primo appuntamento lunedì a Firenze

0
Partesa

È uno degli appuntamenti più attesi dai clienti Partesa e da tutti gli operatori del settore. È l’OpenWine, l’evento organizzato da Partesa sul territorio per aprire un dialogo, diretto e costruttivo, sul prodotto vino, tra gli operatori del settore Ho.Re.Ca. e i produttori vinicoli.

La prima tappa del 2019 è a Firenze, al Tuscany Hall, lunedì 18 marzo, dalle 14:00 alle 20:00. Firenze è una città che risponde sempre con grande entusiasmo, per questo Partesa ha scelto una location d’eccezione, inaugurata sulle ceneri del glorioso Teatro Tenda, divenuta in poco tempo un punto di riferimento per la città.

Qui i migliori produttori di vini di qualità e gli operatori dei principali ristoranti, enoteche e winebar del territorio toscano si incontreranno per condividere momenti di degustazione e counseling dedicati. Per l’occasione, Partesa ha coinvolto 28 produttori tra i più rappresentativi del proprio portfolio. Molto ben rappresentata la Toscana, con 11 produttori, ma non mancano, oltre alle altre Regioni, anche excursus fuori dall’Italia, in particolare con etichette francesi e tedesche.

Accanto ai vini del territorio, i professionisti Partesa mettono a disposizione degli ospiti consulenze mirate sul servizio perfetto, punto di partenza per la valorizzazione dei prodotti. Dal migliore abbinamento vino e cibo alle corrette temperature e metodi di conservazione, dal bicchiere più adatto alla formulazione della carta dei vini più efficace, tante informazioni utili per valorizzare la competenza dei clienti, incrementando le loro opportunità di business.

Le cantine coinvolte

Sardegna: Audarya. Toscana: Baracchi, Buccia Nera, Cerreto Piano, Fabrizio Dionisio, Fornacelle, La Guardiola, Tenuta di Lilliano, Tenuta Valdipiatta, Torre a Cona, Ventolaio, Verbena. Piemonte: Bovio, Ca’ del Baio, Marcalberto, Monchiero Carbone. Veneto: Ca’ Rugate, Merotto. Lombardia: San Cristoforo. Trentino-Alto Adige: Roeno, Von Blumen. Sicilia: Spadafora. Marche: Umani Ronchi. Campania: Rocca del Principe. Francia: Benjamin Leroux, Domaine Hamelin, Drappier. Germania: Weingut Weegmuller.

 

Nel 1998 nasce Partesa per il vino, un progetto assolutamente innovativo per la distribuzione Ho.Re.Ca, capace di coniugare la forza sul territorio di un distributore del settore beverage alla capacità di gestire e proporre un portfolio di vini di qualità. Nel corso di questi 20 anni Partesa, in anticipo rispetto ai competitor, è riuscita a crescere nel mondo del vino differenziandosi in modo netto dagli altri player del settore, guadagnandosi la fiducia di partner e gestori. I numerosi premi ricevuti dalle principali guide italiane sui vini selezionati e distribuiti testimoniano la coerenza del percorso intrapreso. Un approccio innovativo al mercato che oggi vale il 17% del fatturato di Partesa e che si basa sulla sinergia dei tre asset fondamentali Persone, Prodotto e Servizio.
Partesa è una società specializzata nei servizi di vendita, distribuzione, consulenza e formazione per il canale Ho.Re.Ca. Con 30 anni d’esperienza e 45.000 clienti, Partesa ha raggiunto la massima capillarità distributiva, un attento portfolio di prodotti di qualità, servizi personalizzati e una grande solidità logistica. Un’azienda che cresce con le esigenze del mercato, in grado di offrire un’innovativa politica commerciale.  La struttura, che impiega circa 1.150 persone, conta 46 depositi, 9 unità territoriali e un’ampia flotta di veicoli. Si posiziona come un business partner in grado di fornire consulenza e formazione e sviluppare proficue sinergie tra i player della filiera. Per ulteriori informazioni:
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here