Home Eventi & Fiere Oltre 600mila visitatori alla Fiera del Tartufo Bianco di Alba

Oltre 600mila visitatori alla Fiera del Tartufo Bianco di Alba

0
tartufo bianco d'alba

Oltre 600mila visitatori hanno decretato il successo dell’88esima edizione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba. Un successo caratterizzato dalla presenza di visitatori soprattutto da paesi del Nord Europa, dalla Germania, dalla Svizzera e dalla Francia. Protagonisti indiscussi i territori Patrimonio dell’umanità Unesco di Langhe, Roero e Monferrato. Un’edizione “Tra Terra e Luna“, omaggio al satellite della terra che, attraverso le fasi lunari, è parte integrante del percorso di ricerca e che è stata ispirazione anche di organizzatori e visitatori. La stagione, che si ipotizzava molto interessante per quantità e qualità di prodotto, ha superato le più rosee aspettative con circa 700 chili di Tartufo Bianco d’Alba venduto al Mercato Mondiale.

La Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba e il Centro Nazionale Studi Tartufo hanno devoluto parte del ricavato degli appuntamenti dedicati alle Analisi sensoriali del tartufo al recupero ambientale delle aree tartufigene per la tutela e il ripristino delle tartufaie naturali. Anche gli incassi delle cene stellate Ultimate Truffle Dinner sono stati donati per la stessa causa. Durante questi eventi gli chef stellati Michelangelo Mammoliti, Maurilio Garola e Davide Palluda hanno abbinato il Tartufo Bianco d’Alba a elementi unici della cucina internazionale. “È la sfida dei prossimi anni: continuare una straordinaria promozione nel mondo, ma intanto intensificare l’impegno per la tutela e l’estensione degli ambienti tartufigeni in Piemonte e in Italia – dice il presidente del Centro Nazionale Studi Tartufo, Antonio DegiacomiE insieme tramandare e diffondere la cultura della cerca e della cavatura, accrescere la formazione degli operatori di tutta la filiera, dal bosco alla cucina, incentivare la ricerca scientifica“.

La XIX edizione dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, svoltasi tra Grinzane Cavour, Hong Kong e Matera ha destinato ad opere di beneficenza i proventi del valore di 393.900 euro. Il lotto finale, splendido esemplare del peso complessivo di 880 grammi, è stato conquistato dopo un’agguerrita contesa in diretta con le Langhe e la Basilicata da un giovane imprenditore di Hong Kong per la ragguardevole cifra di 85.000 euro.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here