Home Attualità Oltre 100mila litri di vino sequestrati dai Carabinieri per la Tutela Agroalimentare
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Oltre 100mila litri di vino sequestrati dai Carabinieri per la Tutela Agroalimentare

0
Carabinieri

I Carabinieri per la Tutela Agroalimentare, nell’ambito della ”Campagna di Controllo del Vino”, hanno sequestrato 109.810 litri in totale, pari ad un valore di mercato complessivo di euro 246.040. Lo rende noto l’Arma dei Carabinieri.

Gli accertamenti sono stati svolti in 61 aziende dai cinque Reparti CC Tutela Agroalimentare (RAC) di Torino, Parma, Roma, Salerno e Messina.

Una persona è stata denunciata per frode in commercio e 4.104 litri di vino sottoposto a sequestro penale. Mentre sono 50.376 i litri di vino e 850 litri di mosto sottoposti a sequestro amministrativo; 37 le sanzioni amministrative elevate per un importo totale di euro 55.803; 22 diffide sono state irrogate per irregolarità accertate.

In due mesi di attività, finalizzate a garantire una maggiore sicurezza nel comparto del vino, il Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare ha condotto al sequestro di circa 450.000 litri di prodotti vinosi e liquori, per un valore commerciale pari a oltre 520.000 euro, contestando sanzioni per oltre 310.000 euro. Il Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare è un “Reparto Specializzato” dell’Arma, che dipende dal Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari dei Carabinieri.

Il Comando si articola su un Reparto Operativo e su 5 Reparti Carabinieri Tutela Agroalimentare con sede in Torino, Parma, Roma, Salerno e Messina. Gestisce il Numero Verde 800020320 ed opera su tutto il territorio nazionale e, se necessario, anche all’estero nel rispetto delle vigenti disposizioni di legge. Il reparto svolge controlli straordinari sull’erogazione e percezione di aiuti pubblici nel settore agroalimentare, della pesca e dell’acquacoltura, sulle operazioni di ritiro e vendita di prodotti agroalimentari, ivi compresi gli aiuti ai Paesi in via di sviluppo e indigenti. È inoltre impegnato nell’attività di prevenzione e repressione delle frodi nel settore agroalimentare. Le attività del Reparto sono anche volte a tutelare il consumatore e valorizzare le produzioni agroalimentari nazionali nelle sfide della globalizzazione dei mercati.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here