Home Senza categoria Olio alleato perfetto degli studenti: i consigli di Oleificio Zucchi

Olio alleato perfetto degli studenti: i consigli di Oleificio Zucchi

In occasione del ritorno al scuola da Oleificio Zucchi e dal Dott. Giorgio Donegani tutti i consigli per la corretta alimentazione degli studenti (e qualche facile ricetta)

Olio alleato perfetto degli studenti: i consigli di Oleificio Zucchi

Oleificio Zucchi e il Dott. Giorgio Donegani, Tecnologo alimentare, esperto di nutrizione e di educazione alimentare, hanno stilato alcuni consigli per la corretta alimentazione di chi studia che vi proponiamo di seguito.

Sono lontani i tempi in cui la fantasia popolare suggeriva di mangiare pesce, ricco di fosforo, per migliorare le prestazioni mentali, ma in tutte le leggende c’è un fondo di verità: alcuni alimenti sono davvero un validissimo sostegno per lo studente. Primi tra tutti, gli oli.
Come tutti gli altri organi, anche il cervello lavora, produce, rinnova le parti usurate, e tutto questo lo fa grazie al cibo: basti pensare che utilizza da solo il 20% dell’ossigeno che respiriamo, bruciando parecchie calorie.
“L’organismo destina in primis al cervello tutte le risorse, anche sottraendole ad altri organi. Se poi consideriamo che nel cervello non si accumulano scorte per soddisfare i suoi bisogni di energia e nutrienti, ecco che diventa fondamentale non solo alimentarlo bene, ma anche con continuità”, spiega il Dott. Donegani.

Il nutrimento migliore deriva dai carboidrati: il suo carburante principale è il glucosio, che l’organismo ricava da carboidrati complessi di cui sono ricchi pane, pasta, riso, cereali, patate e legumi. Nei momenti di superlavoro e nei periodi di stress, tuttavia, si rivela fondamentale anche un giusto apporto di grassi, che l’organismo trasforma in sostanze particolari dalle quali il cervello riesce a trarre un supplemento di energia e altri composti benefici: gli acidi grassi polinsaturi chiamati “essenziali”. “L’acido linoneico e alfalinoleico, presenti in molti semi e soprattutto negli oli di semi, sono importantissimi per la salute del cervello, che li utilizza per la costruzione delle membrane cellulari. Se scarseggiano, il cervello ricorre ad altri grassi, che rendono però le membrane meno elastiche con conseguenze negative sulla loro funzionalità”, continua Donegani.

Da non dimenticare, inoltre, che le cellule cerebrali oltre che di nutrimento necessitano di protezione dal loro principale nemico, ovvero i radicali liberi che bombardano i tessuti ossidandoli e danneggiandoli. Iniziare fin da giovanissimi a potenziare le difese antiossidanti dell’organismo, attraverso l’introduzione delle vitamine A, C ed E, significa aiutare la mente a funzionare al meglio e garantirle un futuro di salute.

Niente formule magiche, dunque, ma qualche “trucco” può aiutare concentrazione, tenacia, pazienza, impegno ed autodisciplina: ecco alcuni degli oli che il Dott. Donegani consiglia agli studenti, insieme ai suggerimenti di Oleificio Zucchi per utilizzarli al meglio in cucina:

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA

Il posto più importante spetta all’Evo, che all’ottima qualità dei suoi acidi grassi, unisce un importante contenuto di sostanze protettive antiossidanti, come i tocoferoli (vitamina E) e i polifenoli: oltre a fornire il materiale per costituire al meglio i nostri tessuti, insomma, ci regala anche le sostanze per proteggerli e mantenerli sani.
Il consiglio di Zucchi:
Due cucchiaini di olio extra vergine d’oliva sul pane, al mattino, sono un vero e proprio ricostituente naturale per affrontare una giornata di lezione: niente ricette elaborate, dunque, a vincere è la semplicità!
Olio di oliva e non solo: da Oleificio Zucchi consigli e ricette per una sana alimentazione

OLIO DI SEMI DI GIRASOLE

Consumato a crudo in alternativa all’extra vergine, l’olio di semi di girasole si rivela una fonte privilegiata di acidi grassi “buoni” polinsaturi, i quali, oltre ad avere un effetto protettivo nei confronti dell’apparato cardiocircolatorio, svolgono un ruolo positivo anche sulle capacità di attenzione e concentrazione.
Il consiglio di Zucchi: un giro di olio di semi di girasole sull’insalata è un vero e proprio toccasana; sapevate però che si può utilizzare anche per realizzare golosi ciambelloni ideali per la merenda al rientro da scuola?

Per scoprire le diverse tipologie di oli, oltre a tante altre ricette per utilizzarli in cucina, basta visitare il sito: https://www.zucchi.com/

I consigli del Dott. Donegani sull’alimentazione degli studenti e molti altri contenuti sono disponibili sulla pagina Facebook Zucchi1810.

Oleificio Zucchi nasce nel 1810 come attività artigianale a conduzione familiare dedicata all’estrazione di olio da semi per uso alimentare. Nel corso degli anni, sotto la guida della famiglia Zucchi, l’azienda diventa una realtà industriale e commerciale italiana di primaria importanza nel settore oleario, con sede a Cremona: con la Divisione Consumer, produce e distribuisce un’ampia gamma di oli da olive e da semi che si distinguono per l’eccellenza, il gusto e la versatilità in cucina, grazie alla profonda conoscenza dell’“arte del blending”. Oleificio Zucchi si impegna per portare sulla tavola le migliori materie prime selezionate dai suoi blendmaster, e nel 2017 ha dato vita al primo disciplinare di Certificazione di Sostenibilità dell’intera filiera dell’olio Extra Vergine da olive (DTP 125), garantita da CSQA. Viene assicurata così per i suoi oli da olive, in Italia e in Europa, una filiera di eccellenza, trasparente e tracciabile in ogni passaggio, fondata sul rispetto per l’ambiente, sul giusto riconoscimento economico del lavoro, sui diritti dei lavoratori. www.zucchi.com
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: