Home Notizie Attualità Nei Paesi Baschi una sentenza del tribunale fa riaprire bar e ristoranti...

Nei Paesi Baschi una sentenza del tribunale fa riaprire bar e ristoranti in zona rossa

Una sentenza nei Paesi Baschi consente la riapertura a bar e ristoranti in zona rossa: non c'è prova per il Tribunale che siano un pericolo per la salute pubblica

Nei Paesi Baschi una sentenza del tribunale fa riaprire bar e ristoranti in zona rossa

Da oggi 10 febbraio, come riporta una notizia de Il Gambero Rosso, nei Paesi Baschi riaprono al pubblico bar e ristoranti anche nelle zone rosse ad alto rischio.

A deciderlo è il Tribunale Superiore di Giustizia, che in una sentenza, dichiara che le attività del comparto non costituiscono un elemento di pericolo per la salute pubblica a patto che rispettino le misure di contenimento e prevenzione. Il picco di casi da Coronavirus rilevato negli ultimi tempo, secondo il Tribunale, non può essere con certezza attribuito alle attività ristorative, che stanno subendo gravi conseguenze economiche tra chiusure e fallimenti.

Una decisione che va contro le dure politiche nazionali che dal 22 gennaio avevano rinnovato l’obbligo di chiusura dei pubblici esercizi – in vigore in realtà dalle festività natalizie e interrotto solo per poche settimane – per comuni con più di 500 casi ogni 100.000 abitanti. La grave crisi in cui versa il settore ha portato le associazioni di categoria a presentare un ricorso contro queste decisioni.

Nel frattempo, le riaperture avverranno seguendo regole ben precise: è fatto divieto di consumo al banco; la chiusura è imposta alle ore 20; il locale sarà sfruttato per il 50% della capienza; ad ogni tavolo potranno sedere massimo 4 persone con almeno 1 metro e mezzo di distanziamento e infine obbligo di mascherina per ogni spostamento interno.

Questo caso per quanto faccia discutere, sta creando un importante precedente per tutta l’Europa. Il governo non è comunque pronto ad arrendersi: ha 5 giorni per impugnare la causa e sta già preparando ricorso.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: