Home Alcolici Nasce Hempatico, primo vermouth alla canapa
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Nasce Hempatico, primo vermouth alla canapa

0
Hempatico

Arriva ‘Hempatico‘ alla canapa, “primo vermouth millesimato al mondo“. In commercio da fine marzo, non poteva che nascere nella città che ha dato alla luce il vermouth oltre 230 anni fa.

Hempatico è stato presentato in anteprima al Festival del Giornalismo Alimentare, che si è chiuso in Piemonte. Questo vermouth innovativo nasce dal matrimonio tra docg Erbaluce di Caluso e la canapa coltivata nel Canavese (Torino) a ridotto contenuto di THC (uno dei principi attivi della cannabis).

È frutto della collaborazione tra Affini, uno dei più frequentati cocktail bar nel quartiere di San Salvario, polo della movida torinese, Nicolò Nania, giovane esperto in coltivazione e trasformazione della canapa industriale in Piemonte, ed Evho, scuola di bartendering torinese.

Per ottenere il Vermouth Hempatico vengono utilizzate due varietà di canapa, ‘Carmagnola‘, la più antica in Italia, dai sentori agrumati, e l’Eletta Campana, che porta un sentore di nocciola. Un vermouth 100% piemontese che sfrutta la macerazione del fiore di canapa per realizzare un prodotto dal sapore completamente nuovo. Dopo trenta giorni, il macerato di canapa viene estratto a freddo e unito alle botaniche tradizionali che compongono il Vermouth di Torino.

Il progetto è il frutto di un preciso lavoro di riscoperta della tradizione, con una fortissima connotazione territoriale. Il Vermouth Hempatico nasce infatti come un prodotto che omaggia il territorio del Canavese, la cui fortuna era, fino alla metà del ‘900, fortemente legata alla produzione della canapa, tanto che c’è chi giura che in origine queste terre di alto Piemonte si chiamassero in realtà “Canapese”. Il suo colore naturale giallo paglierino (tipico del vino Erbaluce) è impreziosito da riflessi verdi, che richiamano il colore della canapa. Al naso, il Vermouth Hempatico sprigiona una parte molto erbacea, dove la componente della canapa non risulta predominante o invadente. All’assaggio si conferma un Vermouth fresco, equilibrato, con una piacevole nota citrica e una parte acida tipica dell’Erbaluce. L’insieme delle botaniche utilizzate produce un gusto deciso, quasi simile a quello delle erbe alpine, caratteristica che lo rende piacevole anche come digestivo.

2.5/5 (2)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here