Home Alberghi Nabucco innova l’approccio alla ristorazione delle sue strutture alberghiere
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Nabucco innova l’approccio alla ristorazione delle sue strutture alberghiere

0
nabucco

Nabucco, holding di controllo di F&DE Group e azienda leader nei servizi di ristorazione, presente in oltre 50 strutture alberghiere disseminate su tutto il territorio nazionale (Starhotels, Unahotels, Leonardo, Accor, Hilton, Sheraton e Best Western) forte di ben 1.200 dipendenti all’attivo e grazie anche al recente ingresso nel capitale in quota di maggioranza di Quadrivio Group, si appresta ad apportare importanti miglioramenti nelle strutture che gestisce.

Un rinnovamento che riguarda tutta la filiera attraverso l’implementazione di tecnologie e strumenti di intelligenza artificiale utili a intercettare le preferenze di clienti attuali e potenziali, anche per abbracciare un’utenza più ampia, con un’offerta in linea con i gusti e le tendenze dell’attuale mercato del food & beverage. L’obiettivo è quello di consolidare la leadership del gruppo sul mercato, puntando anche sull’estero, con l’obiettivo di raddoppiare il fatturato entro i prossimi tre anni.

Nabucco

“Dopo 14 anni di esperienza maturata nei servizi della ristorazione alberghiera, è giunto il momento di interpretare il cambiamento in atto in ambito food coinvolgendo anche le realtà della ristorazione all’interno degli alberghi conferma Marcello Forti, Presidente F&DE Group, che continua:Le nuove tendenze in fatto di corretta alimentazione e regimi alimentari sostenibili arricchiranno le proposte nei nostri menù per soddisfare non solo il palato, ma anche le esigenze di chi segue una dieta vegetariana, vegana o di chi, a tavola, vuole vivere esperienze gastronomiche legate al territorio, alla stagionalità e alla cultura del paese.
Per questo abbiamo deciso di proporre ad esempio un’ottima pizza verace, o del sushi di alta qualità preparato da mani esperte, senza dimenticare piatti molto in voga come l’avocado toast o il poke hawaiano, che rinnovano, senza sconvolgerlo, anche il più classico dei nostro menu.
L’ideazione di format che possano attrarre pubblico verso il ristorante d’hotel è da sempre un’attività presente nel DNA del gruppo. Ci aspettiamo che anche in Italia, grazie al nostro impegno in questi 14 anni, sia consuetudine che un bar o un ristorante in hotel siano frequentati così come altre strutture alla moda ubicate su strada. Ci tengo a sottolineare che, per me e il mio team, è prioritaria l’attenzione su tutto ciò che riguarda il contenimento degli sprechi, dal cibo all’acqua, dall’impiego di energia passando per la formazione del personale”.

Tra gli ingressi nel nuovo board di Nabucco, c’è anche Roberto Imperatrice, già CEO di Sebeto Holding (che controlla tra gli altri Rossopomodoro), con il ruolo di Amministratore Delegato.
Una figura di forte esperienza, alla quarta operazione finanziaria con fondi di private equity nel settore del food & beverage, che ha come obiettivo l’ingresso nei mercati esteri e una crescita esponenziale nei prossimi 5 anni.
Il futuro dei ristoranti negli hotel è florido ed è tutto da costruire.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
5/5 (2)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here