Home Alimenti & Ingredienti Aceto, glasse e sali Monari Federzoni firma una nuova visione dell’Aceto Balsamico di Modena Igp

Monari Federzoni firma una nuova visione dell’Aceto Balsamico di Modena Igp

A Cibus Monari Federzoni presenta il rinnovamento della linea con una “guida” in etichetta sull’utilizzo ideale di ogni prodotto per accompagnare il consumatore in un viaggio di conoscenza e gusto

Monari Federzoni Spa, storica azienda modenese produttrice di Aceto Balsamico di Modena Igp, condimenti e bevande, co-leader di mercato in Italia, in occasione di Cibus (Parma, 31 agosto-3 settembre 2021 – Padiglione 5, Stand 010), presenta il rinnovamento della nota linea di Aceto Balsamico di Modena Igp.

Al centro di quella che rappresenta una vera e propria innovazione nel settore dell’Aceto Balsamico di Modena Igp, la volontà di Monari Federzoni di accompagnare il consumatore in una taste experience poli-sensoriale in cui ciascun prodotto si caratterizza per il suo gusto che ne orienta e ne valorizza i più diversi utilizzi in cucina. Da questa nuova concezione nascono: “Gusto vivace”, fruttato e con una spiccata acidità, ideale per cucinare e marinare carne e pesce; “Gusto rotondo”, sapore pieno, complesso e armonico, dal perfetto equilibrio agrodolce amato dai consumatori, pensato per condire insalate e verdure crude; “Gusto corposo”, morbido e intenso, con aromi legnosi, perfetto per carne, pesce e verdure cotte; “Gusto vellutato”, denso, dolce e cremoso, per esaltare al meglio i sapori di frutta, dolci e formaggi.

Un percorso di conoscenza e gusto pensato da Monari Federzoni per un consumatore sempre più attento agli alimenti che sceglie di portare in tavola, raccontato dalle nuove etichette della linea di Aceto Balsamico di Modena Igp che, oltre alle diversefiere caratteristiche e preferenze di utilizzo delle singole referenze, esaltano la storia, l’esperienza e la tradizione dell’azienda modenese. Una testimonianza resa tangibile dal logo e dal sigillo di garanzia che riportano la data della prima licenza rilasciata per la produzione del prezioso condimento – 1912 – che coincide con la nascita dell’azienda, prima realtà del settore a ottenerla. Tradizione e legame con il territorio che vengono raccontate anche attraverso il richiamo ‘Acetaia e vigneti di famiglia’ presente sulle bottiglie: sono, infatti, oltre 100 gli ettari di vigneti che circondano la sede e ne costituiscono la suggestiva cornice, a Solara di Bomporto (Mo), vigneti dai quali Monari Federzoni ottiene i mosti per i suoi prodotti d’eccellenza esportati in più di 60 paesi nel mondo.

Con il rinnovamento della nostra linea di Aceto Balsamico di Modena Igp guardiamo al futuro del settore con l’obiettivo di promuovere una maggiore conoscenza e valorizzazione di un prodotto prezioso dalla lunga tradizione – sottolinea Matteo Candotto, Direttore commerciale Monari Federzoni Spa – andando incontro alle esigenze di un consumatore che attribuisce sempre maggiore centralità alla cucina e agli ingredienti di uso comune ma di qualità. La nuova caratterizzazione distintiva del gusto presente sulle nostre bottiglie vuole essere una guida chiara e immediata per favorire l’utilizzo del prodotto più appropriato per ogni piatto e per ciascuna fase di realizzazione anche della stessa ricetta. Così sosteniamo la vitalità del comparto sul fronte del consumo, tenendo sempre fermi i punti di forza di Monari Federzoni, tradizione e qualità”.

La rinnovata linea di Aceto Balsamico di Modena Igp Monari Federzoni è già in distribuzione sia nel canale Retail che Horeca.

Monari Federzoni Spa
Monari Federzoni Spa è una storica azienda modenese, co-leader di mercato in Italia, produttrice di Aceto Balsamico di Modena Igp, condimenti e bevande. Prima realtà del settore ad ottenere in Italia – nel 1912 – la licenza per la produzione del prezioso condimento, grazie agli oltre 100 ettari di vigneti che la circondano, ottiene ancora oggi i mosti per i propri prodotti d’eccellenza seguendone minuziosamente l’intero processo. Per garantire la qualità più elevata realizza internamente anche l’Aceto di Vino usato per le fermentazioni. L’azienda dispone di cinque le linee di imbottigliamento, diversificate per velocità e automazione, che soddisfano ogni esigenza di consumo e danno vita ad una gamma di ben 300 referenze. Monari Federzoni impiega circa 40 lavoratori nella sede e nello stabilimento di Solara di Bomporto (Mo), produce ogni anno 12 milioni di bottiglie ed esporta in 60 paesi nel mondo. Nel 2020 ha realizzato un fatturato di 18 milioni di euro.
Nel dicembre 2020, Monari Federzoni ha acquisito Fattorie Giacobazzi, azienda di Nonantola (Mo) specializzata nella produzione di Aceto Balsamico di Modena. Nasce così uno dei poli più importanti per l’Aceto Balsamico di Modena con 84 dipendenti nelle sedi e negli stabilimenti situati in provincia di Modena (Solara di Bomporto e Nonantola) e circa 5.500 barrique/botti per una capacità produttiva che copre circa il 25% delle vendite totali del prodotto invecchiato nel mondo. Le due aziende raggiungono un totale di 18.000.000 di bottiglie esportate in oltre 55 paesi, con una produzione aggregata pari all’11% del totale di Aceto Balsamico di Modena IGP venduto nel mondo.

 

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: