Home Associazioni Modello 770/2018: scade domani il termine ultimo per la presentazione
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Modello 770/2018: scade domani il termine ultimo per la presentazione

0
Modello 770

Confesercenti ricorda che domani è il termine ultimo per presentare il modello 770/2018 per l’anno d’imposta 2017. L’invio deve essere effettuato online personalmente o tramite un intermediario abilitato.

A cosa serve il modello 770/2018

Il modello 770/2018 (anno d’imposta 2017) deve essere utilizzato dai sostituti d’imposta e dalle Amministrazioni dello Stato per comunicare:

  • i dati relativi alle ritenute operate su dividendi;
  • i proventi da partecipazione;
  • i redditi di capitale od operazioni di natura finanziaria;
  • i versamenti effettuati;
  • i dati delle compensazioni operate;
  • i crediti d’imposta utilizzati;
  • i dati relativi alle somme liquidate a seguito di procedure di pignoramento presso terzi.

Chi lo deve presentare

Dovranno presentare il modello i soggetti che nell’anno precedente hanno corrisposto somme o valori, soggetti a ritenuta alla fonte su redditi di capitale, compensi per avviamento commerciale, contributi ad enti pubblici e privati, riscatti da contratti di assicurazione sulla vita, premi, vincite ed altri proventi finanziari ivi compresi quelli derivanti da partecipazioni a organismi di investimento collettivo in valori mobiliari di diritto estero, utili e altri proventi equiparati derivanti da partecipazioni in società di capitali, titoli atipici, e redditi diversi, nonché coloro che hanno corrisposto somme o valori soggetti a ritenuta alla fonte.

Tali soggetti sono:

  • le società di capitali (società per azioni, in accomandita per azioni, a responsabilità limitata, cooperative e di mutua assicurazione) residenti nel territorio dello Stato;
  • gli enti commerciali equiparati alle società di capitali (enti pubblici e privati che hanno per oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciali) residenti nel territorio dello Stato;
  • gli enti non commerciali (enti pubblici, tra i quali sono compresi anche regioni, province, comuni, e privati non aventi per oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciali) residenti nel territorio dello Stato;
  • le associazioni non riconosciute, i consorzi, le aziende speciali istituite ai sensi degli artt. 22 e 23 della L. 8 giugno 1990, n. 142, e le altre organizzazioni non appartenenti ad altri soggetti;
  • le società e gli enti di ogni tipo, con o senza personalità giuridica, non residenti nel territorio dello Stato;
  • i Trust;
  • i condomìni;
  • le società di persone (società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice) residenti nel territorio dello Stato;
  • le società di armamento residenti nel territorio dello Stato;
  • le società di fatto o irregolari residenti nel territorio dello Stato;
  • le società o le associazioni senza personalità giuridica costituite fra persone fisiche per l’esercizio in forma associata di arti e professioni residenti nel territorio dello Stato;
  • le aziende coniugali, se l’attività è esercitata in società fra coniugi residenti nel territorio dello Stato;
  • i gruppi europei d’interesse economico (GEIE);
  • le persone fisiche che esercitano imprese commerciali o imprese agricole;
  • le persone fisiche che esercitano arti e professioni;
  • le amministrazioni dello Stato, comprese quelle con ordinamento autonomo, le quali operano le ritenute ai sensi dell’art. 29 del D.P.R. n. 600/73;
  • i curatori fallimentari, i commissari liquidatori, gli eredi che non proseguono l’attività del sostituto d’imposta estinto.

Come comunicare il modello all’Agenzia delle Entrate

La trasmissione avviene solo ed esclusivamente per via telematica all’Agenzia delle Entrate, avvalendosi di uno dei servizi messi a disposizione dall’agenzia:

  • Fisconline, se la dichiarazione riguarda un numero di soggetti non superiore a 20;
  • Entratel, se la dichiarazione riguarda un numero di soggetti superiore a 20.

Clicca qui per leggere le istruzioni per la compilazione pubblicate sul portale dell’Agenzia delle Entrate.

Non è quindi possibile presentare la dichiarazione presso banche convenzionate o uffici postali e i soggetti all’estero non possono presentarla tramite raccomandata. La dichiarazione può essere presentata direttamente dal sostituto d’imposta ma anche tramite un intermediario abilitato.

Ci si può rivolgere al Caf-Confesercenti più vicino per trasmettere in modo semplice e veloce il modello 770.

Clicca qui per scoprire qual è la sede più vicina.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here