Home Attualità Milano entra nel Guinness dei primati con il Panettone Artistico più grande...

Milano entra nel Guinness dei primati con il Panettone Artistico più grande del mondo

0
Panettone, Chocolate Academy Center, Davide Comaschi

Il 16 dicembre in Galleria Vittorio Emanuele alle ore 17.00, durante l’ormai atteso appuntamento degli auguri natalizi del Comune di Milano, il team del Chocolate Academy Center guidato dal maître chocolatier campione del mondo Davide Comaschi si è cimentato in una grande sfida dedicata al dolce tipico del Natale, simbolo gastronomico di Milano nel mondo: il panettone.

La versione al cioccolato proposta dall’Academy ha sorpreso il pubblico milanese sia per le dimensioni, di 332,20 kg di peso, con un diametro di 115 cm e un’altezza di 150 cm, che per il design delle decorazioni e il gusto prelibato dell’impasto e della farcitura.
Dinanzi ad una grande folla che ha riempito la luccicante Galleria Vittorio Emanuele e sotto l’occhio vigile della delegazione del World Guinness Record convocata per attestare la straordinaria impresa, è stato rivelato il più grande panettone artistico del mondo.
L’evento è organizzato dal Comune di Milano in collaborazione con Confcommercio Milano, Fiera Milano che ne ha curato l’allestimento, Camera di Commercio di Milano, APA Confartigianato Milano e Unione Artigiani della Provincia di Milano.

Il record è stato raggiunto dopo cento ore di lavorazione, con un team di sei professionisti della pasticceria che hanno usato 49.500 gr farina, 37.800 gr burro, 25.200 gr zucchero, 25.000 gr cioccolato fondente, 22.500 gr uvetta, 22.500 gr arancio candito, 22.500 gr acqua, 18.000 gr tuorli, 15.000 gr panna, 7.000 gr del prezioso cioccolato Ruby – il cioccolato naturalmente rosa, 5.100 gr miele, 2.000 gr cioccolato bianco, 810 gr sale, 540 gr aroma naturale arancia, 360 gr aroma naturale limone, 225 gr vaniglia.
Un’opera straordinaria che mette al centro del mondo il tipico dolce meneghino nella versione artistica con decorazioni che riprendono lo skyline di Milano e applicazioni di #RosaMilano, la pralina che Davide Comaschi ha realizzato per la città.

Con il Comune di Milano e l’assessore Roberta Guaineri l’intesa con il team del Chocolate Academy Center si è creata da subito con lo sviluppo di una serie di progetti di grande respiro – afferma Davide Comaschi– è stato un immenso lavoro di gruppo grazie alla dottoressa Isabella Menichini del Comune di Milano e il suo staff e con gli amici di Confcommercio. Sfide di questo calibro si superano solo quando ogni persona coinvolta dà al gruppo il 100%, In questo caso abbiamo dato anche molto di più per far sì che Milano si confermi come città della moda, del design e anche del food, ma soprattutto del cioccolato

Il Ruby Chocolate è protagonista quest’anno anche di un’altra importante iniziativa, la campagna di raccolta fondi denominata Milano diventa Rosa, promossa dal Chocolate Academy Center Milano, a favore di LILT Milano, in collaborazione con gli Ambasciatori de Il Cioccolato Buono, un team di illustri chef, pastry chef, mixologist e professionisti dell’area enogastronomica del calibro di: Davide Oldani, Enrico Cerea, Sara Preceruti, Loretta Fanella, Luigi Biasetto, Federica Russo, Fabrizio Galla, Matteo Cunsolo e Cristian Lodi. (www.cioccolatobuono.it)

Innovazione, creatività e impegno sociale sono gli aggettivi che meglio rappresentano il Chocolate Academy Center meneghino. Nato poco più di un anno fa, e parte di un network di più di venti Chocolate Academy aperte in tutto il mondo da Barry Callebaut, l’azienda franco belga leader nella produzione e distribuzione di cacao e cioccolato.
Il Chocolate Academy Center di Milano, guidato dal maître chocolatier campione del mondo del cioccolato Davide Comaschi, è già protagonista del calendario eventi del Comune di Milano previsti per Natale.
Obiettivo del Chocolate Academy Center Milano è valorizzare la cultura del cioccolato in Italia e dare alla pasticceria italiana un supporto concreto alla crescita, grazie alla magia di questo ingrediente che rende ogni ricetta gustosa e unica senza dimenticare la grande plasticità del prodotto che consente realizzazioni artistiche di notevole impatto.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here