Home Notizie Attualità Melegatti: non c’è tempo per le colombe, ma Hausbrandt non si arrende

Melegatti: non c’è tempo per le colombe, ma Hausbrandt non si arrende

Melegatti

Il Tribunale di Verona non ha dato il via libera all’immediata ripresa dell’attività presso lo stabilimento Melegatti, come si era prospettato in seguito all’offerta presentata dal Gruppo Hausbrandt Trieste 1892, intervenuto pochi giorni fa con lo stanziamento di un milione di euro, con il quale mirava a riprendere l’attività in vista della produzione pasquale, per poi passare a un piano di risanamento e all’acquisizione della Melegatti.
Secondo il Tribunale non ci sarebbero i tempi tecnici per la campagna pasquale ma, allo stesso tempo, il Gruppo è stato invitato a presentare entro il 23 febbraio un concreto piano di risanamento e a confermare la volontà di acquisire l’industria dolciaria. Volontà, per altro, già espressa in maniera chiara negli scorsi giorni dallo stesso presidente di Hausbrandt Trieste 1892, Fabrizio Zanetti, che si era recato davanti allo stabilimento presidiato, dove aveva personalmente confermato ai dipendenti l’intenzione di rilanciare la Melegatti ed avviare immediatamente la produzione.
In risposta alla decisione del Tribunale, Fabrizio Zanetti in una nota ha confermato che “il Gruppo Hausbrandt è al lavoro con i propri advisor storici per cercare di arrivare velocemente a una soluzione della crisi. In questo momento il lavoro viene svolto nel rispetto delle richieste più che lecite fatte dai Commissari del Tribunale di Verona“.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: