Home Aziende Loacker vara il progetto Nocciole Loacker Veneto
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Loacker vara il progetto Nocciole Loacker Veneto

0
Loacker nocciole

Loacker, azienda altoatesina specializzata nella produzione di wafer e snack al cioccolato, Gruppo Cattolica Assicurazioni e Università di Padova hanno varato il progetto Nocciole Loacker Veneto che rientra all’interno del piano a lungo termine “Noccioleti Italiani” realizzato da Loacker in partnership con Intesa Sanpaolo.

L’obiettivo è lo sviluppo di una filiera per la produzione di nocciole 100% made in Italy, sostenibili e con garanzia di qualità e tracciabilità. Loacker impianterà 30 ettari di nocciole all’interno della tenuta Ca ‘Tron, tenuta pilota della sperimentazione. Immersa nel cuore del Veneto, nel comune di Roncade in provincia di Treviso, e per una piccola parte in quello di Meolo in provincia di Venezia, Ca’ Tron è la più grande tenuta agricola a corpo unito della regione per 1.200 ettari.
Loacker punta a produrre una vera e propria nocciola fatta in casa, per soddisfare quanto più possibile il fabbisogno dell’azienda, lasciando intatta la qualità.

Il mercato della nocciola a livello mondiale è dominato dalla Turchia, con un inevitabile condizionamento del prezzo. Per questo nel 2011 Loacker ha avviato un progetto a lungo termine che coinvolge varie aree territoriali della penisola per l’individuazione e lo sviluppo di nuove superfici per la coltivazione della nocciola.

Il progetto è iniziato operativamente nel 2014 in Toscana, con la messa a dimora dei primi 50 ettari nell’azienda agricola Loacker Tenuta Corte Migliorina, nel comune di Orbetello. Ad oggi in Toscana sono stati impiantati circa 200 ettari, con la previsione di impiantarne altrettanti nei prossimi due anni. Sempre nelle aree dell’Italia centrale, Loacker prevede di estendere il progetto ad altri 100 ettari di nocciole in Umbria e Lazio. Il progetto ha coinvolto anche alcune aree del Friuli Venezia Giulia, con risultati molto positivi.

Tutti noi della famiglia Loacker abbiamo da sempre creduto in questo progetto, che ha lo scopo di poter offrire ai nostri consumatori non solo un prodotto di altissima qualità, grazie all’utilizzo di nocciole 100% italiane, ma anche la garanzia della sua tracciabilità“, afferma in una nota Andreas Loacker, vice-presidente del Consiglio d’Amministrazione.

L’impegno di Cattolica nel programma Noccioleti Italiani vuole sottolineare l’importanza che riveste, per la società, la partecipazione a sperimentazioni agricole innovative, sostenibili e che impattino in modo positivo ed etico sul lavoro e sul reddito nel comparto dell’agroalimentare“, ha aggiunto Gino Benincà, presidente di Cattolica Agricola Ca’ Tron.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here