Home Notizie Aziende Life al fianco di Fondazione Umberto Veronesi sostiene la ricerca scientifica d’eccellenza

Life al fianco di Fondazione Umberto Veronesi sostiene la ricerca scientifica d’eccellenza

life, fondazione umberto veronesi
Grant 2019 - Paolo Veronesi, presidente della Fondazione Veronesi, consegna i grant ai ricercatori vincitori delle borse di studio finanziate dalla fondazione.

Life, storica azienda della frutta secca e tra i principali players nazionali del settore, prosegue il sostegno a Fondazione Umberto Veronesi finanziando tre borse di ricerca post-dottorato consegnate durante la cerimonia dei Grant 2019 il 21 Marzo presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano.

I Grant di Fondazione sono borse di ricerca attribuite annualmente ai migliori studiosi nel campo dell’oncologia, delle neuroscienze, della cardiologia, della nutrigenomica e quest’anno tre di queste sono state assegnate grazie al fondamentale contributo e impegno di Life, che con il progetto “Noci per la Ricerca” sostiene la ricerca scientifica italiana d’eccellenza.
“Noci per la Ricerca” si propone da un lato di promuovere tra i consumatori una cultura dei grassi “buoni” contenuti nelle noci, che apportano numerosi benefici nutrizionali; dall’altro contribuire attraverso la vendita a sostenere economicamente i ricercatori di altissimo profilo.
Salgono a tre le borse di ricerca anche grazie alla campagna per Pink is Good, che è stata molto sentita e partecipata. Le tre ricercatrici che si sono aggiudicate le prestigiose borse di ricerca post-dottorato sono:

Sonia Silvestri, ricercatrice operante presso l’Università Politecnica delle Marche ad Ancona all’interno del progetto Pink Is Good di Fondazione Umberto Veronesi (che nasce per finanziare la ricerca scientifica e l’educazione alla prevenzione sui tumori femminili, che ogni anno in Italia colpiscono oltre 65.000 donne – tumore del seno, utero e ovaio -), si occuperà di valutare gli effetti sinergici della combinazione D-limonene e rutenio al fine di migliorare l’efficacia della terapia contro le cellule tumorali e rappresentare un approccio terapeutico innovativo per il cancro al seno.

Francesca Cappellini, ricercatrice presso l’Università degli Studi di Milano, seguirà un progetto di verifica sui risultati relativi all’utilizzo delle antocianine come coadiuvante terapeutico in grado di proteggere le cellule dalla tossicità cardiaca di alcuni chemioterapici.

Grant 2019 – Paolo Veronesi, presidente della Fondazione Veronesi, consegna i grant ai ricercatori vincitori delle borse di studio finanziate dalla fondazione.

Emanuela Falcinelli, ricercatrice presso l’Università degli Studi di Perugia, lavorerà ad un progetto legato ad obesità e diabete, tra i maggiori fattori di rischio cardiovascolare nelle popolazioni occidentali con l’obiettivo di verificare il ruolo di queste patologie nell’attivazione delle piastrine nel sangue e nell’origine di uno stato pro-trombotico.

Grant 2019 – Paolo Veronesi, presidente della Fondazione Veronesi, consegna i grant ai ricercatori vincitori delle borse di studio finanziate dalla fondazione.

Confermiamo la nostra grande soddisfazione nell’essere tra i partner di un ente di eccellenza come Fondazione Umberto Veronesi. Ci riempie di orgoglio dare il nostro supporto concreto alla ricerca scientifica portata avanti da ricercatori eccellenti italiani, anche grazie al sostegno dei consumatori che hanno scelto le Noci per la Ricerca”, spiega Davide Sacchi, responsabile marketing e comunicazione, quarta generazione della famiglia alla guida dell’azienda.

Grazie al prezioso sostegno di LIFE sarà possibile finanziare per quest’anno il lavoro di tre ricercatrici, che quotidianamente sono impegnate a trovare soluzioni di cura sempre più efficaci per patologie che ancora oggi colpiscono molte persone. Il numero dei ricercatori finanziati da Fondazione Umberto Veronesi cresce anno dopo anno, grazie al contribuito delle persone e soprattutto di aziende virtuose che condividono con noi l’importanza del sostegno alla ricerca scientifica d’eccellenza”, afferma Monica Ramaioli, Direttore Generale di Fondazione Umberto Veronesi.

La convinzione che un’alimentazione sana, genuina e di qualità contribuisca ad una corretta prevenzione e ad uno stile di vita salutare ha avvicinato Life alla Fondazione. Obiettivo di tutte queste iniziative è diffondere la cultura del mangiar sano e sostenere la ricerca scientifica d’avanguardia nel campo della nutrigenomica, la scienza che studia il rapporto tra gli alimenti e il nostro DNA, e della prevenzione delle malattie croniche.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: