Home Eventi Le idee e le proposte dei brand per la festa della mamma

Le idee e le proposte dei brand per la festa della mamma

0
Le idee e le proposte dei brand per la festa della mamma

In questo momento in cui l’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del COVID-19 va di pari passo con le difficoltà delle imprese e delle attività del nostro Paese, a causa delle misure contenitive, abbiamo bisogno anche di segnali positivi. Per questo Horecanews.it, tenendo fede al patto d’informazione con i suoi lettori, ha deciso di non fermare la normale programmazione ma di tenervi aggiornati sulle notizie del settore, anche per concedere un momento di svago dalle difficoltà del momento.

Domenica 10 maggio, come da tradizione italiana la seconda domenica del mese di maggio, si celebra la festa della mamma.

Un momento dedicato a una persona speciale, da festeggiare sedendosi tutti insieme a tavola, laddove possibile in tempi di Covid-19.

Per chi potrà festeggiare con la propria mamma e chi dovrà rendere speciale questo giorno da lontano, i brand del food & beverage hanno messo in campo tante idee e suggerimenti utili.

  1. Cartigli Virtuali Baci Perugina
  2. Birra Gritz La Barbara
  3. La ricetta della Crostata ricotta e cioccolato del Maestro della Scuola del Cioccolato Perugina Alberto Farinell
  4. Il menù per la Festa della Mamma “Valverde People

Baci Perugina lancia il cartiglio virtuale per fare gli auguri alle mamme anche a distanza

Baci Perugina, da sempre messaggero d’amore e d’affetto, ha deciso di celebrare le mamme dando la possibilità a tutti di “consegnare” virtualmente il proprio messaggio d’auguri alla mamma. Anche se sarà la prima festività post-lockdown, molti italiani si troveranno ancora divisi dalla chiusura dei confini delle regioni o degli Stati, ma anche chi potrà scambiarsi gli auguri da vicino, avrà la possibilità di farlo in maniera speciale.

Baci Perugina ha ideato sul proprio sito una sezione speciale in cui poter creare il proprio cartiglio personalizzato da dedicare a chi si vuole in qualsiasi occasione, come per la Festa della Mamma. Ma non solo, Baci Perugina ha pensato, oltre alle ricorrenze più amate e sentite, anche a tutti quei momenti “Per dire Grazie” in modo semplice ma sorprendente, o ai “Compleanni” per fare degli auguri in maniera inaspettata. Entrando e compilando un form con i propri dati, si potrà scegliere la frase perfetta da dedicare, facendo comparire inoltre il proprio nome e quello della persona a cui destinare il cartiglio virtuale. Non più frasi d’autore di poeti e grandi pensatori ma frasi inedite ed universali in cui ognuno si potrà riconoscere facendole proprie e diventando gli autori dei cartigli più famosi della storia.

I cartigli accompagnano i Baci Perugina dal 1922, sono un’icona come lo è il cioccolatino creato dall’intuizione di Luisa Spagnoli, grande donna e mamma che si è battuta per migliorare la vita dei propri dipendenti ma soprattutto delle donne-mamme aprendo per prima proprio una nursery aziendale. Baci Perugina ha una storia alle spalle che valorizza l’importanza degli affetti, delle parole in grado di toccare il cuore. Le parole e i gesti sono fondamentali per dare linfa ai rapporti, siano essi familiari, d’amicizia o d’amore. E lo sono ancora di più nella distanza, quando un bacio o un abbraccio ci sono negati, ma non per questo non possono essere trasformati in frasi capaci di dare calore allo stesso modo.

Messaggi di auguri semplici ma che solo una mamma riesce a leggere in profondità. Un “grazie” o un “mi manchi” assumono un grande valore per chi lo dona e per chi lo riceve, soprattutto in un momento in cui l’amore è l’unica vera arma che ci permetterà di guardare lontano.

La Barbara è la Weiss proposta da Birrificio Gritz e dedicata alle mamme

Le idee e le proposte dei brand per la festa della mammaCon Gritz ogni birra è inconfondibile e racchiude in sé un mondo di gusto e sapori unici. Quotidianamente, Claudio Gritti, fondatore e birraio del Birrificio Gritz, racconta una storia di passione e innovazione attraverso le sue birre.

E quella de la Barbara è una storia davvero speciale: è la Weiss che Claudio ha voluto dedicare alla mamma, la persona che più di tutte lo ha incoraggiato a creare il fermentato mondo del Birrificio Gritz. Ed è anche la birra che sta dando al birrificio grandissime soddisfazioni: recentemente, infatti, si è aggiudicata il primo posto del Premio “Best Italian Beer 2019” per la sezione Birre senza Glutine, il premio organizzato da Federbirra e rivolto a tutti i produttori di Birra Artigianale Italiana e ai produttori non industriali.

Disponibile nel formato da 33 cl e 50 cl, la Barbara è una Weiss ad alta fermentazione (5,5% vol.), dal sapore delicato che ricorda la banana. È di color giallo paglierino, torbida alla vista e dalla schiuma voluminosa, tipica di questo stile. Si abbina perfettamente a piatti salati, ad esempio specialità di mare o insaccati, ma si lascia bere anche da sola, conquistando assaggio dopo assaggio. Presenta una particolare e piacevole acidità, resa ancora più speciale al palato grazie ai sentori fruttati e alle note di chiodi di garofano.

Le idee e le proposte dei brand per la festa della mammaLa Barbara prende il nome di mia madre: con questa birra ho voluto ringraziarla, perché mi ha dato fiducia e mi ha spronato a credere in questo progetto. Ora è il fulcro per la gestione e l’amministrazione del birrificio nonché un’instancabile lavoratrice, racconta Claudio Gritti, fondatore e birraio del Birrificio Gritz.  Questa birra è perfetta per ogni occasione, da abbinare o bere da sola, e racchiude un’esplosione di sapori difficile da dimenticare. Perché non farlo proprio in occasione della Festa della Mamma?“.

Per rendere ancora più unico ogni assaggio, per la Festa della Mamma, dall’8 al 15 maggio, Gritz ha riservato una promozione speciale: il 20% la Weiss della Barbara nel formato 50 cl. sull’e-commerce sul sito www.gritz.it inserendo il codice sconto FESTAMAMMAGRITZ.

Tutte le birre Gritz sono certificate AIC e distribuite direttamente in numerosi locali e ristoranti e nei punti vendita specializzati (gluten free) di tutta Italia. Sono inoltre disponibili anche su Winelivery.

Il birrificio della Franciacorta è l’unico in Italia, nonché uno dei pochissimi al mondo, specializzato nella produzione totalmente senza glutine da processo gluten removed.

La Crostata ricotta e cioccolato del Maestro della Scuola del Cioccolato Perugina Alberto Farinelli

Le idee e le proposte dei brand per la festa della mammaIl Maestro della Scuola del Cioccolato Perugina Alberto Farinelli ha deciso di omaggiare tutte le mamme d’Italia con una deliziosa Crostata alla ricotta e cioccolato. Una crostata di frolla croccante con un doppio strato di ricotta con gocce di cioccolato e cioccolato, facile da replicare a casa, sorprendentemente golosa ed elegante al tempo stesso.

Ufficializzata in Italia nel 1958, la Festa della Mamma annovera tantissime ricette che in lungo e in largo sono state d’ispirazione nelle diverse tradizioni delle cucine d’Italia. Dai pan di spagna a forma di cuore alle creme guarnite con frutta di stagione, le idee sono davvero tante.  

Quest’anno direttamente dalla Scuola del Cioccolato Perugina il Maestro Alberto Farinelli svela la sua ricetta della Crostata Ricotta e Cioccolato.

Questo dolce da forno tradizionale, irresistibile per molti e amato in tutta Italia, è adatto per essere condiviso da tutta la famiglia e per rendere dolce ogni momento della giornata.

La ricetta di questa crostata rimanda a sapori antichi e familiari in grado di emozionare oltre che appagare il gusto. La ricotta infatti è un ingrediente fortemente legato alla tradizione culinaria in maniera trasversale, dal dolce al salato, e legato alle mamme, alle mamme delle nostre mamme, e così indietro nel tempo. Ricotta e cioccolato poi, sono un binomio vincente in grado, da soli, di rendere un dolce autentico e davvero invitante. Il Maestro Alberto Farinelli della Scuola del Cioccolato Perugina ha deciso di unire il pregiato cioccolato Perugina alla ricotta in una crostata di pasta frolla, decorata a “fiori” per la Festa della Mamma. 

Dopo aver preparato la pasta frolla con i tradizionali ingredienti e riposta in frigo, si inizia a lavorare la crema di ricotta semplicemente con zucchero e uova e l’aggiunta delle Perugina Gocce di Cioccolato Fondente. La Crostata del Maestro Alberto è resa sorprendente e ancora più golosa grazie ad uno strato di morbido cioccolato da stendere sulla base della frolla. Per prepararlo basta far sciogliere nel latte portato a bollore il Perugina GranBlocco Fondente Extra 50% fatto a pezzettini. Una volta stesa la frolla sulla tortiera bisognerà versare il cioccolato  sulla base, riporlo in frigo per qualche minuto, e procedere versando la crema di ricotta e cioccolato. A questo punto è possibile ultimare la torta col classico reticolato di strisce di pasta frolla. Per un tocco più creativo, si possono creare delle decorazioni con stampini per dolci come quelle a forma di fiore del Maestro.

Ingredienti: per 8 porzioni Stampo per crostate da 24 cm diametro

Preparazione: 30 min + cottura e raffreddamento (50 min)

Ingredienti Frolla:

  • 340 g farina 0
  • 90 g Olio EVO
  • 135 g zucchero (di canna o zucchero a velo)
  • 2 uova
  • 4 g lievito per dolci
  • 2 g sale
  • ½ Bacca di Vaniglia
  • Zeste ½ limone

Ingredienti Crema ricotta e cioccolato:

  • 500 g ricotta
  • 90 g zucchero a velo
  • 1 uovo
  • 80 g Perugina® Gocce di Cioccolato fondente
  • 150 g Perugina® GranBlocco Fondente Extra 50%
  • 90 g latte

Preparazione della frolla:

  1. Mescolate le uova con l’olio, lo zucchero, il sale, la vaniglia e la buccia di Limone.
  2. Aggiungete la farina e il lievito per dolci dopo setacciati insieme per due volte, impastate bene tutti gli ingredienti.
  3. Con l’impasto ottenuto formate un panetto, coprite con la pellicola e riponete in frigorifero per almeno due ore.

Preparazione della crema di ricotta e cioccolato:

  1. Prendete la ricotta e passatela con un setaccio in una ciotola capiente, aggiungete lo zucchero, mescolate con una spatola.
  2. Aggiungete un uovo, mescolate per farlo amalgamare alla crema, infine aggiungete le gocce di cioccolato e mescolate di nuovo molto bene. Riponete in frigo fino al suo utilizzo.
  3. Per lo strato cremoso al cioccolato, prendete un pentolino e mettete a scaldare il latte, quando inizia a bollire togliete dal fornello e aggiungete il Perugina® GranBlocco Fondente Extra 50% tagliato a pezzi piccoli, mescolate e fate fondere il cioccolato, lasciate a temperatura ambiente.

Preparazione della crostata:

  1. Riprendete il panetto di frolla dal frigorifero, rimpastate la frolla con le mani, con un mattarello stendete la pasta ad uno spessore di 4-5 mm, rivestiteci la base ed i bordi di una tortiera da 24 cm di diametro, con i rebbi di una forchetta, bucherellate il fondo.
  2. Versate all’interno della base il cioccolato, stendete bene con una spatola, mettete qualche minuto in frigorifero per far rassodare il cioccolato.
  3. Riprendete la base dal frigo e versate la crema di ricotta, livellate bene con una spatola.
  4. Stendete la frolla rimasta ad uno spessore di circa 3 mm create delle strisce di circa 1 cm coprite la crema creando un reticolato.
  5. Infornate in forno ventilato già caldo a 165° per circa 35-40 minuti, fino a raggiungere un color nocciola dorato. (statico 175°stesso tempo)

Consigli del maestro:

Per evitare che la frolla si gonfi al centro durante la cottura, quando avete steso la frolla dentro lo stampo, prima di versare la crema bucatela con una forchetta.

Per avere un colore bello lucido della frolla, in una ciotolina sbattete un uovo e con un pennellino spennellateci la frolla prima di infornare.

Preparare la frolla il giorno prima tenendola in frigorifero, sarà più compatta e facile da lavorare.

Per un tocco più artigianale potete fare il reticolato sopra la crostata creando le strisce con le mani arrotolando la frolla creando dei bastoncini.

In alternativa al reticolato e per dare un tocco creativo, potete coprire la crema della crostata tagliando la frolla con degli stampini particolari (Fiore, cuore, stella ecc.)

Il menù per la festa della mamma per un tour gourmet grazie al progetto “Valverde People”

Le idee e le proposte dei brand per la festa della mammaIn occasione della Festa della Mamma sarà possibile sorprenderla preparando con le proprie mani un pranzo o una cena con i fiocchi, replicando piatti di acclamati Chef del Bel Paese, realizzati utilizzando Acqua Valverde come ingrediente.

Acqua Valverde è perfetta sia come ingrediente di una ricetta o di un cocktail che in abbinamento a qualsiasi piatto, dai grandi classici ai più sofisticati e innovativi, grazie all’equilibrio di tutti gli oligoelementi che la rendono un’acqua leggera al palato e dal sapore delicato.

Per aprire le danze, gli antipasti non possono mancare perché risvegliano subito l’appetito.

Dalla cucina stellata del ristorante Il Cantinone di Madesimo, guidata dallo chef STEFANO MASANTI, ispirata al territorio e contaminata da gusti e tecniche internazionali, sarà possibile replicare gli SCIAT ALLA VALTELLINESE, frittelle di grano saraceno e formaggio tipiche della provincia di Sondrio, utilizzando acqua frizzante Valverde.

SCIAT ALLA VALTELLINESE

Ricetta per 4 persone

Ingredienti

300 gr di farina 00

300 gr di grano di saraceno presidio slow food

un pizzico di sale

2/3 di una bottiglia di acqua Valverde frizzante

40 cubetti di formaggio Valtellina Casera d.o.p.

1 litro di olio per friggere

cicorino in alternativa insalatina

Procedimento

Versare le farine in una ciotola, mescolare con l’aiuto di una frusta. Versare a poco a poco l’acqua Valverde frizzante e continuare a mescolare fino ad ottenere una pastella liscia ed omogenea. Mettere la pastella in frigorifero per almeno mezz’ora.
Mettere i cubetti di formaggio in freezer per almeno mezz’ora.
Scaldare l’olio in un pentolino e portarlo a 170°C – 180°C. Immergere i cubetti di formaggio nella pastella e versarli delicatamente nell’olio bollente. Friggerli fino a che non sono ben colorati. Asciugarli su carta assorbente e lasciarli a temperatura ambiente per 10 minuti per far sì che il formaggio all’interno si scongeli. Ripassarli 2 minuti in olio o in forno a 180°c per 5 minuti.
Posizionare il cicorino sul fondo del piatto e adagiarvi sopra gli sciat ben caldi e servire.

MOJITO

Il cocktail che si abbina perfettamente al piatto di Chef Masanti, sempre utilizzando l’acqua Valverde è il MOJITO, l’intramontabile classico cubano, creato da Carlo Simbula, Head Bartender del famoso cocktail bar milanese The Spirit Milano.

Ingredienti

50 ml di rum cubano

1 lime
zucchero granulato bianco
10 foglie di menta
80 ml acqua Valverde frizzante

Procedimento

Mettere in un bicchiere highball il succo di un lime e tre cucchiaini rasi di zucchero. mescolare con cura, aggiungere le foglie di menta, dopo averle leggermente massaggiate. Aggiungere 40 ml di acqua Valverde frizzante e mescolare così da sciogliere lo zucchero. Aggiungere 50 ml di rum e riempire il bicchiere con ghiaccio; completare con 30 ml di acqua Valverde frizzante e mescolare un’ultima volta per miscelare al meglio tutti gli ingredienti.
Guarnire con un rametto di menta fresca.

CREMA DI ZUCCHETTE TROMBETTE, SEPPIE AL NERO E SCORZETTE CANDITE DI LIMONE

Sarà possibile stupire nuovamente la propria mamma cucinando la gustosa CREMA DI ZUCCHETTE TROMBETTE, SEPPIE AL NERO E SCORZETTE CANDITE DI LIMONE, preparata con acqua Valverde dallo Chef stellato FLAVIO COSTA, riconosciuto per l’uso attento e puntiglioso di materie prime di altissima qualità.

Ingredienti

400 gr zucchette trombette

400 gr seppie                        

200 gr olio extravergine

1 limone non trattato

200 gr acqua

100 gr zucchero

1 porro

acqua naturale Valverde

acqua frizzante Valverde

Procedimento

Pulire e tagliare a dadi le zucchette. salate e portate a bollore l’acqua Valverde naturale e frizzante, aggiungervi le zucchette e lasciare bollire fino a cottura.

Pulire e tagliare a dadini piccoli le seppie tenendo a parte le sacche del nero ben integre.

Tagliare finemente il porro e farlo stufare in poco olio, aggiungere le seppie e lasciare rosolare; bagnare poi con il nero di seppia precedentemente frullato con il brodo di pesce o acqua, salare e portare a cottura per circa 15-20 minuti.

Per le scorzette, portare a bollore un pentolino d’acqua e aggiungere le bucce di limone tagliate a julienne, far bollire una sola volta per 3 minuti in modo che restino leggermente amarognole. Quindi scolarle e versarle nello sciroppo preparato con 200 gr d’acqua e 100 gr di zucchero, cuocere fino a quando non risulteranno trasparenti (circa 5 minuti).

Finire la crema frullando in un mixer a bicchiere le zucchette con un poco della loro acqua e aggiungere a filo l’olio.

Mettere in una fondina, una cucchiaiata di seppie, le scorzette, un rametto di aneto e qualche fiore di rosmarino.

WHISKEY HIGHBALL

Ingredienti

50 ml di Scotch Whisky

20 ml di Cordiale al Timo e Menta
120 ml di acqua Valverde frizzante

Acido citrico QB

Procedimento

Versare in un bicchiere, di tipo highball, colmo di ghiaccio 20 ml di cordiale al Timo e Menta e 50 ml di Scotch Whisky. Aggiungere 120 ml di acqua Valverde frizzante, mescolare gentilmente e gustare.

Preparazione Cordiale al Timo e Menta Versare in un pentolino 300 ml di acqua Valverde naturale portare a primo bollore, aggiungere 5 rametti di timo fresco e 5 foglie di menta fresca; spegnere il fornello e coprire il pentolino.

Lasciare in infusione per circa 10 minuti, poi filtrare accuratamente. Misurare il liquido, perché probabilmente qualcosa sarà evaporato, aggiungere lo zucchero in rapporto 1:1 con il liquido (es: per 260 ml di decotto aggiungere 260 gr di zucchero) dopodiché bilanciar la dolcezza con acido citrico nella proporzione di 15 gr per litro (es: se decotto + zucchero daranno 400 ml aggiungere 6 gr di acido citrico).

L’ASTICE GASATO

Ricetta per 4 persone

Ingredienti

2 Astici Blu vivi da 300/400 gr/cad.

2 bottiglie di acqua Frizzante Valverde

2 bottiglie di acqua naturale Valverde

100 gr di pomodori datterini rossi

100 gr di pomodori datterini gialli

2 pomodori camone

10 gr di aceto di riso

10 gr di salsa di soia

2,5 gr di zucchero di canna

10 gr di olio evo

Scorza grattugiata di mezzo lime

40 gr di albume d’uovo

200 gr di olio di arachide

5 gr di aceto bianco

1 gr di sale

2 gr di salsa di soia

4 foglie di basilico fresco

10 capperi di Pantelleria

Procedimento

In una ciotola disporre gli astici e versare l’acqua frizzante Valverde fino a copertura; coprire la ciotola con della pellicola alimentare e lasciare in frigo per 2 ore.

In una pentola capiente mettere dell’acqua naturale e portare a pieno bollore. Questa servirà per sbollentare i pomodorini e per la cottura degli astici.

Sbollentare i pomodorini gialli e rossi per 10 secondi, una volta pronti immergerli in una ciotola con acqua e ghiaccio, precedentemente preparata. Eliminare la pelle dai pomodorini, quindi condire con zucchero, salsa di soia, aceto di riso, olio evo e scorza di lime; infine coprire la ciotola con della pellicola alimentare e riporre in frigo per 30 minuti.

Passate le 2 ore togliere gli astici dall’acqua; separare testa, chele e corpo facendo attenzione a non disperdere i liquidi della testa.

Prendere la testa e separare il carapace dalle zampe; con un cucchiaio raccogliere il corallo e le parti interne presenti e versarle in una brocca calibrata. Aggiungere il bianco dell’uovo, il sale, la soia, l’aceto bianco e con il mixer a immersione frullare aggiungendo l’olio di arachide a filo fino ad ottenere una salsa ben emulsionata dall’aspetto liscio e omogeneo. Aggiungere alla salsa i capperi e le foglie di basilico tagliate finemente.

Riportare l’acqua a ebollizione, quindi immergere le chele, per 7 minuti, e la coda degli astici, per 1 minuto. Raffreddare quest’ultima in acqua e ghiaccio, successivamente decorticarla con delle forbici facendo attenzione a non tagliare la carne.

Porre l’astice su un tagliere e tagliarlo a fette sottili di 4 millimetri, aggiungere fiocchi di sale (o sale fino) e olio evo.

Adagiare le fettine di astice su un piatto, aggiungere i pomodorini e la salsa d’astice; concludere il piatto con delle piccole foglie di basilico.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here