Home Bar Cocktails La squadra Southern Runners vince il talent Run The Mix di Pernod...

La squadra Southern Runners vince il talent Run The Mix di Pernod Ricard

RUN THE MIx

Lunedì 24 maggio da IT Milano le tre squadre finaliste – Nordic Runners, Middle Runners e Southern Runners – non si sono risparmiate per conquistare l’ “unconventional” giury della prima edizione del talent Run The Mix di Pernod Ricard.

Tempo di esecuzione, estetica del cocktail, arte del garnish, gestualità e coreografia, gusto e aroma, food pairing ‘azzeccato’, capacità di relazione ed empatia, conoscenza del bartending, storytelling: è stato il team Southern Runners  a dimostrare di eccellere in tutti questi aspetti che concorrono a definire la poliedrica figura del bartender contemporaneo e a conquistare così il titolo.

Giuria insolita, attenta, esigente, precisa, che ha messo a dura prova i concorrenti pressandoli sotto diversi punti di vista: Francesco Cione Bar Manager dell’Octavius di Milano ha valutato la tecnica, Marco Sacco, chef stellato patron del Piccolo Lago di Verbania, la capacità di sorprendere, esaltare e divertire attraverso il food pairing, Lucia Stragapede fondatrice di Pastichéri l’abilità di ‘vendere’ e fidelizzare il cliente, Nelum Francesca Caramini e Gabriele Litta drink stylist titolari di Fluffer Studio la bellezza della presentazione e l’armonia fra estetica e gusto, Alberto Vaccaro Coach certificato dalla World Association of Business Coaches l’empatia con il cliente e la capacità di relazione.

Riccardo Russo e Ugo Acampora da Napoli, Giuseppe Milillo da Giovinazzo e i due under 30 Luigi Rosario Grasso da Catania e Giovanni Maffeo da Lecce si sono così aggiudicati l’onore della vittoria del primo talent alla ricerca del nuovo bartender e l’ambito viaggio a Londra alla scoperta del mondo Beefeater e dei locali più cool londinesi dal punto di vista della mixologist

Hanno strappato i plausi attraverso una storia intensa e leggera. Forma e sostanza raccontate tramite un’iconografia sofisticata e pulita, concettuale, avvincente e facilmente decodificabile. Una drink list incentrata sul concetto di tempo sviluppato attraverso tre cocktail rappresentati da tre uccelli icona della giovinezza, dell’adolescenza e della maturità: il Colibrì, Il Punk e la Civetta.

Run The Mix

MOTIVAZIONE

La perfezione della semplicità del food pairing sottolineata da Marco Sacco, la potenza evocativa, l’eleganza della presentazione e la bellezza cromatica arricchita da un garnish equilibrato e d’appeal secondo Fluffer Studio, l’apertura verso il cliente resa concreta dalla libertà data alla giuria di scegliere il proprio cocktail per Alberto Vaccaro, l’abilità tecnica unita al calore e alla passione per Francesco Cione, l’essere un collettivo’ coeso di idee, stili, conoscenze e skills strategiche secondo Lucia Stragapede sono stati i punti di forza che hanno portato alla vittoria dei Southern Runners.

Un giudizio unanime ma certamente sofferto: ogni team ha dimostrato di avere le carte in regola per imprimere una svolta innovativa alla professione del bartender ed essere artefice di un percorso all’avanguardia.
Il Nordic Runners si è distinto per la creatività ispirandosi ai dipinti dell’ Arcimboldo per dare vita al visionario BARcimboldo, dove ogni cocktail e il rispettivo food pairing si sviluppava intorno a un ingrediente declinato in varie forme.
Il team Middle Runners si è concentrato sul valore simbolico e narrativo degli ingredienti, dall’aneto considerata l’erba che infondeva coraggio ai gladiatori alla camomilla fiore magico capace di fare innamorare e portare fortuna.

I vincitori – SOUTHERN RUNNER

Capitano Matteo Bonandrini
Guest Bartender Alexander Frezza

Riccardo Russo – Dopoteatro Napoli
Luigi Rosario Grasso – MA – Catania
Ugo Acampora – Twins Cocktail – Napoli
Giovanni Maffeo – Quanto Basta – Lecce
Giuseppe Milillo – Katiuscia – Giovinazzo (BA)

 

Run The Mix
I tre cocktail creati dal team vincitore

 

RUN THE MIX è il nuovo talent di Pernod Ricard dedicato al mondo della mixology. Il contest si sviluppa in 3 fasi: una prima parte di educational finalizzati al consolidamento della propria preparazione e alla realizzazione di un signature cocktail healthy realizzato con i prodotti Pernod Ricard – Jameson, Chivas, The Glenlivet, Absolut. Vodka, Havana Club, Beefeater, Plymouth, Monkey, Altos e Ramazzotti – con un massimo di 7 ingredienti di cui 2 home made. Fra tutti i partecipanti i 3 brand expert Pernod Ricard hanno selezionato i 5 componenti della propria squadra a rappresentare il nord, il centro e il sud Italia. In ogni squadra deve esserci un bartender sotto i 30 anni. La terza fase – Let’s Get Togheter –ha visto una giornata per definire la strategia vincente sotto la guida del proprio capitano e l’assistenza del proprio guest bartender. Run The Mix è probabilmente il primo talent che premia la poliedricità dei bartender contemporanei, cavalca la nuova tendenza dell’healthy, e sostiene i giovani mixologist.

Print Friendly, PDF & Email
5/5 (5)

Lascia una valutazione

Condividi su: