Home Prodotti Alcolici La limited edition Guappa “Polizia” di Distilleria Petrone

La limited edition Guappa “Polizia” di Distilleria Petrone

L'Antica Distilleria Petrone riparte da un'importante novità: la Guappa limited edition con il marchio della Polizia di Stato.

L’Antica Distilleria Petrone riparte da un’importante novità, nata dalla partnership con Difesa Servizi SpA. Nasce così un’originale versione del famoso liquore Guappa con il marchio commerciale della Polizia di Stato.

In questa limited edition Guappa Polizia, infatti, il noto liquore a base di latte di bufala campana, che l’azienda campana capitanata dal giovane manager Andrea Petrone produce dal 2013, viene commercializzato in un’accattivante bottiglia col tricolore e dai colori dell’arma.

La Polizia, al pari dell’Esercito con cui abbiamo lanciato in passato un’altra edizione limitata del Guappa – dichiara Andrea Petrone –  per me rappresenta un’istituzione simbolo dell’italianità. Inoltre la storia della Distilleria Petrone, di cui rappresento la quinta generazione, è iniziata nel 1858, appena pochi anni dopo la fondazione della Polizia. L’accordo tra la Polizia di Stato ed un’azienda produttrice di liquori, ha alla base l’importanza del messaggio ‘bere responsabile’. Su ogni bottiglia, infatti, sarà presente lo slogan ‘Se guidi non bevi, se bevi non guidi’”.

Andrea Petrone

Il liquore “Polizia” potrà essere acquistato dal 18 giugno sull’e-commerce dell’Antica Distilleria Petrone (www.distilleriapetrone.it).

Inoltre, il 15 giugno presso la Prefettura di Caserta Andrea Petrone ha ricevuto l’Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana conferitagli dal Presidente della Repubblica con decreto del 27 dicembre 2020.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: