Home Beer&Food Attraction Innovazione e sostenibilità con Carlsberg Italia a Beer&Food Attraction

Innovazione e sostenibilità con Carlsberg Italia a Beer&Food Attraction

0
carlsberg italia, birrificio angelo poretti

Carlsberg Italia, filiale italiana del terzo produttore mondiale di birra, è presente a Beer&Food Attraction 2020 con uno stand di 140 mq. suddivisi in 4 differenti aree ideate per parlare di Innovazione e Sostenibilità e dei brand Birrificio Angelo Poretti, Grimbergen e Tuborg ai professionisti dell’out of home.

Quattro corner differenti, un’innovazione unica: Digital DraughtMaster

Nello spazio di Carlsberg Italia la parola d’ordine è innovazione. Infatti, i 3 corner dedicati a Birrificio Angelo Poretti, Grimbergen e Tuborg sono strutturati come degli spazi pensati per vivere la brand identity in modo immersivo e hannoin comune con l’area Corporate la tecnologia DraughtMaster™ Modular 20, il sistema di spillatura portato sul mercato da Carlsberg Italia nel 2011 che nell’ultimo decennio ha rivoluzionato il mercato della birra mondiale attraverso l’utilizzo di fusti in PET (anziché dei tradizionali in acciaio) e il cui ridotto impatto ambientale è certificato dall’analisi LCA (Life Cycle Assessment).
Come ulteriore innovazione pronta a rivoluzionare ancora una volta il settore nei prossimi anni, Carlsberg Italia ha scelto di presentare al pubblico di Beer&Food Attraction la versione digitale di Draught Master che fornisce al gestore del Punto Vendita dati utili alla crescita del business come tendenze di consumo dei clienti, la qualità della birra offerta e a Carlsberg Italia il monitoraggio a distanza e in real time degli impianti, con l’obiettivo di migliorare il grado di soddisfazione del Cliente e l’efficienza del Servizio di Assistenza tecnica.

Carlsberg Italia e la sostenibilità in 4 ZERI

Nello spazio dedicato a Carlsberg Italia protagonista assoluta è la sostenibilità nelle sue declinazioni ambientale, aziendale ed etica con le linee guida dettate dal programma Together Towards ZERO che fissa gli standard per l’azienda in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU e con l’Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici e che si concentra su 4 aree di interesse: ZERO emissioni di CO2, ZERO spreco d’acqua, ZERO consumo irresponsabile e cultura ZERO incidenti.
Per conoscere meglio la filosofia e la storia di Carlsberg Italia, lunedì 17 febbraio alle 16,00, Antonella Reggiori – Corporate Affairs Director di Carlsberg Italia – inoltre, è stata protagonista dell’incontro “Carlsberg Italia: una storia di Innovazione e Sostenibilità” presso il Beer Attraction Lab – Pad. C5.

Birrificio Angelo Poretti e la 4 Luppoli Lager con 4° Luppolo coltivato in Italia

carlsberg italia, birrificio angelo porettiNello spazio dedicato al Birrificio Angelo Poretti sarà possibile degustare tutte le birre della famiglia con un focus particolare sulla 4 Luppoli Lager con 4° Luppolo coltivato in Italia, un’ulteriore e importante innovazione per il futuro del Made in Italy birrario. Infatti, grazie alla partnership con Italian Hops Company, innovativa startup modenese coltivatrice di luppolo, i Mastri Birrai del Birrificio hanno scelto di includere per la prima volta nella ricetta classica della 4 Luppoli Lager una varietà di luppolo Cascade coltivato in Italia.

Grimbergen e la vincitrice del World Beer Awards 2019: Grimbergen Blanche

Quella di Grimbergen è una storia millenaria di qualità. Creata dai monaci norbertini di Grimbergen, l’omonima birra ha saputo mantenere fede nei secoli alle ricette originali create all’interno delle mura dell’antica abbazia, affiancandovi negli anni specifici percorsi di ricerca che hanno portato alla nascita di nuovi prodotti. Ricette che hanno carlsberg italia, birrificio angelo porettisaputo attrarre attenzione a livello internazionale come dimostra la vittoria della medaglia d’oro di Grimbergen Blanche nella categoria Belgian Style Witbier del World Beer Awards 2019, la più importante rassegna a livello mondiale che seleziona le migliori birre in tutti gli stili internazionalmente riconosciuti. Allo stand è possibile assaggiare in degustazione Grimbergen Blanche nel corner dedicato al brand che, in Italia, commercializza anche Grimbergen Blonde, Grimbergen Double Ambrée, Grimbergen Triple, Grimbergen Belgian Pale Ale e Grimbergen Bière de Noël.

Tuborg e la birra “Fresca come alla Spina”

Una buona birra deve arrivare al consumatore finale, ovunque si trovi, esprimendo al meglio le sue caratteristiche qualitative nel tempo e questo è possibile grazie al processo di pastorizzazione. Lo sa bene Tuborg che da poco ha lanciato, per la propria lager in bottiglia, il claim “Fresca come alla spina”, frutto della recente attivazione in linea del sistema di “flash pastorizzazione”. Questo processo, analogo a quello che segue la birra alla spina, consente di stabilizzare il prodotto preservandone il profilo organolettico e la qualità: la birra infatti subisce un trattamento meno invasivo, poiché si impiega un solo minuto – contro i 20 minuti del sistema tradizionale – per raggiungere la temperatura necessaria a eliminare i microrganismi potenzialmente dannosi per la qualità del prodotto. Questo non solo permette di offrire ai consumatori una birra in bottiglia qualitativamente migliore, ma implica anche un notevole risparmio in termini di consumo di energia, di acqua e di emissioni di CO2.

carlsberg italia, birrificio angelo porettiCarlsberg entra nella storia della birra italiana quando, nel 1975, sigla un accordo con uno dei maggiori produttori nazionali, Industrie Poretti, per la produzione e commercializzazione dei due marchi Tuborg e Carlsberg (storiche aziende danesi che si uniscono nel 1970). Negli anni il gruppo Carlsberg acquisisce quote dell’azienda Poretti sino ad arrivare al 1998 quando il nome dell’azienda italiana viene cambiato in Carlsberg Italia e nel 2002 diviene di proprietà totalmente danese.
Carlsberg Italia oggi produce e commercializza oltre 1,4 milioni di ettolitri di birra a marchi Carlsberg, Tuborg, Birrificio Angelo Poretti, Kronenbourg 1664, Grimbergen e Brooklyn Brewery.
Nel 2011 Carlsberg Italia ha avviato una rivoluzione nel mercato della birra, sviluppando e lanciando DraughtMasterTM Modular 20, il nuovo sistema di spillatura che utilizza fusti in PET al posto dei tradizionali fusti in acciaio e che non utilizza CO2 aggiunta. Sulla spinta di questo progetto Carlsberg Italia ha ottenuto la certificazione ambientale EPD (Environmental Product Declaration) per le sue birre, prima azienda birraria al mondo.
Nel 2015 Birrificio Angelo Poretti è stato scelto da Padiglione Italia per rappresentare l’eccellenza birraria italiana in qualità di “Birra ufficiale del Padiglione Italia a Expo 2015” dove ha accolto più di 1.000.000 di visitatori totali e spillato oltre 350.000 birre.

5/5 (18)

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here