Home Indagini e Ricerche Indagine Ipsos ed Europ Assistance sulle intenzioni di vacanza per l’estate 2018

Indagine Ipsos ed Europ Assistance sulle intenzioni di vacanza per l’estate 2018

0

La 18° edizione dell’indagine Ipsos ed Europ Assistance sulle intenzioni di vacanza per l’estate di europei, americani e asiatici ha rilevato i dati per la stagione estiva 2018: secondo quali criteri europei, americani, cinesi, indiani e brasiliani decidono dove, come e quanto viaggiare?

Lo studio sui vacanzieri

Svolta tra il 27 marzo e il 19 aprile 2018, su un campione rappresentativo della popolazione di età uguale o superiore ai 18 anni, l’indagine ha mostrato intenzioni di vacanza stabili fra americani ed europei, 68% per i primi e 64% i secondi. Il trend positivo prosegue ininterrotto dal 2016, mostrando dati stabili o in crescita in tutti i paesi europei.

Sono i brasiliani a prenotare con maggiore anticipo le proprie vacanze, seguiti per l’Europa dai paesi del Nord che per oltre il 40% si muovono 4 mesi prima, ultima la Cina, in cui solo il 19% prenota con più di 4 mesi di anticipo; in generale, il periodo medio si attesta sotto le due settimane.

Fattori che influiscono sulle scelte: budget e sicurezza

Argomento chiave dello studio è senza dubbio il budget di spesa dedicato alle vacanze: pressoché stabile o in lievissima perdita in Europa e Usa, dai 1.957€ medi dei primi ai 2.643$ dei secondi, mentre in Brasile la crescita si attesta sul +18%, raggiungendo un budget medio di 1.238€. Regno Unito, Svizzera, Austria e Belgio conoscono nel 2018 un aumento del budget.

Mentre si continuano a prediligere vacanze all’interno del proprio paese, Spagna, Francia e Italia sono le mete preferite dagli europei, sempre attratti dal mare, con grande importanza data al clima e alle attività disponibili. Negli Usa e in Brasile le mete urbane hanno successo quasi quanto il mare.

Nella classifica dei “fattori che giocano un ruolo essenziale nella scelta della destinazione”, sono i vacanzieri asiatici a prestare maggiore attenzione alla sicurezza, risultando al primo posto per attenzione al dato “Rischio attentati”, “Rischio di attacchi personali”, “Rischio di disordini sociali” e “Rischio di calamità naturali”.

Indagine ipsos e europ assistanceAttività dei vacanzieri

Le attività in programma durante le vacanze riguardano per lo più il relax, passare del tempo coi propri affetti e conoscere nuove culture. I cinesi sono i più attivi, per il 30% la vacanza servirà per praticare sport come escursioni e arrampicate in montagna.

Gli europei sono quelli che si distaccheranno maggiormente dal lavoro, a fronte del solo 40% di cinesi e indiani. I social network addicted lo sono anche in vacanza, soprattutto se non europei (cinesi, indiani, americani e brasiliani).

Sistemazioni e alloggi per le vacanze

Gli hotel restano in testa come “tipologia di alloggio preferita per le vacanze”. In Italia il 47% sceglie l’hotel, il 32% l’affitto di una casa o di un appartamento e il 28% un Bed & breakfast.

Ma le cose cambiano se guardiamo i dati dei millennials, i più propensi a sperimentare soluzioni di alloggio diverse e nuove attività di viaggio. In Europa prediligono per il 59% affitto di casa o appartamento da privato, per il 24% affitto di camera in abitazione privata e per il 20% scambio gratuito di casa fra privati.

Al termine della vacanza, sono i millennials quelli che con maggiore probabilità pubblicheranno una recensione. Del resto, le recensioni sono al terzo posto nella classifica dei fattori più importanti nella scelta dell’alloggio. In Europa i primi due posti sono occupati da Rapporto qualità/prezzo e posizione.

Le città preferite e le competizioni sportive come meta di viaggio

Per quanto riguarda gli europei, New York, Parigi e Roma sono le città da visitare almeno una volta nella vita. Parigi resta in testa anche se guardiamo i dati di Brasile, India e Cina.

Roma si attesta al secondo posto per Francia, Uk, Belgio; è al terzo posto per Spagna e Germania e al quarto per Svizzera, Portogallo e Stati Uniti.

Olimpiadi e competizioni di calcio sono un forte incentivo per scegliere la meta delle proprie vacanze. Per gli europei le Olimpiadi di Tokyo 2020 e gli Euro2020 sono ai primi due posti.

Nell’immaginario dei viaggiatori

L’Italia risulta il paese più romantico per gli europei, mentre per i non europei il paese più romantico è la Francia. L’Italia è ancora il secondo più accogliente e il più rilassante per gli europei, subito dopo la Spagna.

L’Italia recupera il primato agli occhi di europei e americano come paese culturalmente più ricco di monumenti e storia e dove si trova il miglior cibo.

Clicca qui per consultare lo studio completo.

Indagine ipsos e europ assistance

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here