Home Mercato Indagini e Ricerche In Italia si producono 8 milioni di pizze al giorno

In Italia si producono 8 milioni di pizze al giorno

pizza

Ogni giorno si producono in Italia 8 milioni di pizze per un totale che si attesta ben oltre i 2 miliardi di pizze all’anno.

I pizzaioli impiegati in queste attività sono circa 110.000, una cifra che arriva a 200.000 nei fine settimana.

Sono i dati del  2° Rapporto congiunturale del mercato e consumo della pizza in Italia a cura del CNA Agroalimentare, presentato in occasione di TuttoPizza, il Salone internazionale dedicato agli operatori professionali del settore a cura della Squisito Eventi.

 

Le attività che producono e vendono pizza

Il numero di attività che producono e vendono pizza è in netta crescita: 128.248 ovvero + 1,1% sul 2018. Nello specifico: panetterie 14.797, gastronomie-pizzerie 7.123, rosticcerie-pizzerie 15.380, pizzerie da asporto 14.579, bar-pizzeria 36.502, ristoranti-pizzerie 39.867.

E così si registrano anche le percentuali di aumento rispetto al 2018: pizzerie da asporto +1,9%, rosticcerie-pizzerie +1,6, gastronomia-pizzeria +2,6, bar-pizzeria +0,4% e panetterie +4,5%.

Distribuzione geografica

Dal punto di vista della distribuzione geografica la Val d’Aosta è la regione che si piazza al primo posto per incremento del prodotto pizza sul 2018 con un +55,6%. L’Abruzzo ha invece la maggiore distribuzione territoriale con 1 esercizio ogni 263 abitanti.

La Campania è medaglia d’oro per numero di attività che producono pizza con 17.401 esercizi e 1 esercizio ogni 335 abitanti, pari a 13,6% del totale. La Campania è quinta per numero di pizzerie rispetto agli abitanti.

Infine, per incidenza sul numero di attività ristorazione con e senza somministrazione, vince la Calabria con 2061 esercizi pari al 55,4% del totale regionale.

La ricerca è stata svolta partendo dalle informazioni desumibili dai dati di Infocamere e Infoimprese. I dati si riferiscono al 31 marzo 2019 e non considerano le attività che distribuiscono pizza già confezionata o surgelata.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

Print Friendly, PDF & Email
5/5 (1)

Lascia una valutazione

Condividi su: