Home Carne, Salumi e insaccati Il Prosciutto di San Daniele DOP lancia il sistema di tracciabilità smart
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Il Prosciutto di San Daniele DOP lancia il sistema di tracciabilità smart

0
Prosciutto di San Daniele DOP

Un distretto alimentare completamente informatizzato per informare il consumatore sulla provenienza di ogni singola vaschetta di prosciutto e del suo contenuto. È l’obiettivo del Consorzio del Prosciutto San Daniele che, grazie ad un investimento di oltre 600mila euro, ha voluto digitalizzare tutta la propria documentazione permettendo di linkare in tempo reale i produttori, il Consorzio e l’organismo di controllo.

In questo modo, il Consorzio può dialogare in maniera trasparente con i consumatori, mettendo a disposizione tutte le informazioni disponibili direttamente sulle vaschette di Prosciutto di San Daniele affettato.

Le vaschette raccontano la filiera

Il processo di innovazione digitale, realizzato da beanTech, è stato presentato presso la sede Aicig, la casa istituzionale delle Dop e Igp italiane, dal direttore del Consorzio del Prosciutto di San Daniele Dop Mario Cichetti.

Il Consorzio del Prosciutto San Daniele si conferma così apripista della tracciabilità totale grazie ad un semplice e veloce scan, direttamente dal proprio smartphone, di un QR code bidimensionale stampato che permette di conoscere l’intera storia sulla produzione delle vaschette di preaffettato.

Lo scan individua e riconosce in forma univoca ogni vaschetta di Prosciutto di San Daniele e le relative informazioni, atterrando su un’apposita pagina web del sito prosciuttosandaniele.it/tracciabilita/.

Si tratta di un primo passo verso la realizzazione di una futura certificazione blockchain dell’intera filiera italiana dei suini per le Dop prosciutti.

Quello delle vaschette è un sistema in crescita, con oltre 23,5 milioni di esemplari certificati che vanno sul mercato ogni anno e segnano un incremento del 3,7% nel 2018 rispetto all’anno precedente.

La completa digitalizzazione della filiera non coinvolge così una singola azienda ma un insieme di realtà che collaborano tra di loro al fine di offrire una trasparenza e comunicazione del prodotto al 100%.

Il Prosciutto di San Daniele Dop nel 2018 ha raggiunto un fatturato di 330 milioni di euro. La produzione di questa eccellenza friulana sfiora i 2,8 milioni di prosciutti ed è in crescita del 5,4% rispetto al 2017, mentre il San Daniele Dop registra una crescita complessiva del 1,5% rispetto al 2017. Sul fronte esportazioni la quota di vendite all’estero della Dop San Daniele è del 18%, metà del business in Europa e metà nei mercati extra Ue, con prevalenza delle piazze nordamericane.

5/5 (4)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here