Home Ricette Il menu invernale di Fruit24 che rafforza le difese

Il menu invernale di Fruit24 che rafforza le difese

0
fruit 24

Fruit24, il progetto europeo finalizzato alla promozione del consumo di frutta e verdura fresca in Italia, propone alcuni consigli per affrontare al meglio l’inverno ed evitare i tipici malanni di stagione.
Se il freddo abbassa le difese immunitarie ed impone all’organismo un “lavoro straordinario” contro i virus influenzali, seguire una corretta alimentazione, focalizzata ogni giorno su frutta e verdura fresca, prodotti ricchi di preziosi micro-nutrienti, è un antidoto naturale ed efficace per attraversare al meglio la lunga stagione invernale.

Per far fronte a questo tipo di problemi, Fruit 24 mette a disposizione i consigli di esperti nutrizionisti, su cosa portare quotidianamente in tavola: i maggiori benefici di un’alimentazione vegetale si hanno infatti con la giusta combinazione dei prodotti e la conoscenza delle caratteristiche nutrizionali di frutta e ortaggi di stagione.

Affinché i consumatori possano adottare uno stile alimentare sano, adeguato al loro tipo di vita e ai loro gusti, il sito fruit24.it propone molte semplici ricette incentrate su frutta e verdura fresca di stagione, sempre aggiornate con quantità e combinazioni corrette, dalla prima colazione alla cena.
Perché ad ogni età, preferire tutti i giorni frutta e verdura fresca di stagione significa fare una scelta di benessere e aiutare il sistema immunitario a svolgere la sua importantissima funzione di difesa.

Il menu invernale di Fruit24

Fruit24 suggerisce quindi di iniziare la giornata con una spremuta di agrumi: arancia, limone e mandarino, un vero toccasana per tutti.
Arance e mandarini, ricchi di vitamina C, contrastano i mali di stagione, rinforzano il sistema immunitario, stimolano la funzionalità intestinale e grazie alle proprietà antiossidanti aiutano anche la pelle a restare elastica e giovane.
Il limone è fonte di potassio, calcio, fosforo e magnesio, ha effetto remineralizzante, disintossicante e antinfiammatorio per l’organismo. Non va dimenticato, però, che la spremuta va bevuta in tempi rapidi perché la vitamina C è molto volatile.

Per il break mattutino si può scegliere una mela, ricca di acqua, zuccheri semplici e pectina, fibra che favorisce il controllo della glicemia e del colesterolo ematici; ma anche frutto prezioso per il contenuto di sali minerali, vitamina B1 (riduce stanchezza e nervosismo), B2 (facilita la digestione ed è antiossidante) e vitamina C.

All’ora di pranzo non dimenticare di mettere nel piatto le verdure!

I nutrizionisti di Fruit24 propongono infatti di preparare e consumare ortaggi di stagione, ad esempio i broccoli: diuretici e detox, fonte di sali minerali, vitamina C, B1, B2 e fibra, vanno cotti a vapore per favorire il rilascio delle sostanze protettive e con una porzione di riso integrale, olio evo e parmigiano reggiano grattugiato, sono un salutare primo piatto.
Poi si può completare il pasto con una porzione di barbabietole rosse e patate tagliate a dadoni e cotte al forno. Le barbabietole rosse sono ipocaloriche, diuretiche e depurative, le patate contengono amido, potassio, fosforo e magnesio, oltre a vitamina A e C.

Al momento della merenda, la frutta tagliata a pezzetti, con l’aggiunta di un po’ di limone, è la scelta ideale.
Un kiwi – ricco di fibre, vitamina C, sali minerali e con proprietà antisettiche e antistress – e una pera, fonte di potassio, fosforo, calcio e di zuccheri semplici, rappresentano il mix invernale consigliato a grandi e piccoli.
Per i bambini, in particolare, si può rendere questa frutta divertente tagliando il kiwi a rondelle e spolverizzandole di cacao amaro, oppure scavare una mezza pera a barchetta e mettere al posto del torsolo un po’ di cioccolato fuso, o ancora preparare un frullato piacevole e colorato.

Gli ortaggi di stagione tornano poi protagonisti di una buona cena invernale che aiuta il relax serale.
Si può optare ad esempio per la cicoria, che ha proprietà digestive, toniche, disinfettanti e disintossicanti. Con olio evo, brodo vegetale e porro – ipocalorico e fonte di sali minerali, antiossidanti, fibre, vitamine – può diventare una gustosa zuppa.
Oppure si può fare una morbida crema di carote, ricche di carotene, sali minerali, vitamine del gruppo B e  fibra. A seguire, poi, un’abbondante insalata di lattuga (ricca di ferro, vitamine e acqua) e radicchio rosso – depurativo – con l’aggiunta di cavolo cappuccio tagliato a julienne che oltre ad apportare fibre, antiossidanti, potassio, ferro e calcio, rende croccante e gustoso il piatto.

Queste sono solo alcune delle possibili combinazioni consigliate per gustare al meglio, tutti i giorni, frutta e verdura di stagione; prodotti che opportunamente calibrati e abbinati ad ogni pasto sono fondamentali per ottenere il corretto apporto ed equilibrio in micro-nutrienti.
Fruit24 vuol fornire informazioni semplici, ma precise, per realizzare una sana ed adeguata alimentazione: ai consumatori tante possibilità e consigli per sperimentare ricette facili, sfiziose, per tutti i gusti, senza dimenticare che mettere “nel piatto” frutta e verdura di stagione  significa rafforzare la salute ed il benessere ad ogni età.

 

FRUIT24
Il progetto FRUIT24 è realizzato da APO CONERPO e co-finanziato dall’Unione Europea e dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, e ha un respiro triennale (2016 – 2019), idoneo per trasmettere e consolidare uno stile di consumo improntato al benessere, in particolar modo presso i nuclei familiari più giovani, ovvero quelli che possono educare i figli all’importanza e al piacere di una alimentazione ricca di frutta e verdura.
APO CONERPO
Apo Conerpo, la più grande associazione italiana che detiene la leadership europea nel settore dell’ortofrutta fresca.
Questi i suoi numeri: 6.700 produttori ortofrutticoli, riuniti in 44 cooperative distribuite nelle regioni ortofrutticole più vocate d’Italia, 30.000 ettari coltivati, oltre 1.000.000 tonnellate di frutta e verdura commercializzate ogni anno, 89 strutture di lavorazione e 2.000.000 metri cubi di impianti di conservazione. Il gruppo è attivo sull’intera filiera e grazie alle più moderne tecniche agronomiche assicura sui suoi prodotti le massime garanzie di freschezza, sapore e grado di maturazione. Da più di 20 anni utilizza il modello produttivo della produzione integrata, un insieme di pratiche agronomiche che consentono di ridurre e razionalizzare l’impiego di mezzi chimici, applicare metodi a basso impatto ambientale e al contempo ottenere prodotti di elevata qualità e alta redditività, conciliando così un’agricoltura tra le più intensamente produttive d’Europa con la salvaguardia dell’ambiente e la salute dei consumatori.
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here