Home Associazioni Il malcontento degli operatori Horeca nelle parole di Italgrob

Il malcontento degli operatori Horeca nelle parole di Italgrob

Attraverso una nota stampa ITALGROB, la Federazione Italiana dei Distributori Horeca, ha espresso tutto il malcontento di una filiera ormai allo stremo.

Attraverso una nota stampa ITALGROB, la Federazione Italiana dei Distributori Horeca, ha espresso tutto il malcontento di una filiera ormai allo stremo.

Di seguito il comunicato stampa completo.

 

Tante promesse con false speranze: le chiusure salveranno il Natale; i ristori arriveranno per tutte le attività danneggiate; è necessario chiudere i luoghi più a rischio per combattere il virus.

Così si è perso il Natale (anche i mesi successivi), l’Horeca è stata chiusa, nonostante tutti i protocolli di sicurezza che da mesi le attività commerciali hanno adottato, è cambiato il Governo, ma nonostante ciò il Covid ancora è in aumento e ormai, è quasi certo, bloccherà anche la Pasqua con misure più restrittive in arrivo, come già anticipato dal Ministro Speranza.

Nel frattempo, i dati si fanno sempre più preoccupanti: -37% è il fatturato 2020 sul 2019 delle aziende di distribuzione Ho.re.ca., con picchi oltre il 40% nei territori e città d’arte con alta vocazione turistica; la ristorazione è allo stremo e le sole aperture a pranzo e l’asporto non bastano a compensare un anno tremendo.

Abbiamo ricominciato l’iter istituzionale con i nuovi referenti delle commissioni parlamentari di nostra competenza, a seguito della caduta del precedente Governo, e per i prossimi giorni stiamo organizzando il calendario degli incontri per rimarcare il grande disagio delle nostre aziende – ha dichiarato il Presidente Caso – la filiera Horeca continua a subire le conseguenze più devastanti di questa emergenza: siamo, insieme al comparto dell’accoglienza turistica, allo stremo. Eppure se siamo chiusi e i contagi continuano ad aumentare, forse è il momento di comprendere che il problema non è l’horeca. Abbiamo affermato più volte, soprattutto vedendo le scene degli assembramenti per strada e nei grandi centri, che i locali sono luoghi più che sicuri, che garantiscono il distanziamento e il numero massimo di persone”

La situazione è paradossale – afferma Dino Di Marino Direttore generale Italgrob – adesso è a rischio anche la Pasqua e l’indotto che genera. Chiediamo al Governo di valutare attentamente le nuove misure restrittive da mettere in atto: è necessario, almeno nelle aree di colore giallo, permettere ai locali di riaprire la sera, in sicurezza per i consumatori e per i lavoratori del fuori casa”.

 

ITALGROB, la Federazione Italiana dei Distributori Horeca, è l’unica associazione nazionale di riferimento per il settore della distribuzione nel canale Horeca – ricordiamo acronimo di Hotel, Restaurant e Café – che comprende tutto il circuito dei consumi “fuori casa”. La Federazione, membro di Confindustria dal 2014, identificata come imprenditoria dei servizi e distribuzione del Food&Beverage, è riconosciuta a livello internazionale quale membro dell’associazione europea CEGROBB “Communauté Européenne des Associations du Commerce de Gros en Bières et autres Boissons”. Nata nel 1992 per volontà dei consorzi dei grossisti distributori bevande italiani, persegue l’obiettivo di rappresentare la categoria e le sue istanze sia verso le istituzioni che verso altri membri della filiera produttiva, contribuendo allo stesso tempo alla crescita, alla formazione e allo sviluppo del settore. 

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: