Home Attualità Il Distributore di Prosecco viene rimosso. Il Consorzio aveva minacciato azioni legali

Il Distributore di Prosecco viene rimosso. Il Consorzio aveva minacciato azioni legali

0
APM Automated Prosecco Machine Vagabond

Non si trattava di Prosecco DOC, anche se il distributore londinese prometteva bollicine italiane per tutti, e gratis.

Pochi giorni fa avevamo parlato del distributore di Prosecco installato dalla Vagabond Wines a Londra, a pochi passi dalla stazione Vittoria, che stava sfruttando una denominazione italiana in nome del marketing. Il Consorzio di Tutela del Prosecco DOC era intervenuto, definendola una vera e propria frode e minacciando azioni legali.

La Vagabond Wines ha quindi deciso di rimuovere il distributore, che in realtà non aveva mai erogato vero “prosecco” in quanto, come aveva spiegato il Consorzio, nel disciplinare non è previsto in alcun modo che il vino possa essere servito alla spina.

La ministra Bellanova si è pronunciata sul caso con una nota stampa:

Le nostre imprese e i nostri consorzi che lavorano duramente e nelle regole si dimostrano ancora una volta i nostri alleati più preziosi per la lotta alle frodi alimentari. Abbiamo un sistema di controlli tra i migliori al mondo e questo lo dobbiamo innanzitutto proprio all’incessante lavoro di collaborazione tra Icqrf, la nostra Autorità per la lotta alle frodi e la tutela della qualità, e i produttori“.

La battaglia legale potrebbe non essere conclusa perché, come riporta Repubblica.it, dal Consorzio viene la promessa di portare la questione in tribunale sia per avere soddisfazione del danno d’immagine ricevuto, sia per creare un caso esemplare, che scoraggi una volta per tutte qualsiasi iniziativa di questo tipo.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here