Home Cioccolato e Praline Il cioccolato rosa sbanca i mercati mondiali

Il cioccolato rosa sbanca i mercati mondiali

0
cioccolato rosa - ruby

Da delizia sensoriale a vero e proprio trend del gusto. È il cioccolato Ruby, conosciuto anche come cioccolato del quarto tipo (dopo il fondente, al latte e bianco) o cioccolato rosa per via del suo colore che fa pensare a fragole o lamponi ma non contiene frutta.
Per il 2019 è indicato come un food trend dominante, ricercato nei cinque continenti come tendenza di mercato. Presentato a Shanghai nel 2017 da uno dei grandi produttori mondiali di cacao, l’azienda svizzera Barry Callebaut, dal suo lancio il cioccolato Ruby è stato introdotto in Asia, Europa, Medio Oriente e Sud Africa sia da multinazionali che da aziende artigianali tra cui Prestat, Baci Perugina, KitKat, Leonidas e Fazer. Deve il suo nome e la sua colorazione rosa a una fava di cacao color rubino, appunto, coltivata in Brasile e Costa D’Avorio e non ha aromi, coloranti o additivi artificiali. Il cioccolato Ruby è stato anche premiato per l’alto tasso di innovazione negli Stati Uniti e in Medio Oriente. Barry Callebaut ha presentato il Ruby Chocolate all’ISM 2019, la più grande fiera mondiale di dolci e snack che si tiene fino al 30 gennaio a Colonia, in Germania, annunciando 11 nuove partnership con aziende che stanno lanciando prodotti propri a base di questo cioccolato.
L’arrivo del cioccolato rosa negli Stati Uniti è stato annunciato nel corso del saturday Night Live, show di fama mondiale, mentre in Australia è stato un vero e proprio show quello di Nigella Lawson che ha presentato la novità a MasterChef.
Il cioccolato Ruby è considerato una delle più grandi scoperte nel mondo del food degli ultimi decenni e Barry Callebaut è stato premiato come il “fornitore più innovativo” dalla NCA (National Confectioners Association) statunitense.

Il quarto tipo di cioccolato – scrive Barry Callebaut – assicura un’esperienza gustativa completamente nuova: non è né amaro né dolce né ha il sapore del latte ma consiste in una tensione fra l’aroma dei frutti di bosco e una voluttuosa dolcezza. Per creare il cioccolato ruby non si aggiungono né bacche, né aromi di bacca, né coloranti“.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here