Home Attualità IEG: via libera per i lavori di manutenzione del parcheggio del quartiere...
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

IEG: via libera per i lavori di manutenzione del parcheggio del quartiere fieristico di Rimini

0
IEG, parcheggio

Dopo i tanti reclami rivolti all’organizzazione durante l’ultima edizione di Sigep per le pessime condizioni in cui versava il parcheggio del quartiere fieristico – condizioni aggravate dall’ondata di maltempo che ha investito la città di Rimini durante la fiera – il Consiglio di Amministrazione di Italian Exhibition Group (IEG) ha deliberato un investimento di 4,2 milioni di euro sul plant fieristico di Rimini per intervenire sulla piena fruibilità di tutti i parcheggi del quartiere.

L’obiettivo è raggiungere il più alto standard qualitativo sull’intera la superficie occupata, così da garantire il parcheggio delle auto anche in condizioni climatiche eccezionali come quelle verificatesi durante lo scorso SIGEP.

Attualmente il plant fieristico riminese conta 11.000 posti auto: 2.650 posti auto a Sud, 3.350 a Est e 5.000 a Ovest con le colonnine di ricarica per i veicoli elettrici. Tutti i parcheggi sono attrezzati a camper service.
Sui due parcheggi Sud, che occupano un’area di circa 60.000 mq, IEG interverrà in maniera definitiva, completando i parcheggi con il fondo drenante, la piantumazione di alberi e il potenziamento della illuminazione con l’aggiunta delle colonnine di ricarica per i mezzi elettrici.
Sui parcheggi Est e Ovest, su un’area di circa 135.000 mq, l’intervento sarà in regime di manutenzione straordinaria per estendere a tutta l’area la possibilità di parcheggio anche in condizioni meteo molto critiche. L’intervento sarà inoltre propedeutico alla realizzazione dei green park che attornieranno il quartiere fieristico con il progetto di ampliamento già depositato da IEG presso l’Amministrazione Comunale.
L’intervento deliberato oggi da IEG sarà realizzato entro il 2019 in tempo quindi per Sigep 2020.
L’investimento rientra nel sistematico programma di ammodernamento di una delle strutture fieristiche più funzionali d’Europa, inaugurata nel 2001 su un’area complessiva di 460mila mq, e nel 2017 ampliata fino a raggiungere i 189mila metri mq edificati (129.000 mq espositivi e 60.000 mq di superficie destinata a servizi, con una proporzione unica nel panorama internazionale tra spazi espositivi e spazi per servizi).

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here