Home Business Marketing Gruppo Celli partner della terza edizione di Sustainable Economy Forum

Gruppo Celli partner della terza edizione di Sustainable Economy Forum

Gruppo Celli partner dell'evento che ha posto al centro delle riflessioni sostenibilità, economia e innovazione.

Si è svolta in modalità web-conference, la 3ª edizione del Sustainable Economy Forum, evento internazionale promosso da Confindustria e Fondazione San Patrignano volto a stimolare la riflessione sui temi al centro dell’agenda internazionale e contribuire alla ricerca di soluzioni alle sfide del nostro tempo. Allo scambio di esperienze tra imprenditori, economisti, policy-makers, attori sociali, intellettuali e ricercatori, ha preso parte anche il Gruppo Celli, partner del Forum e punto di riferimento del mercato del beverage per la forte vocazione alla sostenibilità e all’innovazione che lo contraddistingue.

Il Gruppo, 1° operatore europeo e 3° mondiale nella progettazione, produzione e gestione di impianti professionali per la spillatura di bevande che da tempo ha abbracciato le tecnologie digitali e IOT, è costantemente impegnato a trasmettere il messaggio che il consumo di bevande nel mondo si basa su un modello fortemente sbilanciato e non più sostenibile, anche considerando la costante crescita della popolazione: il 95% dei consumi avviene attraverso il single use pack: bottiglia e lattina. E con un focus specifico sul consumo di acqua in Italia, la situazione è anche peggiore: il Bel Paese è al 1° posto nella classifica mondiale per consumo pro-capite di acqua minerale in bottiglia, nonostante l’acqua di rete sia buona e sicura. È necessario un cambio di paradigma, che sfrutti l’innovazione tecnologica e sistemi di erogazione che non puntino alla depurazione ma alla creazione di vere e proprie esperienze di consumo alternative, più appaganti e allo stesso tempo sostenibili.

L’obiettivo di questa edizione del Sustainable Economy Forum, che si è focalizzata sui temi salute, economia e finanza, ambiente e innovazione, è stato promuovere un confronto e una discussione per offrire soluzioni a lungo termine ai più pressanti temi globali, tra cui appunto proprio il consumo di acqua e una migliore gestione della risorsa idrica in generale, per la creazione di modelli di sviluppo che pongano la persona al centro e l’economia al servizio della società, in termini di utilizzo delle risorse, di impiego della tecnologia, di lavoro, di welfare, di comunità e di relazione fra gli individui, focalizzandosi sulla sostenibilità, sulla responsabilità sociale e sui driver centrali per il benessere socio-economico delle generazioni future.

La conferenza, moderata dal vicedirettore esecutivo di Radio 24 Sebastiano Barisoni, ha visto l’intervento di autorevoli esponenti del panorama economico e istituzionale italiano e internazionale, tra cui Carlo Bonomi, Presidente di Confindustria, e Carlo Clavarino, Presidente della Fondazione San Patrignano. I keynote speech sono stati tenuti dall’economista di fama mondiale Jeffrey Sachs, Direttore dell’Earth Institute della Columbia University e Consigliere Speciale delle Nazioni Unite sui Sustainable Development Goals; dal senatore Mario Monti, in qualità di Presidente della Commissione Paneuropea per la salute e lo Sviluppo sostenibile dell’OMS; da John E. Scanlon, presidente dell’Illegal Wildlife Trade Challenge Fund del Governo del Regno Unito, Presidente della Global Initiative to End Wildlife Crime e Ceo della Fondazione Elephant Protection Initiative.

Nella sezione dedicata ai focus, volti a condividere storie di successo e offrire soluzioni a lungo termine ai problemi e ai mutamenti che ci attendono, oltre a Gallavotti del Gruppo Celli sono intervenuti: Maria Paola Chiesi, Direttore Shared Value & Sustainability di Chiesi; Gianfelice Rocca, Presidente dell’Istituto Clinico Humanitas; Luca Travaglini, fondatore di Planet  Farms; Anna Zegna, Presidente della Fondazione Zegna; Andrea Illy, Presidente di illycaffè e Presidente della Regenerative Society Foundation; Andrew Barr, Vicepresidente di Hitachi LTD e Ceo di Hitachi Rail Group; Roberto Colaninno, Presidente di Piaggio; Giuseppe Lavazza, Vicepresidente di Lavazza; Fabio Benasso, Ceo e Presidente di Accenture Italy; Carlo Messina, Ceo di Intesa Sanpaolo; Maria Cristina Piovesana, Vicepresidente di Confindustria per l’Ambiente, la Sostenibilità e la Cultura.

“Siamo orgogliosi di essere parte attiva del Sustainable Economy Forum, che sosteniamo dal 2019. Crediamo che le aziende leader siano responsabili del futuro della società e che abbiano il compito di fare cultura, trasmettendo la necessità urgente di sostituire gli attuali modelli di consumo a favore di soluzioni innovative, informare e guidare la popolazione nella comprensione del cambiamento che stiamo vivendo, fondamentale per assicurare alle generazioni a venire un futuro vivibile e sostenibile – ha dichiarato Mauro Gallavotti, CEO del Gruppo Celli. Il valore aggiunto delle imprese italiane deve essere quello di elaborare scenari, strategie e politiche mirate a rendere il Paese benchmark europeo e mondiale. Noi ci mettiamo tutto l’impegno possibile, anche offrendo le nostre competenze e il nostro know how per realizzare, ad esempio al fianco di The European House – Ambrosetti, studi dedicati alla sostenibilità, come ‘Splash: percezioni, realtà e tendenze sul consumo d’acqua in Italia’, o ancora attraverso l’attività della Community Valore Acqua per l’Italia, di cui siamo promotori insieme a molte aziende della filiera estesa dell’acqua”.

“La pandemia ha reso ancora più evidente che la sostenibilità è una responsabilità condivisa, un fattore strategico competitivo imprescindibile per uno sviluppo economico, sociale e ambientale armonico di tutti i Paesi – ha affermato Carlo Clavarino, Presidente della Fondazione San Patrignano – così come l’importanza per le aziende e le istituzioni di porsi degli obiettivi in un orizzonte temporale di lungo periodo e in uno spazio allargato”.

 

GRUPPO CELLI Leader globale nel settore degli impianti e accessori per la spillatura di bevande. La società, fondata nel 1974, ha sede a San Giovanni in Marignano (Rimini), conta quasi 600 dipendenti in 6 stabilimenti produttivi situati in Italia e nel Regno Unito ed esporta i propri prodotti in oltre 100 paesi nel mondo. Nel 2019, la società d’investimenti privata Ardian entra nel Gruppo acquisendo il 100% del capitale, con l’obiettivo di sostenerne la crescita e l’espansione anche a livello internazionale, proseguendo nel percorso di supporto economico portato a termine dal fondo di private equity indipendente Consilium Sgr che ha affiancato il Gruppo nei 5 anni precedenti. Il Gruppo ha raggiunto nel 2019 un fatturato pro-forma di circa 130 milioni di euro, ottenuto grazie ad una forte crescita, sia organica, sia tramite acquisizioni in Italia e UK. Da giugno 2015 ad oggi il Gruppo ha acquisito: ADS2, specializzato nella progettazione di colonne personalizzate e di design per la spillatura della birra, divenendo così un player di riferimento del settore per i più grandi produttori mondiali di birra, come Carlsberg, Heineken, AB InBev, Asahi, etc; Cosmetal, società leader in Italia e in Europa nella produzione di soluzioni per l’erogazione di acqua da bere, e grazie a questa operazione l’azienda si è aperta al mondo dell’acqua e ha lanciato nel 2018 il brand Acqua Alma, dedicato all’erogazione dell’acqua nel mondo dell’Horeca; Angram Ltd, azienda inglese specializzata nella produzione di sistemi per la spillatura tradizionale a pompa delle birre cask ale; FJE Plastic Development Ltd, azienda inglese specializzata nello stampaggio plastica ad iniezione i cui impianti consentono un utilizzo controllato delle plastiche riciclate; la divisione service e distribuzione impianti di spillatura di Tecnofrigo, concessionario Celli da oltre 25 anni per Emilia Romagna e Marche; MF Refrigeration, principale produttore di impianti di refrigerazione per birra alla spina nel mercato UK, che rappresenta la quarta operazione oltremanica del Gruppo; T&J Installation, leader in Inghilterra nei servizi di assistenza tecnica per impianti di spillatura di bevande.  A maggio 2020, nel pieno della pandemia Covid-19, il Gruppo annuncia l’apertura di tre nuove filiali in Germania, Usa e Brasile, inaugurando a giugno la sede tedesca di Krefeld. A gennaio 2021 il Gruppo e Cocktail Machine comunicano di aver siglato un accordo di lungo termine per lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione degli innovativi sistemi digitali connessi per la preparazione e l’erogazione di cocktail, sia alcolici che analcolici. Il Gruppo ha anche sviluppato in house la più avanzata piattaforma IoT per impianti di erogazione bevande, che permette di monitorare da remoto e in tempo reale l’andamento di tutti gli impianti di spillatura in modo da poter gestire consumi e funzionamento.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: