Home Business Grey Wolf Business Consulting: One Ticket Journey

Grey Wolf Business Consulting: One Ticket Journey

Grey Wolf Business Consulting: One Ticket Journey

In questo momento in cui l’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del COVID-19 va di pari passo con le difficoltà delle imprese e delle attività del nostro Paese, a causa delle misure contenitive, abbiamo bisogno anche di segnali positivi. Per questo Horecanews.it, tenendo fede al patto d’informazione con i suoi lettori, ha deciso di non fermare la normale programmazione ma di tenervi aggiornati sulle notizie del settore, anche per concedere un momento di svago dalle difficoltà del momento.

Nuovo appuntamento con gli esperti di Grey Wolf Consulting che oggi ci parlano dei One Ticket Journey, una soluzione per facilitare il turismo che prevede una prenotazione unica per il pernottamento abbinato ad altre attività da realizzare in un unico weekend.
One Ticket Journey permette a vari enti e imprese di fare rete; rappresenta inoltre per il cliente una soluzione pratica e economica che può incoraggiare il turismo nazionale.


«Dove posso andare in vacanza?»
La risposta a questa domanda viene in risposta ad un precedente quesito: «Cosa posso fare?»

E ciò che ci fa porre questa domanda è frutto della curiosità che nasce dopo essere venuti in contatto con un insieme di informazioni, ad esempio un documentario sulle avventure di un antico eroe oppure sulle meraviglie di un territorio o ancora su cosa si può visitare o mangiare in una determinata area.

Il senso della ricerca e la ricerca del senso sono alla base del settore turistico e continueranno ad esserlo, nonostante la pandemia. Anzi, forse grazie proprio allo stop forzato dell’economia mondiale, molte persone saranno sempre più spinte a voler vedere il mare azzurro ed incontaminato di Venezia, i capodogli nel porto di Agropoli, i delfini un po’ dovunque.

Ma per spingere l’economia c’è sempre bisogno di denaro, di carta moneta! Perché per spostarsi dovremo guardare ad offerte che siano in linea con le nostre possibilità.

A tal riguardo, è doveroso segnalare che si sta sviluppando un nuovo format, che potremmo definire “One Ticket Journey”, grazie al quale è possibile utilizzare un solo ticket per accedere a servizi che permettono di accedere ad un posto letto, un pasto (meglio se tipico) ed una visita ad una attrazione turistico-culturale, tutti da sfruttare nel weekend, meglio se tutto in un pacchetto acquistabile al costo predeterminato.

Ma facciamo un esempio per comprenderci meglio.
Immaginiamo di avere a disposizione uno o due notti e di voler staccare la spina, magari con la propria dolce metà. Facciamo un po’ i conti e vediamo che non abbiamo tanti soldi. Quindi proviamo a prenotare su piattaforme di booking, dove possiamo prenotare una struttura senza adottare formule in pensione completa o una mezza pensione.

Magari ci troviamo in Campania e decidiamo di andare a fare un weekend al mare e decido di andare nel meraviglioso Cilento.
Sappiamo che dobbiamo (più che vogliamo) pernottare per poco tempo, mangiare dell’ottima mozzarella di bufala ed altri piatti locali per infine andare al mare e vedere i templi di Paestum.

Se acquistassimo un biglietto che ci dà la possibilità di acquistare un pernotto, una cena in una trattoria, ordinare della mozzarella in qualche noto caseificio e poi anche acculturarsi a due passi dal mare, tutto con un solo acquisto e al giusto prezzo, non saremmo incentivati?

Qualcuno potrebbe obiettare che Groupon o le Smartbox offrono servizi simili. Noi obiettiamo con un: «No, non è la stessa cosa! Perché qui è necessario fare rete! E farlo bene affinchétutto possa funzionare.»

Perché i Consorzi, Rete di Impresa, Enti e Associazioni di Categoria saranno sempre più chiamati ad uscire dai propri orti per affrontare i danni economici del coronavirus. E ragionare come una grandissima ProLoco-macina soldi per poter rilanciare il nostro paese potrebbe essere un approccio per poter affrontare strategicamente la ripresa.

E se è vero che una delle espressioni più usate per quasi tutti i nostri litorali in questo momento è: «sembra di stare alle Maldive», significa che dobbiamo rimettere in discussione un modello economico e ragionare con ottiche nuove che ripartano proprio dai nostri Tesori d’Italia.

La cosa interessante è che questo modello è replicabile su vasta scala, anche sistematicamente, prestandosi ad offerte “di rilancio” per tutte le tasche: dalla soluzione camping con grigliata da trascorrere in montagna passando per la soluzione resort di lusso dove ci si può rilassare nonostante la frenesia della ripresa!

Noi della GreyWolf – Business Consulting, assieme ad HorecaNews.it siamo al servizio di quanti, in questo periodo, pensano di poter rilanciare il nostro paese partendo dalla propria attività.

Il One Ticket Journey è una opportunità per tutto il settore Horeca per fare rete, mettendo la propria struttura su apposite piattaforme di prenotazioni che possano offrire proposte di rilancio dei territori e del turismo del nostro Paese, proponendo soluzioni interessanti.

Soluzioni per tutte le tasche che hanno al centro due cose: il benessere dell’Italia e degli italiani!

Salvatore Oliviero, Giacomo Sabatino e Antonio Pugliese – Grey Wolf Business Consulting

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: