Home Protagonisti Giuseppe Mancino celebra i suoi 15 anni al Piccolo Principe di Viareggio
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Giuseppe Mancino celebra i suoi 15 anni al Piccolo Principe di Viareggio

0
Giuseppe Mancino

Tutto iniziò da un mezzo disastro: nel suo primo lavoro, in pizzeria, rompe due pale e viene spedito in cucina e da lì Giuseppe Mancino non è mai uscito.
Tra i fornelli lo chef è cresciuto come uomo e come professionista, raggiungendo prima e una (2005) e poi due stelle Michelin (2015) sempre seguendo una precisa idea di vita e di cucina.
Un percorso sviluppato attraverso i viaggi, la ricerca, quella curiosità verso il mondo capace di arricchire ma non stravolgere il proprio credo, ma consumato in un luogo unico, il Grand Hotel Principe di Piemonte*****, uno tra i primi hotel che ha creduto nell’eccellenza dell’offerta gastronomica affidandola a un giovane ragazzo campano che non ha tradito la fiducia riposta in lui.
Oggi Giuseppe Mancino e il “Piccolo Principe”– ristorante del Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio (Lu) – festeggiano i loro primi 15 anni insieme.

In un mondo come quello dell’alta ristorazione, dove i grandi chef passano per poche stagioni, i 15 anni di Mancino al Piccolo Principe rappresentano non solo un caso statistico che lo elegge a chef più giovane d’Italia nella stessa cucina.
Questo traguardo sembra piuttosto rendere omaggio a un approccio verso il lavoro fatto di rapporti umani autentici, fiducia, investimento reciproco tra chef e patron, in nome di un Progetto che per essere tale ha bisogno di tempo e solidità.
Un investimento che nel 2015 è stato coronato dalla seconda stella e che, al di là dei riconoscimenti ufficiali si ritrova nei piatti di Mancino: mai banali pur rifuggendo dalle mode passeggere, grazie anche a un incondizionato credo nella materia prima.
In omaggio a questo importante anniversario Giuseppe Mancino presenta “GM15”, un menù dove ogni piatto rappresenta un anno della sua carriera.

Ecco alcuni fra i piatti del menù GM15 – 15 piatti per 15 anni – dove ogni anno è rappresentato da una creazione dello chef.
Tra gli antipasti il 2017: Ostrica, Yogurt Greco, Rapa Rossa e Lime e poi il 2012 con il Sushi Toscano affumicato: Battuta del Masoni, Pane Fritto, Tartufo di Stagione Selezione Savini, Pecorino ed Erbe Amare; poi arrivano i primi: il 2004/5 ovvero la “mitica” Calamarata di Gragnano-Frutti di Mare, Calamari, Crostacei E Punte D’Asparagi; vediamo comparire tra i secondi il 2006: Manzo in Crosta di Pane nella personale interpretazione dello Chef Giuseppe Mancino.
I dolci: 2018 – Cremoso di robiola con fichi, mandorle, e menta piperita, 2011 Cioccolatino al Fegato Grasso, Sale Maldon e Miele al Tartufo Savini, Pecorino ed Erbe Amare.

Sushi Toscano affumicato
Calamarata di Gragnano-Frutti di Mare, Calamari, Crostacei E Punte D’Asparagi


“La vita di ogni giorno, in particolare quella di uno chef, è troppo frenetica per darti il tempo di fare bilanci”
afferma Giuseppe Mancino. “Gli anniversari servono proprio a questo, a fermarsi un attimo e ripercorre la strada che hai fatto. Non avrei potuto fare scelta migliore, al Piccolo Principe sono cresciuto ogni giorno portando dentro questa cucina i miei viaggi, le mie esperienze di vita, lo scambio con le tante persone che sono venute a trovarmi, non perdendo mai l’obiettivo principale del mio lavoro, far venire un’immediata voglia di mangiare il secondo boccone subito dopo aver assaggiato il primo”.

Milanese di fegato grasso
Duo di nocciole e lamponi


“È una grande emozione festeggiare con Giuseppe questo traguardo”
dichiara il Dott. Cesare Lazzarini Presidente della società cui fa capo il Grand Hotel Principe di Piemonte. “Da sempre crediamo che il comfort e il piacere di un soggiorno non possa prescindere dalla massima eccellenza in cucina, per questo ormai quindici anni fa abbiamo puntato su una stella nascente della cucina italiana, ma anche e soprattutto sulla serietà e passione di un ragazzo diventato uomo e di un cuoco diventato chef e manager insieme a noi”.

Clicca qui e scopri il menu GM15 – 15 piatti per 15 anni

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
5/5 (1)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here