Home Notizie Lifestyle Giornata Mondiale della Celiachia e World Baking Day: per un mondo più...

Giornata Mondiale della Celiachia e World Baking Day: per un mondo più sano e più buono

Il 16 maggio si celebra la Giornata Mondiale della Celiachia, che accende i riflettori su specifiche necessità alimentari proprie di una gran parte della popolazione mondiale. Le aziende, sempre più attente ad offrire gamme di prodotti free from, si uniscono alle celebrazioni con le loro specialità gluten free e qualche consiglio per approfittare del bel tempo e di una maggiore mobilità interregionale che invita a fare qualche gita fuori porta nei parchi e luoghi di cultura più belli della nostra penisola.

I prodotti gluten free Doria per un gustoso pic-nic all’aria aperta

In occasione della Giornata Mondiale della Celiachia, il prossimo 16 maggio e complice il weekend, Doria propone la sua nuova gamma completamente priva di glutine, tra cui diverse varietà di pane e snack salati, perfetti per gustare un pranzo en plein air!

A ulteriore garanzia di affidabilità e sicurezza, le 31 referenze a catalogo sono notificate presso il Ministero della Salute (quindi erogabili gratuitamente agli aventi diritto) e distribuite in esclusiva presso le migliori farmacie, parafarmacie e negozi specializzati: un canale che assicura un alto contenuto di servizio e un supporto qualificato nell’accompagnare il consumatore all’acquisto. 

Alcuni prodotti, inoltre, sono anche privi di latte o lattosio e certificati dal Marchio Lfree nella versione verde “Lactose&Milk Free” o nella versione celeste “Lactose Free”. Questo li rende accessibili anche a chiunque sia allergico alle proteine del latte e/o non possa assumere lattosio all’interno della propria dieta.

Clicca qui e scopri i prodotti senza glutine della gamma Doria

Fabbri per la Giornata Internazionale della Celiachia

I celiaci italiani “ufficiali” – secondo i dati dell’ultima Relazione del Parlamento sulla Celiachia del Ministero della Salute del 31 dicembre 2019 – ammontano a oltre 600.000 di cui circa 400.000 non diagnosticati. E il fenomeno è in crescita, tanto che secondo alcuni studi arriverebbero a sfiorare il milione. Se ne sono accorti anche gelatieri, pasticceri, bartender: professionisti che si occupano dei consumi fuoricasa che in questi anni hanno dovuto rispondere a una crescita esponenziale di domanda di specialità adatte a questo problema.

Il nostro sforzo – afferma Nicola Fabbri, consigliere delegato della Fabbri 1905, leader nella produzione di ingredienti per questi mondi professionali – è stato fin dagli esordi della nostra gamma gluten free, oltre 20 anni fa quando questo problema era ancora poco diffuso, quello di consentire a chi deve offrire al pubblico qualità, ma anche bontà e piacere, far sì che anche i celiaci potessero goderne, in sicurezza, ma senza vere limitazioni”.

Negli anni sono sempre più numerosi i professionisti che si sono specializzati, in toto o in parte, in delizie senza glutine, ma non meno golose delle altre, tanto che spesso vengono richieste anche da chi celiaco non è ma le sceglie perché buone e percepite come più sane e leggere.

E per celebrare con loro la Giornata Internazionale della Celiachia del 16 maggio, clou della Settimana dedicata dall’AIC, Associazione Italiana Celiachia che cade dal 15 al 23 maggio, Fabbri1905 ha creato con gli allievi della sua Master Class tre ricette gluten free speciali da proporre a maestri gelatieri, pasticceri, bartender di tutta Italia perché le dedichino in quella ricorrenza ai propri clienti.

Per i Maestri gelatieri è stata pensata la ricetta “Gelato Brownie”: mascarpone e latte tiepido mixati con Base bianca Fabbri* e completata con Snackoloso* sempre Fabbri.

I Maestri Pasticceri dovranno procedere “al contrario” per costruire la torta “Caramel Brownie”, composta a strati a partire dal fondo con mousse al Caramello burro salato*, pezzetti di pasta frolla, il tipico streusel, dischi di biscuit, mousse al Mascarpone e glassa con Snackoloso Brownie Fabbri*. La terza ricetta dedicata a tutti i professionisti dell’ospitalità è il Latte Toffee: latte montato caldo con caffè espresso e sciroppo al Caramello salato*. Tutto gluten free e buonissimo.

Garantisce Fabbri che annovera una gamma di oltre 400 prodotti professionali senza glutine e con #illatodolcedellaceliachia ci invita a fare un piccolo “Giro d’Italia” tra Maestri gelatieri, pasticceri, bartender che ogni giorno regalano momenti di piacere “senza limiti” alla schiera sempre più numerosa dei celiaci italiani.

Due ricette per celebrare la Giornata della Celiachia e il World Baking Day

Giornata Mondiale della Celiachia e il World Baking Day, rispettivamente il 16 e 17 maggio: Fabbri 1905 – da sempre attenta a una pasticceria più inclusiva dal punto di vista delle intolleranze e storicamente al fianco di pasticceri e maestri dell’arte bianca – non può che celebrarle con due ricette dedicate, firmate dal brand ambassador Marco Alocci.

Si tratta di un Caramel Brownie senza glutine, pensato per coloro che soffrono di intolleranza a questo complesso proteico, e la Crostata Cremamarena che ha il plus di essere vegana: anche qui, si va verso l’evoluzione dell’arte bianca di pari passo alla domanda di pubblico, specificamente nei confronti di quella fetta di consumatori che sceglie in via esclusiva – o predilige – un’alimentazione vegana.

Caramel Brownie senza glutine

Streusel

Ingredienti

Burro 100g

Saccarosio 100g

Farina di mandorle 100g

Farina di mais 100g

 

Procedimento

Impastare tutti gli ingredienti. Sbriciolare grossolanamente su una teglia rivestita di carta forno. Cuocere in forno a 160° per 15-17 minuti o comunque fino a brunitura.

 

Biscuit

Ingredienti

Farina di mais 155 g

Farina di riso 100 g

Base Vegan Fabbri 50 g

Fecola di patate 100 g

Zucchero 160 g

Olio di semi 175 g

Acqua 360 g

Delipaste Fabbri Vaniglia Super 35 g

 

Procedimento

Mettere in planetaria acqua e Base Vegan, lasciar riposare alcuni minuti (fare schiumare) e mettere a montare. Aggiungere olio, montando lentamente, aggiungere lo zucchero e per ultimo Delipaste Vaniglia Super.  Aggiungere farina e fecola setacciati, mescolando a mano dal basso verso l’alto. 

Per un biscuit sottile in teglia 60×40 smontare il composto e cuocere in forno statico a 205°C senza umidità per 7 minuti. 

 

Mousse al caramello burro salato

Ingredienti

Panna 300 g

Pannamousse Fabbri 30 g

Nutty Fabbri caramello gusto burro salato 60 g

Procedimento

Inserire il Pannamousse nella panna fredda. Possibilmente mixare per far sciogliere le polveri e semi montare. Aggiungere Nutty caramello gusto burro salato a mano senza smontare il composto. 

 

Mousse mascarpone

Ingredienti

Panna 400 g

Mascarpiù Fabbri 50 g

 

Procedimento

Inserire il Mascarpiù nella panna fredda. Possibilmente mixare per far sciogliere le polveri e semi montare. 

 

Procedimento

Costruire la torta al contrario. Preparare la mousse al Caramello burro salato e colarla all’interno di uno stampo diametro 18 per una altezza di circa 2 o 3 cm. Distribuire lo streusel in modo uniforme sulla mousse e chiudere il tutto con un disco di biscuit dello stesso diametro variegato con lo Snackoloso Brownie. Abbattere di temperatura. 

Preparare la mousse al Mascarpone e inserirla in uno stampo diametro 20 e inserire la mousse al caramello burro salato ben abbattuta, utilizzando il biscuit di quest’ultima come fondo di chiusura dell’intera mousse.

Abbattere di temperatura. Una volta abbattuta toglierla dallo stampo e glassarla con lo Snackoloso Brownie tal quale, spatolando per togliere l’eccesso. Pulire gli eccessi, decorare i bordi con altro streusel, appoggiare su un piatto e decorare a piacere.

Crostata Cremamarena – Vegan

Pasta frolla Vegan

Ingredienti

Acqua 65g

Base vegan Fabbri 8g

Delipaste Fabbri Vaniglia Super 25g

Margarina 260g

Zucchero 250g

Farina 520g

 

Procedimento

Inserire tutti gli ingredienti in sequenza lavorando in planetaria con la foglia.

Far riposare in frigorifero.

 

Crema pasticcera Vegan

Ingredienti

Bevanda vegetale 1000g

Preparato per crema pasticcera Fabbri 300g

Procedimento

Unire il preparato per crema pasticcera alla bevanda vegetale scelta e montare in planetaria fino ad ottenere un composto lucido e compatto. Far riposare in frigorifero.

 

Procedimento

Foderare uno stampo forato con la pasta frolla precedentemente stesa. Riempire con la crema pasticcera e inserire le Amarene Fabbri frutto private del loro succo in una posizione elegante. Chiudere con un altro disco di pasta frolla e cuocere in forno preriscaldato a 160° per 30 minuti circa. Far raffreddare e decorare a piacere.

Un piccolo giro d’Italia alla scoperta delle golosità senza glutine

Fabbri 1905 in occasione della Giornata Mondiale della Celiachia,  ha raccolto le testimonianze di alcuni gelatieri e pasticceri sparsi per la Penisola, attenti alle esigenze dei clienti con intolleranze e patologie alimentari.

Propone ben 105 gusti di gelato gluten free, che fa ruotare in vetrina alternandone una quarantina, Giampaolo Doti della Gelateria Ghibli di Marina di Campo sull’Isola d’Elba. Gelatiere ufficiale della Moto GP che segue portando il suo gelato sui paddock anche nelle gare europee, racconta che i piloti e i teams sono ghiottissimi dei suoi coni. Il loro preferito è “Sinfonia”, gelato al pistacchio con variegatura all’Amarena Fabbri*. Orgoglioso dei titoli conquistati al World Gelato Festival dal 2014 al 2018 e fiero di aver insegnato l’arte gelatiera ai ragazzi di San Patrignano, conquista il pubblico dei celiaci con il suo “Cremino”, un trionfo di nocciola realizzato con l’omonima Delipaste* Fabbri e completato con una manciata di tonda gentile delle Langhe.

È campano della Costiera Amalfitana Vincenzo Donnarumma, Campione del Mondo Juniores di Pasticceria 2019, in carica fino all’edizione post pandemia che si terrà nel 2023. A Pimonte gestisce con la famiglia – padre Antonio, mamma Silvana e il fratello Aniello – una pasticceria dal nome programmatico “Peccati di gola” e il dolce che più li rappresenta è la Caprese, il tipico dolce campano cioccolato e mandorle e niente farina “Per sua natura già gluten free” – dice Vincenzo che per la Giornata internazionale della celiachia ne creerà una versione speciale: la “Caprese cioccolato e Amarena Fabbri”.

Con la sua gelateria vicina allo Stadio Comunale di Reggio Calabria su via Piazza della Pace, Antonio Fragomeni con la moglie Teresa sono abituati ai grandi flussi di pubblico in uscita dalle partite o a passeggio nelle vie cittadine. La moglie Teresa lo tiene costantemente aggiornato sui corsi AIC e Antonio punta per il senza glutine sugli intramontabili gusti classici: nocciola, cioccolato, pistacchio, fiordilatte, limone, fragola, melone, gianduia, etc. Ma la sua specialità dedicata ai celiaci è la “Crema shakerata”, un dessert cremoso e fresco, realizzato con prodotti della linea Fabbri Senza Glutine, pasta Nocciola* e Base* Fabbri. Nella pasticceria di famiglia propone anche dolci gluten free che non ha fatto mancare anche durante il lockdown grazie al delivery.

Molti gli aneddoti sulle strane richieste dei clienti raccolte nelle sue due gelaterie di Pescara e raccontate da Moreno Di Francesco: ci sono gelati dietetici? Gelati specifici per questa mia patologia? “Più che una gelateria sembriamo una farmacia” dice scherzosamente Moreno, una passione nata quando da ragazzo nei mesi estivi lavorava in un laboratorio di gelateria, coronata con l’apertura di una prima gelateria 15 anni fa a cui è seguita una seconda 4 anni fa al CC commerciale Arca a Spoltore. Dice apertamente che la produzione di gelati gluten free inizia con la collaborazione con Fabbri. Oggi propone 36 gusti gluten free compresi coni e cialde e conferma che negli ultimi due/tre anni ha notato una crescita esponenziale della celiachia nei ragazzi a partire dai 7/8 anni. Oggi il 35% della sua clientela è celiaca. Gusti preferiti: Biscotto (crema con Pastovo* Fabbri, variegatura Nutella* e croccantini). Proporrà la ricetta dei ragazzi della Fabbri Masterclass per la Giornata della Celiachia.

Pavia nel laboratorio artigianale esclusivamente gluten free “Isola senza glutine di Marina e Andrea” viene proposta “pasticceria moderna”, cioè una rivisitazione creativa di tutta la pasticceria classica (dalla Sacher ai cannoli, a crostate molto creative e leggere) perché dice Marina, che ha portato a Pavia il meglio dell’arte pasticcera siciliana, il celiaco “non deve conoscere confini“. Nel laboratorio la massima cura va agli ingredienti (e non a caso Fabbri è tra i fornitori) e all’estetica perché “la pasticceria va mangiata prima con gli occhi”: basta scorrere il loro sito lisolasenzaglutinepavia.it per capire il gusto e la ricercatezza delle loro proposte che ora vengono anche spedite su ordinazione, dalla Svizzera alla Sicilia, ma solo dopo una chiacchierata telefonica con il cliente (“non ci limitiamo al semplice e-shop, vogliamo capire gusti ed esigenze” dice Marina). Molto apprezzati dai clienti quindi per la bontà e bellezza dei loro dolci, ma anche per la vasta scelta salata, sempre in versione gluten free.

Si può definire “gelatiere per caso” Damiano D’Angeli di Roma che scopre giovanissimo (compie 25 anni ad agosto) l’arte gelatiera durante una festa di famiglia ascoltando i racconti di un cugino del padre, già maestro gelatiere a Rieti. Così 6 anni fa apre il primo “Impero del gelato” al quartiere Labicano – Prenestino a cui più di recente affianca un altro “Impero” a Centocelle. Damiano ha abituato i clienti celiaci delle sue due gelaterie a vedersi proporre ogni settimana un gusto completamente nuovo, oltre alla ventina di gusti gluten free sempre disponibili. Gusti “senza nome”, cioè proposti in vetrina senza i classici cartellini per stimolare la curiosità delle persone e poter raccontare, spiegando i gusti, tutta l’arte e la passione che anima un maestro gelatiere. Il risultato? “far innamorare i clienti,” dice Damiano “vederli tornare e veder crescere sempre più le mie gelaterie!”. Il gusto “a sorpresa” che proporrà nella Giornata della Celiachia è un “cremino a strati golosissimi: cioccolato al latte, Nutty cereali*, Nutty caramello al burro salato*, Delipaste Peanuts* e Nutty nocciola e cacao*, tutte specialità Fabbri”.

*prodotti che fanno parte della gamma Fabbri 1905 certificata senza glutine

Oltre 400 prodotti gluten free firmati Fabbri 1905

Un osservatorio particolare sulla celiachia ce l’ha Fabbri 1905, un’azienda che tra le prime si è dedicata circa 20 anni fa a creare una gamma garantita gluten free e a farsene promotrice presso i suoi clienti.

Proprio da questi avamposti dell’ospitalità e ristorazione fuoricasa arrivano segnali chiarissimi: sono sempre più le persone che ricercano anche nel mondo del gelato e del dolce prodotti salutari certificati, a prescindere dalla presenza o meno di patologie, intolleranze o esigenze religiose.

In Fabbri, il rigore costante al modo con cui vengono trattate le materie prime, l’attenzione alla sicurezza, alla qualità, al gusto e alle esigenze del consumatore, sono sempre stati i valori chiave che guidano le scelte aziendali. Ne sono testimonianza non solo le linee dei prodotti gluten free, ma anche la gamma delle specialità senza lattosio e vegan, le certificazioni Kosher e Halal, la rispondenza dei prodotti all’IFS (International Food Standard) e al BRC (British Retail Consortium) e, infine, la gamma di prodotti Free From con cui Fabbri propone oltre 100 prodotti “liberi da” aromi, coloranti artificiali, ingredienti di origine animale e glutine.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: