Home Protagonisti Gigi Rana, chef artista con la Puglia nel cuore
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Gigi Rana, chef artista con la Puglia nel cuore

0

Non ama definirsi cuoco ma artista; come tale vive la propria vita e la propria idea di cucina: questo è Gigi Rana, pugliese di nascita e, potremmo definirlo, cittadino del mondo.
A soli 30 anni ha già girato le cucine di mezzo mondo: da Milano a New York, da Abu Dabi a Londra, ovunque è andato il giovane chef ha portato con sé il suo estro creativo ma soprattutto la sua terra d’origine, ovvero la Puglia.
La sua idea di cucina, infatti, si proietta nel futuro ma lo fa partendo da un punto fisso, ovvero la passione e la voglia di valorizzare gli ingredienti e la cucina pugliesi, alla quale Gigi Rana vuol far compiere un salto diretto nel futuro.
D’altronde, tra gli ingredienti a cui non rinuncerebbe mai nella sua cucina ce n’è uno di base che proviene proprio dalla sua terra, ovvero l’olio extravergine Peranzana proprio barese.

gigi rana
Nonostante l’impegno e i sacrifici che un lavoro come quello dello chef implicano, Gigi Rana vive la sua professione come uno stile di vita e una forma d’arte, paragonabile a tutte le altre e con la stessa capacità di unire popoli e culture.
Dopo la sua ultima esperienza in Svizzera, luogo secondo lo chef ancora inesplorato dai cuochi italiani molto apprezzati per la loro capacità di trasformare con pochi tocchi ingredienti semplici in ricette gourmet, ora Gigi Rana è alla ricerca di un’esperienza ancora più ambiziosa e il suo talento di certo lo aiuterà.



E se con la mente guarda sempre oltre confine, il cuore riporta sempre ai sapori e alle tradizioni della sua amata Puglia.
Uno dei suoi sogni per il futuro, insieme a quello di realizzare progetti sull’alimentazione in Africa e un centro culturale per giovani artisti, è quello di aprire nel West Village di Manhattan un ristorante gourmet di cucina pugliese, dove magari servire uno dei suoi piatti forti, ovvero tagliatelle di alga spirulina con polpa di ricci, limone bio e olio extra vergine, rigorosamente pugliese.

5/5 (4)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here