Home Alimenti & Ingredienti Snack dolci Gelati PEPINO 1884 si prepara all’arrivo dell’estate con il Pinguino alla Violetta

Gelati PEPINO 1884 si prepara all’arrivo dell’estate con il Pinguino alla Violetta

La nuova proposta di Gelati PEPINO 1884 per l'estate è il Pinguino alla Violetta, realizzato in partnership con Pastiglie Leone.

Gelati PEPINO 1884 lancia per l’estate 2021 il Pinguino alla Violetta, una nuova proposta che nasce dalla preziosa partnership con Pastiglie Leone.

Due brand torinesi, veri e propri simboli della tradizione non solo di una città ma dell’Italia intera, che hanno saputo valorizzare la propria storia con spirito innovativo.

Tutto parte da quel Pinguino che è emblema di Gelati PEPINO 1884: è il 1938, l’anno della svolta, una vera e propria rivoluzione. Dopo anni di ricerca e sperimentazione nasce il Pinguino, il primo gelato da passeggio su stecco prodotto al mondo. Il segreto è nella sottilissima copertura che fa sì che il gelato non si sciolga e possa essere quindi consumato con tutta calma mentre si passeggia, inoltre, l’abbinamento tra i vari gusti cremosi e il cioccolato, rendono il prodotto ancora più gradito e goloso. E per l’estate 2021 all’iconico Pinguino si unisce la Violetta Leone, autentico simbolo di Pastiglie Leone, azienda fondata nel 1857. Un’aromatizzazione floreale e femminile, ideale per rinfrescare i palati e gli animi di grandi e piccini. Ancora oggi le Pastiglie alla Violetta sono sempre ai primi posti tra i gusti più venduti dell’azienda.

Gelati PEPINO fa delle partnership un vero e proprio elemento di crescita e di innovazione. Abbiamo sempre ritenuto importante creare collaborazioni con brand con cui condividiamo l’attenzione alla qualità, la voglia di creare innovazione e la consapevolezza che le eccellenze del nostro territorio siano elementi unici, ambasciatori di un Made in Italy che sempre più viene conosciuto e riconosciuto. Siamo inoltre convinti che anche attraverso collaborazioni importanti, come quella con Pastiglie Leone, si possano creare sodalizi che valorizzare le attività delle nostre aziende” – dichiara Alberto Mangiantini – AD di Gelati PEPINO 1884 SpA.

L’estate 2021 è alle porte e il Pinguino alla Violetta saprà sorprendere ed affascinare anche i consumatori più esigenti e attenti, grazie all’elevata qualità e innovazione di prodotto, elementi unici che da sempre caratterizzano le referenze di Gelati PEPINO 1884, sarà così possibile assaporare un vero e proprio concentrato di storica dolcezza.

 

Gelati PEPINO 1884 è un marchio storico torinese, tra i più antichi e conosciuti a livello nazionale e internazionale, che ha attraversato la storia d’Italia portando ovunque il gusto del buon gelato, ma anche l’eleganza, la raffinatezza e l’attenzione nella selezione di materie prime di alta qualità, in poche parole, l’eccellenza del prodotto italiano. La storia del marchio PEPINO inizia nel 1884, in un’Italia unificata da pochi decenni, Domenico Pepino, estroso mastro gelatiere, lascia la sua amata Napoli con la famiglia e gli attrezzi del mestiere, e si trasferisce a Torino. E’ il 1916 quando la piccola azienda, i suoi segreti di produzione e il marchio vengono ceduti all’affermato industriale dolciario Comm. Giuseppe Feletti e a suo genero Giuseppe Cavagnino. Nel 1929 il locale si sposta da piazza Solferino nella storica piazza Carignano, dove ancor oggi è possibile gustare gli ottimi gelati e Pinguini, i due industriali inoltre separano il punto vendita dalla produzione, aprendo un nuovo e moderno laboratorio nel centro di Torino in via Verdi 33. L’inaugurazione del laboratorio e l’utilizzo del ghiaccio secco, che permette e facilita il trasporto e l’esportazione, regalano all’azienda due nuovi brevetti come Fornitori della Real Casa, il 1luglio del 1925 da S.A.R. Emanuele Filiberto di Savoia Duca d’Aosta e il 31 marzo 1932 da S.A.R. il Principe di Piemonte e le consentono di raggiungere le tavole dei migliori ristoranti e di illustri personaggi e regnanti in tutta Europa. Oggi Gelati PEPINO 1884 porta avanti un percorso di qualità grazie alla continua e accurata ricerca di materie prime certificate, alla creazione di partnership strategiche e alla forte vocazione innovativa che gli ha consentito l’ottenimento di importanti certificazioni. E sono proprio innovazione e lungimiranza le basi su cui da sempre si poggia il percorso dell’azienda, una spinta propulsiva che ha reso possibile un cammino iniziato nel 1884 e che prosegue ancora oggi.
Pastiglie Leone. Quella di Pastiglie Leone non è solo la storia di un’azienda centenaria, ma è la storia di un Paese, che appare più dolce se raccontata sgranocchiando quei piccoli bottoncini color pastello che ci accompagnano da una vita. Tutto ha inizio 162 anni fa, nel 1857, quando Luigi Leone aprì una confetteria ad Alba e cominciò a produrre pastiglie di zucchero che ebbero un tale successo da far trasferire il laboratorio a Torino, per poter servire la Real Casa.
Nel 1934 l’azienda viene rilevata, dando vita alla Pastiglie Leone che ancora oggi riconosciamo per il suo stile inconfondibile. Uno stile che si esprime nel rispetto per la tradizione artigianale, sposando una leggendaria creatività. Nel 2018 il testimone è passato nelle mani di una realtà imprenditoriale italiana, con l’obiettivo di sviluppare e valorizzare il marchio nel rispetto della tradizione. Pastiglie Leone produce non solo pastiglie, ma anche caramelle, gelatine e cioccolato, impiegando materie prime eccellenti e continuando a seguire ricette antiche della tradizione confettiera italiana, della quale Pastiglie Leone intende farsi ambasciatrice nel mondo.
La storica azienda piemontese conosciuta in tutto il mondo per la produzione di Pastiglie e caramelle di ogni genere è tornata a ripercorrere parte della propria storia e ha aperto nel 2006 una vera e propria Fabbrica di Cioccolato all’interno dello stabilimento di Collegno. Un luogo magico dove il profumo delle fave di cacao tostate si diffonde nell’aria, insieme alla musica delle conche piane che, con i rulli in pietra di porfido, cullano il cioccolato per oltre 60 ore. É proprio qui che ha preso vita la nuova linea di cioccolato fondente Sfumature e quella del Grezzo, nata da una ricetta del ‘700 e dalla volontà dell’azienda di ristabilire la produzione di cioccolato Leone “come una volta”. 

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: