Home Notizie Attualità Funghi: ottima raccolta grazie a un’estate pazza fra caldo e pioggia

Funghi: ottima raccolta grazie a un’estate pazza fra caldo e pioggia

Funghi - Coldiretti

Un’estate calda e piovosa quella che continua a investire l’Italia con bombe d’acqua e temperature alte. Una stagione che ha reso difficili le cose per il settore turistiche ma che, fra i tanti danni che provoca all’agricoltura, ha un suo risvolto positivo: il boom per la raccolta dei funghi.

Incredibilmente favoriti dal clima caldo e umido, secondo le prime stime di Coldiretti, si annuncia per i funghi italiani una stagione record, che vede una raccolta aperta con largo anticipo e con risultati ottimi. Questa nuova ricchezza si svela dopo un anno, il 2017, particolarmente negativo a causa, al contrario, della forte siccità, che ne aveva caratterizzato l’estate e che aveva ritardato e inficiato molte coltivazioni.
Un raccolto ben superiore a quelle delle annate normali negli oltre 10 milioni di ettari di bosco che coprono un terzo dell’Italia – è quanto ci si aspetta, secondo la nota divulgata da Coldiretti. Un’attività economica importante “a sostegno delle aree interne boschive, dove rappresenta un’importante integrazione di reddito per migliaia di professionisti impegnati a rifornire negozi e ristoranti di prodotti tipici locali“.

A ridosso dell’apertura della stagione di raccolta che, come dicevamo, quest’anno ha anticipato la sua data di inizio, è fondamentale ricordare alcune fondamentali regole di buon senso. Sia agli appassionati che coltivano i funghi per hobby sia ai professionisti che stiano da poco approcciando alla raccolta, ma anche ai più esperti, il monito è quello di agire con coscienza. Bisogna evitare le improvvisazioni e seguire sempre le norme specifiche di ogni territorio, raccogliendo solo i funghi di cui si è assolutamente sicuri.

È inoltre importante ricordare che da quest’anno l’etichetta o il cartellino che accompagnano il prodotto deve necessariamente recare l’indicazione del luogo di raccolta o di coltivazione, secondo le recenti direttive della Unione Europea in materia, a tutela degli acquisti consapevoli da parte dei consumatori.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: