Home Senza categoria Fiasconaro a Torino per Una Mole di Panettoni

Fiasconaro a Torino per Una Mole di Panettoni

Fiasconaro Una Mole di Panettoni 2018

A Torino è ormai un classico fra gli eventi prenatalizi aperti al pubblico: torna, siamo alla settima edizione, Una Mole di Panettoni la grande rassegna gourmand dedicata al panettone artigianale che, ogni anno di questo periodo, chiama all’appello i migliori pasticceri e i laboratori dolciari di eccellenza.

L’appuntamento è per sabato 1 e domenica 2 dicembre al DoubleTree by Hilton Turin Lingotto, l’Hotel dal design avveniristico (è firmato Renzo Piano) che incorpora il primo nucleo della fabbrica Fiat.

Tradizionale con tanto di uvetta e frutta candita o rivisitato nella sua ricetta secondo l’estro dei maîtres-pâtissiers, con o senza glassa, liscio o farcito con crema, cioccolato e gelato… il panettone oggi può presentarsi sulle tavole in tante varianti ma continua ad avere un’anima sola, quella che quasi per magia lo rende il dolce per antonomasia delle nostre feste di Natale.

Ne sa qualcosa il pluripremiato Primo Pasticcere Nicola Fiasconaro che a Castelbuono, l’antico borgo nel verde del Parco delle Madonie a pochi chilometri da Palermo dove ha sede l’azienda dolciaria di famiglia, da molti anni ne sforna di ottimi.

Ma per tanti torinesi non occorre andare in Sicilia per assaggiare le sue specialità: anche quest’anno, immancabile, il team Fiasconaro partecipa in forza a Una Mole di Panettoni (stand 17 al primo piano).

proponendo a tutti i visitatori degustazioni e assaggi dall’alto tasso di golosità. Una su tutte la novità di casa Fiasconaro: il nuovo Panettone agli Agrumi e allo Zafferano di Sicilia, nato proprio per festeggiare il Natale 2018.

E per il taglio del nastro che dà ufficialmente l’avvio a questa edizione 2018 il giovane pasticcere Mario Fiasconaro (che del padre Nicola sta seguendo con successo le orme) ha preparato appositamente un dolce sorpresa artistica.

La campanella del senato a Nicola Fiasconaro

 “È un grandissimo onore per me essere qui, oggi, in questo meraviglioso Palazzo dove si respira la Storia con la ‘S’ maiuscola e un vero piacere potere omaggiare Lei, caro Presidente, con una delle mie creazioni.” con queste parole il Maestro Pasticciere Nicola Fiasconaro ha salutato il Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, la quale lo ha ricevuto oggi in udienza nel suo studio a Palazzo Madama.

Nel corso del colloquio, il Maestro Fiasconaro ha raccontato alla seconda carica dello Stato la storia della nota azienda siciliana che oggi guida insieme ai fratelli e che ha sede a Castelbuono, nel cuore del Parco delle Madonie a pochi chilometri da Palermo.

La Presidente Casellati si è mostrata particolarmente interessata al racconto di come nascono le creazioni di Fiasconaro e del fatto che l’azienda dolciaria – un bell’esempio imprenditoriale della Sicilia che funziona – occupa così tanti giovani siciliani e ha alle spalle una filiera di produzione ‘made in Sicily’.  

Alla fine dell’incontro, il presidente del Senato, che si è complimentato per il panettone ‘Dolce Presepe’ portatole in dono da Nicola Fiasconaro, ha voluto a sua volta omaggiare il gradito ospite con un riconoscimento di alto valore simbolico: la campanella ‘simbolo’ del Senato della Repubblica.  

Un riconoscimento di stima davanti al quale Nicola Fiasconaro non ha nascosto la sua emozione: “Nel corso del 2018 abbiamo ricevuto molti riconoscimenti e numerose attestazioni di stima sia in Italia sia all’estero. Ma questa piccola campanella che il Presidente Alberti Castellati ci ha consegnato oggi non ha davvero uguali. Ci lusinga e ci riempie d’orgoglio: è un onore riceverla dalle mani di una delle massime Autorità dello Stato.”  

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: