Home Attualità Bartolini lascia Fico, al suo posto arriva una novità
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Bartolini lascia Fico, al suo posto arriva una novità

0
enrico bartolini

Chiude a Fico il ristorante top “Cinque“, dello chef pluristellato Enrico Bartolini, e il più grande parco agroalimentare del mondo a Bologna si prepara ad accogliere una novità nel campo della ristorazione.
Era il quinto ristorante in Italia per Bartolini, basato su una rilettura in chiave moderna della tradizione, con sapori autentici, riconoscibili ed equilibrati.
Sulla chiusura di “Cinque” sono nate supposizioni, teorie e fraintendimenti, a cui Bartolini ha deciso di rispondere con un comunicato: “È una vicenda lineare, e ben ponderata, non mi sta bene siano scritte falsità. Io sono un cuoco, penso a cucinare e mi concentro sui miei ristoranti“.
E anche se le premesse all’apertura di Cinque avevano creato grande aspettativa, Bartolini si dice felice che altri chef possano avere l’opportunità di farsi conoscere all’interno di una realtà tanto importante com’è quella di Fico a Bologna, una vetrina che spalanca le porte su orizzonti internazionali.
45 luoghi di ristoro fra cui non solo ristoranti stellati, ma anche bistrot e chioschi di street food, mentre gli ingredienti freschi e genuini della cucina italiana sono realizzati sul posto da 40 Fabbriche Contadine.
“Cinque” lascia il posto a un progetto di sperimentazione e rotazione, che permetterà a una serie di chef specializzati in cucina locale di portare a Fico un’offerta variegata e familiare.
Le aspettative del pubblico che visita il parco credo siano rivolte ad altre esperienze di cucina, più legate a proposte regionali che consentano al visitatore di esplorare con la famiglia tanti gusti e sapori in una maniera più disimpegnata rispetto a un ristorante fine dining“.
Così Bartolini riassume la conclusione del suo percorso a Fico e l’inizio di una nuova avventura del parco tematico.
Il primo chef ad avvicendarsi in questa rotazione sarà Peppe Barone, giunto da Modica con il suo “Fattoria delle Torri” e una cucina siciliana legata alle materie prime del territorio con piatti storici rivisitati con sensibilità moderna.
Una scelta pienamente in linea con la filosofia di Fico, dove viene rappresentata tutta la biodiversità del mangiare italiano e all’italiana.
Un’offerta senza eguali di tutto quello che la cucina italiana offre.
Una vera delizia per tutti i palati, un vero paradiso per tutti i buongustai“.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here