Home Prodotti Alcolici Elixir Falernum, il primo liquore al mondo in affinamento subacqueo

Elixir Falernum, il primo liquore al mondo in affinamento subacqueo

Antica Distilleria Petrone ha sperimentato l'affinamento subacqueo per una partita di bottiglie di liquore Elixir Falernum

Antica Distilleria Petrone, azienda storica del litorale domitio nata nel 1858 e ora giunta alla quinta generazione col giovane manager Andrea Petrone ha dato vita ad un evento senza precedenti.
Per la prima volta in assoluto a livello mondiale una partita di bottiglie di liquore è stata posizionata sul fondo del mare allo scopo di studiare gli effetti che l’immersione marina determina sull’affinamento dei distillati.
L’operazione è avvenuta a nord di Mondragone dove sorgeva l’antica città romana di Sinuessa, fondata nel 296 a.C. e sprofondata sotto il livello del mare intorno al IX secolo d.C., oggi.
Il liquore prescelto per questo esperimento, non a caso, è stato l’Elixir Falernum, a base di frutti di bosco e brandy invecchiato 3 anni, il cui nome si ispira al celebre vino apprezzatissimo in epoca romana che veniva prodotto nell’Ager Falernus e proprio dal porto di Sinuessa raggiungeva via mare l’intero Impero.

“Questo tipo di affinamento già diffuso nel mondo del vino – dichiara Andrea Petrone, general manager della Distilleriaha acceso in me la curiosità di verificarne i potenziali effetti sui liquori. Il particolare microclima che si viene a generare sui fondali marini sembra creare condizioni ottimali per la maturazione dei liquori grazie a diversi fattori: temperatura costante, assenza totale di luce e di ossigeno, movimento delle correnti e delle onde che cullano le bottiglie e completo riparo dalle fasi lunari. La cassa contenente le bottiglie di Falernum resterà in mare per 5 mesi prima di essere riportata in superficie. Per le valutazioni scientifiche ci avvarremo della collaborazione dell’Associazione Arma Aeronautica- Sezione di Caserta”.

Dall’8 luglio è inoltre aperta l’asta su eBay per aggiudicarsi le 360 bottiglie di liquore “sottomarino”. Parte del ricavato della vendita, che durerà fino al 7 dicembre, sarà devoluto in beneficenza per realizzare attività sociali sul territorio.

L’appuntamento è, poi, continuato presso i locali della Distilleria, recentemente rinnovati e ampliati, dove il pubblico presente, accolto dalla Fanfara dell’8° Reggimento Bersaglieri della Brigata Garibaldi di Caserta, ha potuto ammirare la esclusiva Lamborghini Huracán della Polizia di Stato.

Ricco il percorso di degustazione con numerose eccellenze agroalimentari e tanti artigiani del gusto che hanno preparato piatti e cocktail con i liquori della’azienda.

Partner dell’Evento:
Il Maestro violinista Ciro Formisano, AIS Delegazione Caserta, Associazione Arma Aeronautica – Sezione di Caserta, Biancamore Cosmetici di bufala, Santo Stefano Acqua minerale naturale, Birra Karma, Cantina Tosti 1820.
L’azienda ringrazia:
Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP, Consorzio di Tutela della Ricotta di Bufala Campana DOP, Consorzio della Mela Annurca Campana IGT, Consorzio Vitica, Agriturismo Le Campestre, Azienda Micco, Scuola Dolce e Salato, Casatiè Cucine Atellane, Helga Liberto, Sapori di Napoli, Hostaria di Bacco, Nino Cannavale, Domenico Fioretti, Cuori di Sfogliatelle, Benito Odorino, Fabbrica di cioccolato Gallucci Faibano 1890, Cibelli Cafè e Gelateria Artigianale – Pina Molitierno, nonché i barmen Giacomo Serao, Roberto Onorati, Francesco Conte, Domenico Barra, Francesco Santillo, Luca Varricchione e Alessio Vanzanella.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: