Home Prodotti Vino & Spumante E-commerce Val D’oca: + 20% nel 2020. I consumatori scelgono soprattutto DOCG

E-commerce Val D’oca: + 20% nel 2020. I consumatori scelgono soprattutto DOCG

Nel 2020 sono cresciute del 20% le vendite dell'e-commerce Val D’Oca, il negozio online dei vini della Cantina Produttori di Valdobbiadene. 7 volte su 10 i consumatori hanno scelto un Prosecco Superiore DOCG

E-commerce Val D'oca: + 20% nel 2020. I consumatori scelgono soprattutto DOCG

Si è chiuso con una crescita di +20% il 2020 delle vendite e-commerce Val D’Oca, il sito da cui è possibile acquistare i vini della Cantina Produttori di Valdobbiadene, una delle realtà più rappresentative del Prosecco Superiore DOCG e una delle prime aziende italiane del vino a dotarsi di un e-commerce di proprietà in tempi non sospetti, fin dal 2010.

Un’accelerazione impressa sicuramente dai primi mesi della pandemia (a marzo, durante il primo lockdown, le vendite dall’e-commerce aziendale sono arrivate a segnare +94% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente), quando non era possibile acquistare gli stessi prodotti in enoteca o ristorante, che pian piano sta assumendo una sua regolarità, perché le nuove modalità di acquisto conseguenti all’emergenza stanno diventando nuove abitudini.

“Quello che da un lato appare come un nuovo modo di fare acquisti – commenta il Direttore Generale Alessandro Vellad’altro canto rappresenta anche il recupero di un rapporto diretto, non mediato, tra produttore e consumatore, per un e-commerce come il nostro, che è gestito direttamente da noi, dalle nostre persone, le stesse che riceverebbero il cliente nel nostro punto vendita adiacente alla Cantina. E proprio la qualità del servizio, garantita dal rapporto umano diretto con le nostre persone, è uno degli aspetti più apprezzati dai nostri consumatori digitali, come conferma il nostro rating dalle recensioni ricevute dagli utenti dalla piattaforma Feedaty, positive al 98.2% con un punteggio di 4,8/5.”

Il consumatore medio dell’e-commerce Val D’Oca sceglie la qualità del Prosecco Superiore DOCG 7 volte su 10: tra le prime dieci etichette più vendute sul sito, sette appartengono infatti alla tipologia Valdobbiadene DOCG, con ottimo posizionamento dei territori di eccellenza come Cartizze e le Rive. “Un risultato che ci incoraggia a continuare sulla strada intrapresa dalla Cantina – continua Vella – da sempre concentrata a valorizzare al meglio le eccellenze del territorio e il lavoro dei nostri 600 soci viticoltori. Recuperare la relazione diretta con i consumatori, attraverso l’e-commerce, ci aiuta anche ad avere feedback più immediati dal mercato per la scelta dei prodotti. Un’altra grande soddisfazione è aver visto che la terza etichetta più venduta è il nostro Uvaggio Storico, un Prosecco Superiore che rappresenta un unicum della DOCG Valdobbiadene. Con la collaborazione di 6 dei nostri soci, coinvolti in un progetto di valorizzazione di vitigni autoctoni storici che si stavano perdendo, produciamo questo uvaggio antico, che oltre alla Glera, il vitigno a bacca bianca atto alla produzione di Prosecco, contiene anche Verdiso, Perera e Bianchetta Trevigiana, rare uve autoctone presenti sui nostri colli che proprio grazie a questo progetto hanno ripreso vita in piccoli appezzamenti. È un vino dalla personalità forte, che soddisfa pienamente non solo l’intenditore di vino alla ricerca di esperienze di degustazione particolari, ma anche il consumatore che cerca prodotti con una storia originale da raccontare.”

Interessante anche il profilo del consumatore-tipo: l’età media si sta alzando, a dimostrazione del fatto che anche i clienti meno giovani o poco inclini ai nuovi strumenti digitali, superato il primo scetticismo, ripetono l’esperienza dell’acquisto online se questo li conforta con la semplicità dei passaggi, l’affidabilità del pagamento, la sicurezza nella gestione della privacy, la rapidità dei tempi di consegna (2-3 giorni) e la qualità del servizio, oltre che del prodotto. Se lo sfoglio del catalogo etichette o la raccolta di informazioni su territorio, azienda e denominazione – grazie alla sezione Magazine del sito – avviene in prevalenza da tablet e smartphone, l’acquisto finale è fatto prevalentemente da desktop (60%), perché l’utente preferisce effettuare l’operazione del pagamento in una situazione comoda, rilassata e quindi più sicura, da casa o lavoro.


La Cantina Produttori di Valdobbiadene tramanda con orgoglio la storia di un territorio naturalmente vocato alla vitivinicoltura. Nata nel 1952 come Cantina Sociale grazie all’iniziativa di 129 soci viticoltori, diventati oggi 600, è una delle realtà più rappresentative del territorio di produzione del Prosecco Superiore DOCG. Nel 2008, è nata poi la società controllata Val D’Oca srl, che si occupa della commercializzazione dei prodotti imbottigliati e delle iniziative di marketing, promozione e comunicazione verso il consumatore, inclusa la gestione dell’e-commerce.
Il territorio è uno dei punti di forza del Gruppo Cantina Produttori di Valdobbiadene – Val D’Oca, che si trova inserito in uno dei paesaggi più straordinari e suggestivi d’Italia, la fascia collinare fra Valdobbiadene, Asolo e Conegliano, ai piedi delle Prealpi Trevigiane. Occupandosi da generazioni della cura di questa terra d’eccellenza, i soci della Cantina continuano fin dalle origini a tutelare quotidianamente con il loro lavoro un paesaggio unico, che oggi è riconosciuto Patrimonio dell’Umanità UNESCO.
Coniugando sapientemente la sua origine profondamente contadina con una visione imprenditoriale moderna e lungimirante, la Cantina rappresenta da sempre un modello di vitivinicoltura sostenibile, che si applica oggi a circa 1000 ettari di vigneto, per il 90% coltivato a Glera, il vitigno a bacca bianca idonea alla produzione dei vini Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, Asolo DOCG e Prosecco DOC. Oltre la metà dei vigneti di proprietà si estende nei territori della DOCG Valdobbiadene e Asolo, inclusi i cru di Cartizze e le Rive. La qualità dell’uva è costantemente valorizzata da una Cantina ai massimi livelli tecnologici, che consente di esprimere in ogni calice la mission di qualità dei 600 soci produttori, costantemente coinvolti in programmi di aggiornamento e miglioramento nella gestione del vigneto, che hanno anche portato a diverse certificazioni di qualità e agricoltura integrata, come SQNPI e VIVA. Da sempre attenta alla comunità e al territorio in cui opera, nel 2019 la Cantina ha pubblicato il suo primo Bilancio di Sostenibilità, mettendo nero su bianco i numerosi fronti che la vedono impegnata in un rinnovato patto di responsabilità verso tutti i componenti della filiera ed i consumatori, di oggi e di domani.
I soci conferiscono e la Cantina trasforma direttamente ogni anno circa 165.000 quintali di uve di alta qualità, con cui produce circa 15 milioni di bottiglie distribuite tra Italia 70% ed estero 30% (ben 50 Paesi). Praticamente imbottiglia la totalità delle uve conferite. In Italia la distribuzione è bilanciata tra GDO e Horeca attraverso una rete commerciale di oltre 100 agenti e capi area.
Adiacente alla sede centrale si trova la moderna struttura architettonica del Wine Center, un punto vendita aperto ogni giorno e dedicato alla rivendita Val D’Oca che periodicamente ospita eventi organizzati dall’azienda con pranzi a tema e degustazioni guidate dei propri vini. L’azienda è inoltre molto attiva con una forte presenza digitale, fin dal 2010, grazie alla piattaforma e-commerce a gestione diretta per le vendite online. Il fatturato complessivo nel 2019 ha sfiorato i 50 milioni di euro.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: