Home Interviste video Due chiacchiere con Gabriele Rubini, in arte Chef Rubio

Due chiacchiere con Gabriele Rubini, in arte Chef Rubio

0
Chef Rubio - Festival del Giornalismo Alimentare

È uno dei cuochi più conosciuti e apprezzati in Italia (ma non solo) e ha da poco dato il suo “addio alle scene”, decidendo per il momento di allontanarsi dagli studi televisivi per conoscere di più il mondo e dare spazio alle sue passioni e ai suoi desideri.
E così Chef Rubio, da poco tornato da un lungo viaggio in cui ha visitato altri paesi, conosciuto nuove culture e cucine, era presente al Festival del Giornalismo Alimentare (dal 20 al 23 febbraio a Torino) dove ha potuto raccontare le sue esperienze recenti, il suo rapporto con la televisione, l’impegno sociale e i progetti futuri.

Ho cercato nuovi spunti, ho cercato di riappropriarmi di me stesso, ma solo per potermi poi rimettere in discussione, a disposizione di popoli che non conoscevo“. A ottobre Chef Rubio è stato in Sri Lanka, per poi spostarsi in Iran per un viaggio personale che lo ha portato a scoprire tutte le meraviglie naturali e culturali del paese. La sua ultima esperienza di un mese e mezzo a Gaza, in una delle prigioni del territorio di guerra dove ha cucinato, stretto legami, scoperto tanta umanità e tante similitudini, anche dal punto di vista culinario. “Tante cose sono simili, come il riso, il risotto, tante preparazioni sono tutte figlie del Mediterraneo”.

Cosa c’è di positivo e cosa c’è di negativo nella tv? A questa domanda Chef Rubio non esita a rispondere.

Lo chef definisce “impareggiabile” la sua esperienza in televisione, soprattutto riguardo i rapporti umani che è riuscito a creare con tutti i collaboratori conosciuti negli anni, ma il suo futuro televisivo al momento non è in previsione, a meno di “Poter rientrare e raccontare quello che voglio io come dico io“, come afferma il cuoco.

Chef Rubio è costantemente impegnato nel sociale, non solo in progetti che riguardano il mondo della cucina, ma si dedica a ogni progetto che gli stia a cuore, dandogli quando possibile una maggiore risonanza grazie al suo nome e alla sua fama.

Clicca sull’immagine e segui l’intervista a Chef Rubio

5/5 (9)

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here