Home Ristorazione Domenico Candela è il nuovo chef del Grand Hotel Parker’s di Napoli

Domenico Candela è il nuovo chef del Grand Hotel Parker’s di Napoli

0
domenico candela

Domenico Candela è il nuovo chef del ristorante George’s al Grand Hotel Parker’s di Napoli.
Una mansione che segna il ritorno a casa per il trentunenne chef a cui è stato affidato il ristorante dello storico cinque stelle napoletano che nella prossima primavera, dopo una imponente ristrutturazione del sesto piano, inaugura il nuovo George’s.
Una formazione francese quella del giovane chef Domenico Candela grazie ad incontri di altissimo livello avvenuti a Parigi prima presso il Relais & Châteaux “Le Taillevent Restaurant” dove Candela ha collaborato con la brigata di Alain Solivérès e, successivamente continuata presso il Relais & Châteaux Pavillion Ledoyen Alléno guidato da Yannich Alléno, Tre Stelle Michelin.
È qui che Candela ha potuto dare forma al suo stile fatto di eleganza, influenze e contaminazioni internazionali senza mai dimenticare le sue origini.
Nella sua giovanissima carriera lo chef napoletano ha lavorato presso il ristorante Il Pellicano, al Grand Hotel Quisisana di Capri, e ancora a Villa D’Amelia con lo chef Nigro Damiano, e al Ristorante Devero di Enrico Bartolini.
Grandissimi maestri che hanno permesso a Candela di apprendere per poi proseguire la sua strada. George’s diventa così una nuova tappa della sua già lunga carriera grazie alla ristrutturazione dell’Hotel Parker’s.
Il nuovo sesto piano darà una nuova veste alla prestigiosa struttura che chiuderà il cerchio con il nuovo Bistrot&American Bar al piano della Lobby che verrà inagurato in autunno.
La scelta della famiglia Avallone, titolare dell’albergo, è quella di portare a Napoli la grande cucina, città che è stata sempre un po’ “parente povera” della provincia stellata. “Nostro padre – ha detto a Luciano Pignataro Tani Avallone – ha sempre considerato la gastronomia un asse portante del nostro progetto, riprendiamo con prudenza e umiltà un discorso dopo qualche anno stando ben attenti a non fare errori e soprattutto senza fretta, come abbiamo sempre dimostrato nelle nostre cose”.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here