Home Prodotti Caffè Ditta Artigianale è il primo specialty coffee ad approdare nella GDO

Ditta Artigianale è il primo specialty coffee ad approdare nella GDO

Lo specialty coffee arriva per la prima volta nella grande distribuzione italiana: il caffè di Ditta Artigianale, microtorrefazione e linea di caffettiere dedicata al consumo consapevole fondata da Francesco Sanapo, approda sugli scaffali di Esselunga delle città di Bergamo, Bologna, Firenze, Milano e Verona.
Le due monorigine El Manzano e Koke e la miscela MammaMia saranno disponibili in un nuovo pack riciclabile al 100%.

“Si tratta di una grande vittoria non solo per Ditta Artigianale ma per l’intera industria dello specialty coffee che potrà essere apprezzato e conosciuto da ancora più persone. – afferma il fondatore e ideatore Francesco SanapoLa grande distribuzione apre le porte a questa filosofia di caffè che racconta il grande lavoro svolto dai protagonisti della filiera. Un traguardo per i piccoli produttori e per il tostatore che vedono riconosciuti ancora di più i propri sforzi. Rappresenta un vantaggio anche per i consumatori che hanno la possibilità di essere più consapevoli del caffè che andranno a bere e poter scegliere, come avviene ad esempio per il vino o per l’olio, tra un prodotto più o meno di qualità, più o meno etico da un punto di vista sia ambientale sia umano”. Il caffè di Ditta Artigianale è rinomato non solo per l’altissima qualità – i caffè infatti sono coltivati con le massime attenzioni oltre a essere raccolti e selezionati a mano, lavorati con cura dai coltivatori ed esaltati da un’attenta tostatura – ma anche per i rapporti diretti con i piccoli produttori dei paesi di origine, che il team di esperti di Ditta Artigianale cura personalmente grazie ai numerosi viaggi, grazie a accordi basati sul rispetto reciproco.

Le referenze disponibili sugli scaffali dei negozi Esselunga sono tre Arabica. Il primo, MammaMia è un blend per espresso che incontra il gusto di chi ama il sapore tipico del caffè italiano. Un perfetto bilanciamento raggiunto attraverso la ricerca e lo studio di nuove varietà botaniche e nuovi processi di fermentazione, che, insieme, donano in tazza una acidità medio-bassa, con intense note di cioccolato, ciliegia matura, caramello e mandorla. Mamma Mia è una miscela che Sanapo ha dedicato alla madre e a tutte le donne, tanto che i chcchi presenti nel blend sono frutto del lavoro di tre produttrici, personalmente conosciute da Francesco nelle loro farm in Perù, Costa Rica e Honduras.
El Manzano è invece una monorigine di El Salvador, si tratta della varietà Pacamara, coltivata ad alta quota in un territorio vulcanico. Questo caffè ha note fruttate tropicali di mango e ananas, un corpo rotondo e un retrogusto floreale. Finca El Manzano è una delle farm di Emilio Lopez, produttore appassionato e alla ricerca permanente della perfezione, sia nelle sue fattorie che in tazza.
Infine, Koke, monorigine biologica etiope che cresce spontaneamente nelle foreste della regione di Kaa ad oltre 2000 metri di altezza, la sua natura regala un profilo gustativo unico con sentori di lime, tè nero e bergamotto. I chicchi di questo caffè vengono fermentati per 24-36 ore, lavati e essiccati al sole per 10-15 giorni. La cooperativa Koke è stata fondata nel 1975 e conta 828 piccoli produttori agricoltori.

Ditta Artigianale è microtorrefazione specialty e la prima linea di caffetterie dedicata al consumo consapevole (dedicate a caffè di particolare pregio gustativo) italiana diretta dal pluripremiato campione baristi Francesco Sanapo, che sceglie le migliori miscele e monorigine nei paesi di produzione, direttamente dalle farm. I caffè di Ditta Artigianale vengono esaltati dall’attenta tostatura che regala in tazza un particolare pregio gustativo.
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: