Home Alcolici Desirè Group acquisisce lo storico marchio napoletano La Sorgente

Desirè Group acquisisce lo storico marchio napoletano La Sorgente

0
La Sorgente, Desirè Group

Desirè Group – azienda leader nel settore degli spirits – già proprietaria di marchi consolidati (come Saba Sciroppi che, presente sul mercato dal 1944, ha fatto il suo ingresso nel gruppo 4 anni fa) annuncia ora l’acquisizione dello storico marchio La Sorgente.

Brand napoletano nato nel 1920, La Sorgente fu la prima azienda produttrice di liquori a Napoli ed è oggi tra le aziende leader nella produzione di liquori e sciroppi, con un posizionamento di mercato forte ed estremamente riconoscibile nel mercato napoletano e campano, soprattutto per il famosissimo Anice Reale, detto “Anice del topolino” che grazie al simpatico personaggio presente sull’etichetta è rimasto impresso nella memoria di tanti napoletani.

La Desirè Group integrerà il nuovo marchio nel proprio modello di business, come già avvenuto con successo per i marchi Desirè Liquori, Saba Sciroppi, Vignaoro, BestOf, Amaro Herbanegra.
L’acquisizione è coerente con la strategia del Gruppo di creare un forte portafoglio di marchi di proprietà, che contribuiranno a realizzare il pieno potenziale dell’azienda su  differenti mercati, categorie di prodotto e canali distributivi.
In tal modo Desirè Group mira a completare al meglio la propria offerta, in un segmento di mercato caratterizzato da un alto potenziale di crescita, soprattutto nel mercato del fuori casa, grazie alla crescente dimestichezza dei bartender con liquori e sciroppi, e quindi al loro uso più frequente nella preparazione dei cocktail.

“La Sorgente è un marchio ideale per Desirè Group: storico, iconico ed estremamente rappresentativo della tradizione napoletana” afferma Mario Di Giuseppe, fondatore e amministratore del Gruppo. “Una bella opportunità di crescere, potenziare il nostro business, ottimizzandone i costi e rafforzandone la riconoscibilità e la credibilità sul nostro mercato e target di riferimento”.

5/5 (2)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here