Home Notizie Libri Debutto in libreria per i Tascabili Slow Food

Debutto in libreria per i Tascabili Slow Food

Debutta oggi in tutte le librerie d’Italia la nuova collana Tascabili Slow Food, con cui la casa editrice dell’associazione internazionale che promuove la cultura del cibo buono, pulito e giusto propone tutti i successi della chiocciola.

I grandi classici del catalogo di Slow Food Editore arrivano in libreria con un nuovo formato, una vesta grafica accattivante e a prezzi contenuti: il meglio della narrativa e saggistica gastronomica – tra testi storici, biografie, saggi di ecologia e alimentazione, oltre a tutti i libri del fondatore e presidente Carlo Petrini – per completare la propria biblioteca slow!

Il piano della collana si compone di 20 titoli e da oggi sono disponibili sullo store on line e nelle librerie i primi quattro – Buono, pulito e giusto di Carlo Petrini, Bread, Wine, Chocolate di Simran Sethi, Vino (al) naturale di Alice Feiring e l’Autobiografia dell’Artusi – testi diversi che ben testimoniano la ricchezza e la varietà dei temi trattati tra le pagine dei Tascabili Slow Food.

Buono, pulito e giusto di Carlo Petrini

Il libro che ha reinventato la gastronomia del XXI secolo, in cui sono esplicitati i principi hanno guidato le azioni e i progetti di Slow Food negli ultimi anni.

Attraverso vivaci frammenti autobiografici intercalati a meditate riflessioni, cifre e proposte concrete, Petrini delinea una via per costruire un futuro sostenibile ed esorta il lettore a farsi egli stesso eco-gastronomo per abbracciare un nuovo progetto di vita che restituisca centralità al cibo.

«Sono un gastronomo e, se vi viene da sorridere, sappiate che non è semplice esserlo. È complesso, perché la gastronomia, considerata una cenerentola nel mondo del sapere, è invece una scienza vera, che può aprire gli occhi.»

Carlo Petrini

Pagine: 348

Prezzo al pubblico: 12 €

On line su Slow Food Editore

“Il valore dei sapori, al di là del rivendicato piacere sensoriale, per Petrini coincide con il valore dei saperi umani contenuti nel piatto e nel bicchiere, e del sapere in generale: dal gesto, insieme atavico e futurista (perché perpetua la vita) di nutrirsi, scaturisce una inesauribile catena di domande, molte delle quali nevralgiche per capire che cosa sta accadendo, oppure è già accaduto, sulla faccia del pianeta”.

Michele Serra, La Repubblica, 18 novembre 2005

Bread, Wine, Chocolate. La lenta scomparsa dei cibi che più amiamo di Simran Sethi

Oggi il 95% delle calorie è ricavato da sole trenta specie; ovunque si assiste a un’omologazione del gusto e le più deliziose varietà stanno inesorabilmente scomparendo.

In questo saggio di grande attualità, romantico e divertente, l’autrice racconta il suo viaggio alla scoperta delle origini dei cibi a rischio estinzione, che possiamo salvare sostenendo con le nostre scelte quotidiane chi li produce.

«La perdita di biodiversità […] è legata alle decisioni che prendiamo – dalla pesca in eccesso all’inquinamento, dalla perdita di habitat al cambiamento climatico. Possiamo salvare i cibi mangiandoli e in qualche caso decidendo di non farlo.»

Simran Sethi

Pagine 424

Prezzo al pubblico 14 €

On line su Slow Food Editore

“L’obiettivo? Riconnettersi agli alimenti e conoscere quei sapori che rischiamo di scomparire a causa della diffusione di cibi industriali che, dietro forme sempre diverse, nascondono l’uso di pochi ingredienti, uguali o molto simili tra loro”.

Gabriele Principato, Corriere della sera, 5 maggio 2017

Vino (al) naturale di Alice Feiring

Dalla California al Beaujolais, per narrare le origini del “vino al naturale”, alla ricerca dei primi tentativi di produrre vino senza aggiungere solfiti.

La giornalista e scrittrice newyorchese descrive questo mondo in fermento, con i suoi protagonisti così diversi tra loro per personalità e modo di affrontare il lavoro, accomunati tuttavia dal rispetto per la natura e il territorio.

Ne risulta un libro di estrema attualità sulle nuove tendenze internazionali del vino sostenibile.

«Quando si parla di vino mi capita di suscitare polemiche. Non è nelle mie intenzioni; semplicemente, nutro opinioni fortemente radicate. Si prenda per esempio la presunta provocazione della frase “Perché aggiungere al vino qualcosa di non necessario?”»

Alice Feiring

Pagine: 240

Prezzo al pubblico: 12 €

On line su Slow Food Editore

“Una carrellata di personaggi straordinari e un canto d’amore per il lavoro e la terra: gli elementi che rendono ogni bicchiere qualcosa di unico e irripetibile”.

I grandi vini, giugno 2013

Autobiografia di Pellegrino Artusi

L’Autobiografia di Artusi è l’altra faccia, segreta, de La scienza in cucina.

Queste pagine, redatte nel corso del 1903 dal padre della nostra letteratura gastronomica, raccolgono i ricordi della sua prima infanzia trascorsa in Romagna e della giovinezza, fino al trasloco definitivo nell’amata Firenze.

L’autore ripercorre vicende private che si intrecciano a quelle politiche e sociali, tracciando così un vivace affresco del’Italia nella seconda metà dell’Ottocento.

«Sono del parere che conoscere la vita di un uomo, anche dei più comuni come sarei io, quand’esso è vissuto molto, specialmente in tempi burrascosi, possa riuscire di qualche giovamento agli altri e perciò mi sono deciso, benché un po’ tardi, di scrivere la mia.»

Pellegrino Artusi

Pagine: 176

Prezzo al pubblico: 10 €

On line su Slow Food Editore

Nell’estate 2019 la collana sarà arricchita da altri due volumi:

Terra Madre di Carlo Petrini

L’evoluzione del pensiero del fondatore e presidente di Slow Food dopo le prime edizioni del meeting mondiale delle comunità del cibo di Torino e la nascita della rete internazionale di contadini, pescatori, raccoglitori di prodotti spontanei, indigeni e cuochi, definita l’Onu dei popoli.

Il ghiottone errante di Paolo Monelli

Un libro degli anni Trenta che inaugura la critica enogastronomica italiana accompagnando il lettore in un viaggio affascinante tra i prodotti, i piatti, gli osti, le cuoche, le tradizioni e i paesaggi cui appartengono cibi e vini del Bel Paese.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: