Home Ho.Re.Ca. Ristorazione Da discoteca a ristorante: la rinascita dell’Acadie Club

Da discoteca a ristorante: la rinascita dell’Acadie Club

La discoteca Acadie Club di Scalea ha cambiato volto, trasformandosi nel ristorante "Cristò Riviera dei Cedri, che unisce il buon cibo a performance live.

Da discoteca a ristorante: la rinascita dell'Acadie Club

In tempo di Covid-19, restrizioni sanitarie, disagi, danni economici e chiusure inaspettate, chi sa reinventarsi è in grado di trovare nuovi modi di fare business e creare valore.

È così che inizia la storia di “Cristò Riviera dei Cedri“, che fu l’Acadeie Club, ovvero una discoteca trasformata in ristorante per combattere la crisi e rinascere, quasi letteralmente, dalle proprie ceneri.

Ha aperto i battenti, del tutto rinnovato, all’inizio di luglio in via Covello a Scalea, alto Tirreno Calabro, sostituendo l’Acadie Club, discoteca nata nel 1989.

Fate come l’albero, che cambia le foglie ma conserva le radici” scrivono sulla pagina ufficiale di Cristò, e così la proprietà è riuscita a salvare la stagione. Non si tratta semplicemente di un ristorante, ma di un concept che unisce l’intrattenimento al buon cibo, con spettacoli live di performer e musicisti.

Abbiamo tirato fuori uno spazio all’interno del locale – racconta Gino Liguori gestore dell’Arcadie e patron della nuova insegna- e abbiamo deciso di portare una nuova idea che si potesse adattare al periodo di emergenza. Ristorazione e show, ristorazione e live con grandi personaggi“.

L’Acadie Club – sostiene ancora Liguori – è un club nato nel 1989, gestito negli anni con iniziative che l’hanno portato ad un successo sempre crescente che non si è mai attenuato, con un occhio particolare alla qualità della musica e della clientela. La chiusura immediata delle discoteche è stata per noi una doccia fredda. Nel nostro settore si lavora anticipando i tempi, anche dal punto di vista economico e questa brusca accelerazione ha rappresentato un danno. Fortunatamente, l’idea del ristorante Cristò ci ha aiutati a poter bilanciare le perdite. E, inoltre, abbiamo avuto ospiti importanti del mondo dello spettacolo che hanno garantito il successo della nuova formula del Cristò Riviera dei Cedri“.

Per il futuro Liguori afferma “Questa attività prevede una programmazione anticipata con la relativa ricerca del personale adatto e con impegni economici che vanno presi in largo anticipo. Chiediamo chiarezza ed il buon senso di venire incontro al nostro settore“.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: