Home Eventi Cultural trasforma Matera nella capitale del gusto italiano
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Cultural trasforma Matera nella capitale del gusto italiano

0
cultural

Cultural, il festival della cultura alimentare nato a Parigi nel 2014, torna per la quarta edizione italiana nella città Capitale Europea della Cultura 2019, Matera.
L’evento, ideato e organizzato da Consortium Paris con l’obiettivo di promuovere la cultura alimentare italiana nel mondo, si terrà dal 21 al 23 luglio presso la suggestiva struttura del Mulino Alvino.

L’intento è quello di trasformare Matera nella capitale del gusto italiano, grazie al contributo di produttori, chef, pizzaioli, panificatori e sommelier che si avvicenderanno sul palco di Cultural fra masterclass, atelier, tavole rotonde e laboratori e sei special dinner.

Saranno più di 100 gli ospiti di questa edizione chiamati a raccontare un territorio ricco di tipicità e biodiversità.
Ad animare e scandire le tre giornate del festival non ci saranno solo masterclass, ma anche laboratori,pearing, wine, beer e oil tasting, corsi di cucina anche per bambini, performance artistiche e tavole rotonde.

Il focus di questa Golden Edition è “La biodiversità salverà il pianeta, salviamo la biodiversità” si parlerà di mare, pesca sostenibile, inquinamento da plastica, traffico marittimo e acidificazione delle acque ma anche di mobilità elettrica e di corretta alimentazione.

I LUOGI

Il Mulino Alvino, storico pastificio collocato lungo Via San Vito, è un importante esempio di restauro e di rigenerazione urbana di un’area degradata. Una coraggiosa iniziativa imprenditoriale del Dott. Nicola Benedetto che, coniugando tradizione alimentare e patrimonio culturale, ha trasformato una importante testimonianza di “archeologia industriale” in luogo di promozione e valorizzazione dell’enogastronomia. La struttura con la sua ampia superficie accoglierà la quarta edizione di Cultural.

mulino alvino

I PROTAGONISTI

Un’edizione in grande crescita, con un numero considerevole di talentuosi attori della cucina italiana e internazionale. Il tema di quest’anno, “La biodiversità salverà il pianeta, salviamo la biodiversità”, sarà interpretato da protagonisti assoluti della cucina italiana, chef come Michelangelo Mammoliti (La Madernassa, Guarene); Vitantonio Lombardo (Vitantonio Lombardo, Matera); Angelo Sabatelli (Ristorante Angelo Sabatelli, Putignano); Antonio Biafora (Hotel Biafora, San Giovanni in Fiore); Domingo Schingaro e Tiziano Mita rispettivamente chef e pasticciere (I due camini, Borgo Egnazia); Gennaro Di Pace (Ristorante Gennaro Di Pace, Perno); Michele Rotondo (Masseria Petrino, Palagianello); Maicol Izzo (Piazzetta Milù, Castellammare di Stabia); Paolo Barrale Presidente Presidente CHIC – Charming Italian Chef; Pietro Zito (Ristorante Antichi sapori, Montegrosso di Andria); Fabio Pesticcio (Il Papavero, Eboli); Peppe Aversa (Il Buco, Sorrento); Luigi Salomone Chef; Carlo Spina (3 Piani, Napoli); Felice Lo Basso (Felix Lo Basso, Milano), Angelo Galasso (Pane & Olio, Mons – Belgio); Vincenzo & Francesco Montaruli (Mezza Pagnotta, Ruvo di Puglia).
Pizzaioli: Gennaro Battiloro (Battil’oro, Querceta); Andrea Giordano (Lievito 72, Trani); Angelo Rumolo (Le Grotticelle, Caggiano); Cristiano Taurisano (Luppolo & Farina, Latiano); Gianfranco Iervolino (Pizzeria 450 Gradi, Pomigliano d’Arco); Valentino Tafuri (3 Voglie, Battipaglia); Salvatore Gatta (Fandango, Scalera); e ancora i bartender Salvatore Romano (Barz8, Torino), Tommaso Colonna (Bar Gambrinus, Gravina in Puglia), Tommaso Scamarcio (Ambassador Compagnia dei Caraibi), Nacho Pappagallo (Bit, Molfetta) e Mariana Melillo (Barz8, Bisceglie).

cultural

GLI ESPOSITORI

L’attenta selezione dei produttori, veri e propri ambasciatori del gusto italiano, rende Cultural un evento di riferimento per tutti coloro che sono alla ricerca di prodotti esclusivi e di qualità. Ampia la selezione, dai tartufi alla colatura di alici di Cetara, panettoni in vasocottura e liquori, birre artigianali e salumi d’eccellenza, grandi vini, riso e pasta trafilata al bronzo e conserve lavorate con metodo tradizionale, insomma troverete un vero e proprio tempio del gusto.

AREA TASTING

Ampio lo spazio dedicato al vino, anche grazie alla collaborazione con il Movimento del Turismo del Vino Basilicata. Oltre 40 le aziende vitivinicole provenienti da tutta Italia. Otto le masterclass in programma e dirette da esperti degustatori dell’Ais Basilicata.  Importante novità di quest’anno il pairing con con alcuni chef e 4 masterclass dedicate a Spiriti Italiani, Gin, Agave e Rum in collaborazione con la Compagnia dei Caraibi. In programma anche attività di tasting per gli oli, caffè e birra e miele.

ATELIER PER GRANDI E PICCOLI

Novità di questa IV edizione di Cultural l’introduzione di una vera e propria scuola di cucina, dedicata a grandi e piccoli con tanto di insegnanti che vi sveleremo i segreti per la perfetta realizzazione di alcuni piatti della grande cucina italiana. Un progetto realizzato in collaborazione con Lady Cucine, specialisti nella realizzazioni di ambienti su misura dal 1976 a Matera insieme alla KitchenAid il marchio di elettrodomestici più famoso al mondo.

FOOD FOR

È un progetto realizzato grazie alla collaborazione con Mario Pennelli e Gigi Rana. L’intento è quello di far interagire fra loro una rete di giovani cuochi, circa 30, provenienti da tutta Italia e permettere loro di far degustare ai visitatori la loro cucina. Ogni giorno 10 chef prepareranno per gli ospiti del festival ciascuno un piatto in degustazione. Il ticket è a pagamento.

cultural

LE CENE OFF FESTIVAL

Tutti e tre i giorni del festival si concluderanno con le Special Dinner off festival, cene a più mani organizzate dagli chef presenti al festival in collaborazione con 6 ristoranti materani. Domenica 21 luglio: ristorante Ego Gourmet e ristorante Regia Corte; lunedì 22 presso Radino Wine bar e La Dispensa di Aquatio. Martedì 23 luglio ad ospitare le cene di chiusura saranno il ristorante Vitantonio Lombardo e il ristorante Le Bubbole. I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria. Tutte le cene avranno inizio alle 20:45.

Cultural è un evento ad ingresso libero con registrazione obbligatoria online, per il programma completo, info, elenco espositori, accrediti e prenotazioni visitate il sito www.culturalfestival.eu Cultural è un evento plastic free.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
5/5 (2)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here