Home Articoli Eventi Sigep Cosa è successo a Sigep 2020 martedì 21 gennaio

Cosa è successo a Sigep 2020 martedì 21 gennaio

sigep

Oggi si svolge a Rimini l’ultimo giorno del 41° Salone Internazionale Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianali e Caffè Sigep 2020. Vediamo cosa è successo ieri, martedì 21 gennaio, in fiera.

L’EVOLUZIONE DEI CANALI DI MERCATO E DEI CONCETTI DI RISTORAZIONE

Come cambiano le abitudini di consumo fuori casa e quali sono i criteri di scelta più importanti oggi?  Alla Vision Plaza di Sigep e A.B. Tech Expo ne ha parlato questa mattina Matteo Figura, Director Foodservice Italy NPD Group Inc. «L’experience è diventata fondamentale nei criteri di scelta del consumatore. Non più solo il prodotto, ma anche l’accoglienza e la gratificazione hanno un ruolo decisivo. E non a caso il mercato del dolce è in grande crescita in Italia dove si registra un considerevole aumento delle colazioni fuori casa». L’esperienza all’interno dei punti vendita si rivela quindi uno dei fattori chiave che influenzano la scelta dei consumatori. Le strutture in grado di soddisfare le aspettative dei consumatori riescono a incoraggiare l’aumento del numero di visite e ottengono in questo modo prestazioni più elevate. Per i consumatori, l’esperienza che si può vivere consumando fuori va oltre le scelte del cibo consumato. Il consumatore è alla ricerca di intrattenimento e di esperienze memorabili. «Nel futuro – aggiunge Figura – il consumatore cercherà sempre di più la gratificazione ma anche e soprattutto un accesso rapido ai consumi».

I NUOVI TREND DELLA PASTICCERIA IN RISTORAZIONE ALLA VISION PLAZA

In Italia è l’ora del Perù. Archiviata l’infatuazione per l’Oriente e le bacchette, torna la stessa domanda: come deve integrarsi il pasticciere nella brigata di cucina? Non è più solo questione di ingredienti, sempre importanti, sempre determinanti. Ora il pasticciere deve interagire con gli elementi di arredo, le luci, la musica: ingredienti dell’aspetto esperienziale della ristorazione. È la sintesi delle linee guida del talk “I nuovi trend della pasticceria in ristorazione” alla Vision Plaza, il salotto di pensiero e prospettiva voluto da IEG per l’edizione 2020 di Sigep A. B. Tech Expo. Gabriele Bozio, executive manager di Cast Alimenti, e Yuri Cestari, docente in Cast Alimenti, hanno ripercorso i temi fondamentali di questo scenario. “Il dessert è l’ultima nota che viene ricordata al palato dal cliente e deve essere perfettamente allineato con l’esperienza del locale, oltre che del menu. La pasticceria, in un certo senso, condiziona tutta la brigata”, dice Bozio.

CAMPIONATO ITALIANO PASTICCERIA SENIORES, SIGEP INCORONA RESTUCCIA

È Andrea Restuccia il vincitore assoluto del Campionato italiano di Pasticceria seniores al Sigep , in corso insieme ad AB Tech Expo alla fiera di Rimini. Restuccia ha stupito tutti con la scultura in ghiaccio della Sirenetta, tema che ritorna anche nella sua torta gelato alla frutta. Restuccia, 27 anni appena compiuti, originario di Cinque Frondi (RC), ma romano d’adozione fin da piccolo, si era già qualificato campione italiano al Sigep del 2016 ed è il più giovane in gara di questa edizione. È sua anche la migliore concezione della ricetta, mentre per la miglior piece in zucchero ha vinto Lorenzo Puca; Massimo Pica ha vinto per la miglior piece cioccolato. “Il primo avversario è il tempo della gara, il secondo lo spazio del laboratorio che deve essere allestito in modo che non manchi nessuno strumento e ci sia lo spazio per creare. Infine la conoscenza della materia prima è il fattore davvero decisivo”, ha commentato a caldo ieri sera.

BREAD IN THE CITY, GERMANIA CONTRO PERÙ
La ciabatta è servita, con una spolverata di grano duro per esaltarne la croccantezza e con la farcitura di mortadella. Oggi nella Bakery Arena, si sfidano le squadre di Germania, capitanata da Siegfried Brenneis, contro quella del Perù guidata dal coach Ayrton Heribert Casas Casallo. Finale e team vincitore domani mercoledì 22 gennaio.

A SIGEP GLI STUDENTI VANNO A ‘SCUOLA DI LAVORO’
Sedici scuole professionali da tutta Italia per Sigep Giovani. Un centinaio di studenti accompagnati dai docenti stanno svolgendo in questi giorni un’impagabile esperienza che anticipa ciò per cui stanno studiando. I ragazzi collaborano in numerosi stand a Sigep e AB Tech e domani si dedicheranno al concorso a loro riservato, dalle 6 di domattina alla Pastry Arena. Tema della prova ‘Frutta esotica e spezie’, con la preparazione di una torta e sei monoporzioni. Domani pomeriggio le premiazioni. L’iniziativa, che si ripete da 29 anni, è svolta in collaborazione con la ‘Pasticceria Internazionale’.

I VINCITORI DEI CAMPIONATI ITALIANI DI COFFEE IN GOOD SPIRITS E BREWERS CUP
Il “Grande Sigep” 2020 si avvia alla fase finali. Dopo i vincitori di due competizioni del mondo del caffè, annunciati ieri, si sono concluse altre due gare. Il CIGS, acronimo di Campionato Italiano di Coffee in Good Spirits, valido per le selezioni del World Coffee in Good Spirits, e il Campionato Italiano Brewers Cup, tassello imprescindibile per accedere al WBC, World Brewers Cup. Il CIGS 2020 è stato vinto dal lombardo di Vimercate Andrea Villa che si è aggiudicato il primo posto. A seguirlo Davide Spinelli, trainer di Cagliari nella vita quotidiana, mentre sullo scalino più basso Marco Poidomani, siciliano di Modica e trainer in giro per il mondo, l’ex campione in carica e vincitore del CIGS 2019. Cambiano torneo e passando al Campionato Italiano Brewers Cup troviamo al primo posto la campionessa Elisa Urdich, nata a Montebello in provincia di Rimini e per la voro a Treviso. Subito dietro Matteo Cecconi, pisano di casa e di bottega mentre al terzo posto, come è accaduto per il CIGS, troviamo l’ex campione Brewers Cup 2019, il bolognese Alessandro Galtieri. Il CIGS prevede il coinvolgimento il mondo del caffè e quello del bartending col fine di creare delle bevande classiche o di fantasia. Differente e legato inizialmente a paesi del nord Europa, ora diffuso anche negli Usa, paesi asiatici e Italia, è il metodo di preparazione per i gareggianti della Brewers Cup. Qui i caffè sono preparati dai concorrenti con i cosiddetti metodi manuali di “pourover”, ovvero con sistemi di filtrazione dove il barista verserà l’acqua calda sulla polvere di caffè che sarà trattenuta da un filtro.

Italian Exhibition Group Spa
Italian Exhibition Group (IEG), quotata sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., è leader in Italia nell’organizzazione di eventi fieristici e tra i principali operatori del settore fieristico e dei congressi a livello europeo, con le strutture di Rimini e Vicenza. Il Gruppo IEG si distingue nell’organizzazione di eventi in cinque categorie: Food & Beverage; Jewellery & Fashion; Tourism, Hospitality & Lifestyle; Wellness, Sport & Leisure; Green & Technology. Negli ultimi anni, IEG ha avviato un importante percorso di espansione all’estero, anche attraverso la conclusione di joint ventures con operatori locali (ad esempio negli Stati Uniti, Emirati Arabi e in Cina). IEG ha chiuso il bilancio 2018 con ricavi totali consolidati di 159.7 mln di euro, un EBITDA di 30.8 mln e un utile netto consolidato di 10.8 mln. Nel 2018, IEG, nel complesso delle sedi espositive e congressuali di Rimini e Vicenza, ha totalizzato 53 fiere organizzate o ospitate e 181 eventi congressuali.

 

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: