Home Eventi & Fiere Gare & Concorsi Contest Negroni: selezionati i 12 barman finalisti

Contest Negroni: selezionati i 12 barman finalisti

Negroni

Sono stati selezionai i dodici barman che si sfideranno nella finale del concorso indetto da Italia a Tavola e Abi Professional per celebrare il centenario del Negroni: Il Negroni 100 anni dopo (1919-2019).

La finale, aperta al pubblico, si svolgerà presso la storica Tenuta medicea di Artimino, in provincia di Prato, domenica 31 marzo durante il Premio Italia a Tavola.

I finalisti in gara: Giorgio Bagini, “In Croissanteria Lab” a Carobbio degli Angeli (Bg) – La vacanza del conte; Silvio Barsellini, “Move On” a Firenze – Il conte; Lorenzo Bellieri, “Castello del Nero Hotel & Spa” a Tavernelle Val di Pesa (Fi) – De’ Medici; Alessandro Clementini, “La Quintessa” a Castel Gandolfo (Rm) – El Conte de Oaxaca; Laura Dalcaldo, “Il Gallone Cocktail Bar” a Mantova – Negroni in the Wood; Andrea Ferrara, “Terrazza Doña Maria a Siviglia (Spagna) – Tourist Negroni; Luca Framarin, “Ovosodo Restaurant” a Vicenza – Negroni Royale; Simone Levantesi, “Le Rose Suite Hotel” a Rimini – Negroni allo zafferano; Giorgio Pocorobba, “La Rosa dei Venti” a Rapallo (Ge) – L’essenza del conte; Roberto Radaelli, “Frigidaire – Samovar American Bar” a Cervinia (Ao) – Caffè del conte; Enrico Rovella, Academy Fib Piemonte a Novi Ligure (Al) – Il re scomposto; Gianroberta Lucia Verde, “La Tosca” a San Donà di Piave (Ve) – Negroni NA-VE.

Premiati i bartender che sono stati capaci di realizzare una ricetta personalizzata del Negroni. Un drink reinterpretato ma con almeno un ingrediente della ricetta originale tra bitter, vermouth rosso e gin.

Oggi il Negroni è considerato uno dei più famosi aperitivi italiani, conosciuto e diffuso in tutto il mondo. Tante sono le variazioni create nel tempo sulla base della ricetta originale, ancora oggi ispirazione per nuove miscele e per i più innovativi incontri di gusto.

La più celebre tra tutte è il famoso Negroni Sbagliato, nato nel 1968 al Bar Basso di Milano, per uno sbaglio del giovane barista che sostituì il Prosecco al posto del Gin.

Print Friendly, PDF & Email
5/5 (1)

Lascia una valutazione

Condividi su: