Home Eventi Consorzio Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori: parte il progetto La Nuova...

Consorzio Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori: parte il progetto La Nuova Cucina

Consorzio Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori: parte il progetto La Nuova Cucina

Il Consorzio Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori ha dato vita all’ambizioso e visionario progetto La Nuova Cucina che prenderà il via dal 3 settembre e proseguirà fino 29 ottobre con delle Cene-laboratorio che rappresentano solo il punto di partenza di un programma che andrà avanti per un intero anno e che i 20 ristoratori del gruppo guidato da Walter Filiputti vogliono condividere con l’intera ristorazione regionale.

Le 20 Cene-laboratorio saranno firmate da due chef del consorzio e da 20 giovani chef, nuovi “amici” in cui il gruppo crede, che sono stati invitati a collaborare al progetto. Ognuno presenterà un piatto inedito cui ha lavorato confrontandosi coi colleghi. Le cene avranno un prezzo unico e accessibile, un investimento del gruppo Consorzio Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori per far vivere l’alta cucina, in una nuova dimensione. L’innovazione coinvolgerà non solo la maniera di pensare il cibo, ma anche il come proporlo, in totale libertà creativa, con location inedite e modi insoliti e anticonvenzionali di gustarlo.

I prodotti alla base delle creazioni degli chef saranno quelli dei 21 artigiani del gusto e i vini abbinati saranno delle 22 cantine che fanno parte del Consorzio, un gruppo coeso e creativo che – con i ristoranti – rappresenta al meglio l’eccellenza e l’unicità dell’enogastronomia del Friuli Venezia Giulia. La sperimentazione sarà per tutta la filiera, e anche il pubblico sarà coinvolto. Ogni ristoratore, ogni chef, ogni vignaiolo e artigiano del gusto presenterà la sua novità.

“La Nuova Cucina è un ritorno all’alfabeto della cucina stessa, un modo per stringere un patto nuovo con il territorio di cui facciamo parte – spiega Walter Filiputti – Infatti si ripartirà dagli ingredienti del Friuli Venezia Giulia e non dalle ricette tradizionali. Si deve avere il coraggio di sperimentare in campi nuovi, dare vita a nuove suggestioni, ritrovando un equilibrio diverso con la natura e con l’ambiente, anche per un rinnovato modello di turismo sostenibile. Ripartire da 0 non significa buttare tutto il lavoro che fino a oggi è stato fatto, ma riorganizzare il sapere secondo nuove strutture. È importante avere memoria del nostro passato, ma non rimanerne ancorati. Il bisogno di liberarsi da schemi preconcetti per poter stupire e stupirci è un motore eccezionale.”

Il calendario    

SETTEMBRE

03/09

Ilija  – Golf club (Tarvisio) che ospita gli chef dei ristoranti: Al Paradiso, Darsena
La Subida (Cormons) che ospita gli chef dei ristoranti: Costantini, Al Torinese

10/09

Sale e Pepe
(Stregna)  che ospita gli chef dei ristoranti: Al Ponte, Barcaneta
Ai Fiori (Trieste)  che ospita gli chef dei ristoranti: La Taverna, 1883 Restaurant & Rooms

17/09

All’Androna (Grado)  che ospita gli chef dei ristoranti: Mondschein, Da Valeria
La Torre (Spilimbergo)  che ospita gli chef dei ristoranti: Da Nando, Antica Ghiacceretta
Da Toni (Varmo)  che ospita gli chef dei ristoranti: La Primula, La Pigna

24/09

Vitello d’Oro (Udine) che ospita gli chef dei ristoranti: Devetak, Altro Gusto
Al Gallo (Pordenone) che ospita gli chef dei ristoranti: Carnia, La Tavernetta del Castello
Al Grop (Tavagnacco) che ospita gli chef dei ristoranti: Campiello, Sal de Mar

OTTOBRE

01/10

Lokanda Devetak (Savogna d’Isonzo) che ospita gli chef dei ristoranti: La Primula, Da Alvise
La Taverna (Colloredo di M. Albano) che ospita gli chef dei ristoranti: Sale e Pepe, AB Osteria Contemporanea

08/10

Al Ponte (Gradisca d’Isonzo) che ospita gli chef dei ristoranti: Vitello d’Oro, Il Piron dal Re
Mondschein (Sappada)  che ospita gli chef dei ristoranti: All’Androna, La Buteghe di Pierute

15/10

Da Nando (Mortegliano)  che ospita gli chef dei ristoranti: Ilija -Golf club, Pura Follia
Carnia (Venzone) che ospita gli chef dei ristoranti: Al Grop, Alla Luna

22/10

Campiello (San Giovanni al Natisone) che ospita gli chef dei ristoranti: Al Gallo, Hostaria La Tavernetta
La Torre (Spilimbergo) che ospita gli chef dei ristoranti: Ai Fiori, San Michele

29/10

Costantini (Collalto di Tarcento) che ospita gli chef dei ristoranti: Da Toni, Tre Merli
Al Paradiso (Paradiso di Pocenia) che ospita gli chef dei ristoranti: La Subida, Enoteca di Buttrio.

La prenotazione delle Cene-laboratorio è obbligatoria e va fatta direttamente ai ristoranti. Tutte le informazioni su www.fvg-lanuovacucina.it

Il progetto La Nuova Cucina vede la collaborazione di PromoTurismo FVG, Camera di Commercio di Pordenone – Udine, Confcommercio Udine e il patrocinio dei Comuni di Trieste, Gorizia, Pordenone, Udine.

 

Il consorzio FRIULI VENEZIA GIULIA VIA DEI SAPORI
I Ristoranti: Ai Fiori di Trieste, Al Gallo di Pordenone, Al Grop di Tavagnacco, Al Paradiso di Paradiso, Al Ponte di Gradisca d’Isonzo, All’Androna di Grado, Campiello di S. Giovanni al Natisone, Carnia di Venzone, Costantini di Tarcento, Da Nando di Mortegliano, Da Toni di Gradiscutta, Ilija Tarvisio, La Primula di San Quirino, La Subida di Cormòns, La Taverna di Colloredo di M.Albano,  La Torre di Spilimbergo, Lokanda Devetak di San Michele del Carso, Mondschein di Sappada, Sale e Pepe di Stregna, Vitello d’Oro di Udine.
I vignaioli e i distillatori eccellenti:  Bastianich, Castello di Spessa, Dario Coos, Di Lenardo, Edi Keber, Ermacora, Eugenio Collavini, Forchir, Gradis’ciutta, Jermann, Livio Felluga, Livon, Marco Felluga, Nero Magis, Petrussa, Picech, Ronco delle Betulle, Sirch, Venica&Venica, Vistorta, Zidarich, Nonino Distillatori.
Gli artigiani del gusto: il Consorzio Montasio, l’Aceto di Sirk; i conigli allevati all’aperto di Coniglionatura di Precenicco; le confetture e i salumi dell’azienda agricola Devetak Sara; il prosciutto crudo di San Daniele di DOK Dall’Ava; il prosciutto cotto e gli insaccati di Dentesano; le golosità a base di trota di FriulTrota di San Daniele; i salumi d’oca e i prodotti di Jolanda de Colò di Palmanova; i formaggi e i prodotti della Latteria di Cividale; le farine e il baccalà del Mulino Zoratto di Codroipo; l’alga Spirulina dell’azienda agricola Spiruline di Cormòns; i tartufi di Muzzana Amatori Tartufi; il pregiato pesce della vallicoltura Valle del Lovo di Carlino; i pani e i dolci del Forno di Rizzo di Tarcento; la Bonteca di Cordenons; la gubana de L’Antica ricetta di Cormòns; il panettone di Maria Vittoria di Dall’Ava Bakery; i dolci della Pasticceria Simeoni di Udine; il caffè di Oro Caffè di Udine.
I Partner tecnici ad essi collegati:  Lis Lavanderia per tovaglie di qualità; Globus noleggio attrezzature per catering; Monaco Ristorazione con le sue stoviglie monouso bio&compostabile; Bliz Concessionaria Peugeot, Publicad centro stampa. 

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: