Home Business Marketing Consorzio dell’Asti DOCG: nuova campagna di comunicazione con Alessandro Borghese

Consorzio dell’Asti DOCG: nuova campagna di comunicazione con Alessandro Borghese

asti docg

In questo momento in cui l’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del COVID-19 va di pari passo con le difficoltà delle imprese e delle attività del nostro Paese, a causa delle misure contenitive, abbiamo bisogno anche di segnali positivi. Per questo Horecanews.it, tenendo fede al patto d’informazione con i suoi lettori, ha deciso di non fermare la normale programmazione ma di tenervi aggiornati sulle notizie del settore, anche per concedere un momento di svago dalle difficoltà del momento.

Quella che esordirà domenica sulle principali reti nazionali TV preceduta in questi giorni da un video teaser sui profili social non è una semplice campagna, ma il lancio di un’importante e articolata piattaforma di comunicazione che inaugura un nuovo e importante corso per la denominazione dell’Asti e Moscato d’Asti DOCG.

Si parte quindi da uno spot TV con la presenza dello chef Alessandro Borghese, molto attuale, prodotto in totale sicurezza in pieno periodo di quarantena, ma frizzante e pieno di positività, proprio come i prodotti che la denominazione sostiene e promuove riunendo la voce dei tanti produttori associati, dai conferitori di uva sino alle piccole e grandi aziende vinicole produttrici e distributrici, nazionali e multinazionali.

La campagna vedrà un’immediata pianificazione e declinazione sui principali quotidiani italiani e una forte presenza social e digital, tutte attività gestite direttamente dall’agenzia.

“Abbiamo lavorato a lungo a questo progetto – dice Marco Faccio, Presidente e direttore creativo di HUB09è un percorso che viene da lontano, da quando, tre anni fa, abbiamo iniziato a lavorare sul nuovo posizionamento della Denominazione e su una rinnovata voglia di raccontarsi e raccontare le proprie peculiarità uniche. Approdiamo in TV con uno spot in un momento non propriamente facile per il nostro Paese, ma abbiamo voluto portare un po’ di sorriso e ottimismo nelle case degli italiani, brindando con loro alla “ripartenza”.

È stata già prevista inoltre la produzione di un format social/digital che vedrà lo Chef impegnato in un viaggio a puntate nelle terre dell’Asti e Moscato d’Asti DOCG alla scoperta di tradizioni, gusti e personaggi che hanno fatto la storia di questo territorio e dell’uva moscato.

“È particolarmente stimolante – riprende Marco Faccio – lavorare in modo così “largo” a una piattaforma di comunicazione che dev’essere capace di raccontare a target differenti le diverse sfaccettature della denominazione e dei suoi associati. Una ricchezza italiana alla quale vogliamo far avvicinare tutti gli amanti del buon vino e della buona cucina. E’ per questo che abbiamo lavorato strategicamente in modo da affacciarci su media diversi con un tono di voce sempre coerente ma adeguato al mezzo e all’interlocutore. Non aspettiamo i consumatori, ma andiamo a trovarli laddove si muovono e informano; persino su Alexa con ricette e abbinamenti di vini raccontati dalla voce dello Chef”.

 

asti docg

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

Print Friendly, PDF & Email
5/5 (4)

Lascia una valutazione

Condividi su: